tizianocavigliablog
Habemus blogger.

Jericho 29.10.06

C'è un nuovo "Lost" nel panorama tv americano.
Si tratta di "Jericho", prodotto dalla CBS e in onda ogni Mercoledì sera.

Ho appena finito di vedere le prime sei puntate e la serie promette molto bene.
La storia si svolge a a Jericho, una cittadina del Kansas a poche decine di chilometri da Denver.
Una mattina al di là delle montagne, in direzione della metropoli, si alza un fungo atomico.
Gli apparecchi elettronici smettono di funzionare e la corrente va e viene.

In un clima di incertezza totale le uniche notizie dal mondo arrivano da uno spezzone di telegiornale cinese che mostra un'inquitante cartina degli Stati Uniti e da una chiamata registrata dal Dipartimento della Sicurezza Nazionale a tutti gli apparecchi telefonici della città, dalla quale arriva solo l'annuncio a restare calmi e non muoversi in attesa degli aiuti.

Dopo un momento iniziale di isteria e panico bisogna pensare a sopravvivere. Bisogna pensare al futuro.
Intorno al dramma ruotano la famiglia del sindaco Green, la bionda Emily Sullivan, i fratelli Richmond, la bella e simpatica insegnante della scuola materna, il candidato dell'opposizione comunale Gray Gaston e l'enigmatico Robert Hawkins, l'unico che riesce ad avere contatti (stabili e misteriosi) con il mondo esterno.

"Jericho" presenta una buona miscela di dramma, fantasienza, mistero e avventura, senza dimenticare un buon sviluppo dei personaggi e immancabili storie d'amore.

Per chi fosse troppo curioso per aspettare l'uscita della serie in Italia, può provare a cercare le prime puntate nel greto del "torrente".

Google Desktop 2 22.08.05

E' stato presentato oggi Google Desktop 2.
Le features e gli screenshots del software di ricerca lato desktop.

Technorati Tags: , .
Crosspost su Rhadamanth.net Weblog, VOICE over IT.

Ucraina: la Rada approva le riforme 08.12.04

La Rada, il parlamento, ha approvato le riforme costituzionali sulle elezioni presidenziali.

Il pacchetto una riduzione dei poteri del presidente a vantaggio del parlamento.

Il presisdente uscente Kuchma ha accettato le dimissioni del procuratore generale, come insisteva da giorni il leader dell'opposizione Yushenko.

Ucraina: riforme costituzionali 07.12.04

Non c'e' ancora nessun accordo tra le forze di Yushenko e quelle di Yanukovic sul tavolo delle riforme costituzionali.

A riferirlo e' stato lo stesso presidente Kuchma.

Ucraina: la Corte Suprema ha deciso per un nuovo ballottaggio 03.12.04

Veduta di KievLa Corte Suprema ucraina ha annunciato di avere accolto in parte il ricorso del candidato dell'opposizione di Viktor Yushenko.

La corte ha invalidato il secondo turno del voto per le elezioni presidenziali definito, secondo una nota, contrario alle leggi del paese l'operato della commissione elettorale centrale che ha attribuito la vittoria nel ballottaggio al premier Viktor Yanukovic.

E' stato dunque deciso di ripetere il ballottaggio il 26 Dicembre.

Ucraina: nuovo voto il 12 Dicembre 27.11.04

Manifestanti in piazzaIl Parlamento ucraino, la Rada, ha fissato il nuovo ballottaggio per le presidenziali per il 12 Dicembre.

La Rada ha infatti definitivamente approvato una risoluzione con la quale si constata l'esistenza di frodi nello scrutinio del ballottaggio per le presidenziali e si è pronunciato perché il turno elettorale dello scorso 21 Novembre sia dichiarato non valido. Ha chiesto inoltre lo scioglimento della attuale commissione elettorale.

E' stato inoltre approvato un documento che invita i due contendenti per la poltrona di capo di stato, Viktor Yushenko e Viktor Yanukovich, a firmare un "patto politico", che li impegni a "non bloccare il lavoro delle istituzioni statali". Un impegno simile riguarda soprattutto Yushenko, che ha chiesto ai suoi sostenitori di mettere sotto assedio tutti i palazzi del potere a Kiev.

Ucraina: forse la svolta 27.11.04

Manifestanti in piazzaForse a una svolta la vicenda ucraina. Secondo l'agenzia russa Itar-tass Viktor Yanukovic e Viktor Yushenko avrebbero trovato un accordo per andare a un nuovo ballottaggio.

Passerebbe quindi la linea di annullare le votazioni.

inanto a Odessa oltre 3000 persone hanno manifestato davanti alla sede del comune per chiedere che la Crimea si separi dall'Ucraina se il filo-occidentale Viktor Yushenko salirà al potere.