tizianocavigliablog
In varietate concordia.

La linea ferroviaria più lunga dell'India 20.08.17

Il lancio della Voyager 2
Passeggeri a bordo del Vivek Express da Dibrugarh a Kanyakumari

Matthieu Paley, fotografo del National Geographic, ha viaggiato per 5 giorni e 4 notti a bordo di un Vivek Express sulla tratta ferroviaria più lunga dell'India: gli oltre 4.200 km da Dibrugarh, nello stato dell'Assam, sino a Kanyakumari, nel Tamil Nadu.

Beneath the relentless churn of steel, wood, and dust, the Indian railway is made entirely of stories. For more than a century, it has witnessed the infinite expression of the human condition, borne the incalculable weight of separations, and gently rocked the world-weary into oblivion.

Il problema dell'India con l'acqua 21.03.15

Decenni di crescita demografica e urbanizzazione incontrollata hanno creato una crisi idrica in India. Si prevede che l'approvvigionamento di acqua sarà il 50% inferiore alla domanda entro il 2030 e le mafie stanno annusando l'affare per creare un mercato nero dell'acqua potabile, mentre il governo non ha ancora presentato un piano concreto per far fronte all'emergenza.

L'India ha un problema con l'inquinamento 24.02.15

Mappa PM 2.5 in India

Un grosso problema. Tra le venti città più inquinate al mondo 13 si trovano in India.
Un livello di inquinamento tale che sta incidendo pesantemente sull'aspettativa di vita di oltre un miliardo di persone.

L'India settentrionale in 4K 25.05.14

Agra, Udaipur, Jodhpur, Khichan, Jaipur e Nuova Dehli riprese a 4K (lo standard emergente per la risoluzione di tv, cinema e computer grafica, il cui nome deriva dall'inglese 4kilo che indica l'approssimazione dei suoi circa quattromila pixel orizzontali di risoluzione) dai registi Jacob e Katie Schwarz.

La mappa politica dell'India dopo la vittoria elettorale di Modi e del BJP 16.05.14

Seggi indiani dal 2004 al 2014

Risultati elettorali in India 2009-2014

La straripante vittoria ottenuta nelle elezioni legislative per il Lok Sabha dal Bharatiya Janata Party, il partito nazionalista hindu guidato dal governatore del Gujarat Narendra Modi, in due mappe e nelle cinque strategie che ne hanno decretato il successo sul Partito del Congresso di Rahul Gandhi. Per l'INC si tratta della peggiore sconfitte da 65 anni.

Il villaggio degli irriducibili (galli) indiani 07.04.14

La coprtina dell'Hindustan Times per le elezioni indiane 2014

La splendida copertina dell'Hindustan Times in stile Asterix per le elezioni generali indiane.

L'India ha sconfitto la polio 24.03.14

Nel 1988 l'India aveva 200.000 casi di polio riportati. Da tre anni il numero di nuovi casi riscontrati è sceso a zero e l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato che la polio in India è stata debellata grazie a una campagna di immunoprofilassi senza precedenti e allo sforzo di oltre 2 milioni di operatori volontari che hanno vaccinato oltre 170 milioni di bambini sotto i cinque anni.

America experienced the height of polio in the 1940s and '50s, when about 35,000 people became disabled every year. Fear and panic spread and parents were known to warn their children to not drink from public water fountains, avoid swimming pools and stay away from crowded public places like movie theaters. Perhaps the most famous case of polio in America was Franklin Delano Roosevelt, the first president with a significant physical disability.

The development of the Salk and Sabine vaccines helped lead to eradication of polio in the United States in 1979. In India, too, vaccination was critical.

"There were three keys to our success," Kapur says. "Immunize, immunize and immunize."

Grazie scienza.

Un giorno in India 30.01.13

Suoni, colori e sapori dal subcontinente. Un viaggio di tre settimane raccontato nel video di Daniel Klein e Mirra Fine.

La grande muraglia indiana 22.08.12

La grande muraglia indiana di Kumbhalgarh

Le mura della fortezza di Kumbhalgarh, nello stato del Rajasthan nell'India occidentale, con i loro 36 chilometri di estensione sono il secondo vallo più lungo sulla terra.
La fortezza è stata costruita per volere del sovrano Rana Kumbha a partire dall'anno 1443.

Le dighe sul Gange 22.06.12

Il progetto deciso da Nuova Delhi di incanalare il Gange con decine di dighe preoccupa centinaia di devoti sandhu.
Più della motivazione ecologica può quella religiosa. A spingere gli attivisti sarebbe la preoccupazione di vedere minacciato il fiume sacro e la sua personificazione nella dea Devi.

Il primo maggio in Asia 30.04.12

China Files racconta la presa di coscienza e le lotte per i diritti dei lavoratori nei paesi emergenti asiatici, in occasione della Festa del lavoro.

I confini dell'Eldorado a basso costo asiatico si stanno stringendo. Se la crisi negli Stati Uniti e nel vecchio continente ha scaturito proteste su larga scala contro un sistema finanziario globale che impone rigore, disoccupazione e rinuncia di diritti storici alla manodopera del primo mondo, in Asia la voce dei lavoratori inizia a coprire l'etichetta di "fabbrica del mondo" imposta dall'alto.

Scioperi, sindacati, minimo salariale, maternità, mobilità, previdenza sociale: sono queste le parole chiave della sterminata forza lavoro asiatica. Dai giganti Cina ed India, passando per i paesi-orbita del miracolo economico asiatico, le classi dirigenti sono costrette a scendere a patti con le richieste dei veri artefici della crescita del Pil, ingolositi da un innalzamento dello stile di vita e decisi ad evitare ai propri figli un destino di sacrifici e sudore.

Il subcontinente dello spam 24.04.12

Secondo il rapporto di SophosLabs è l'India la principale fonte di spam su internet. Seguono Stati Uniti e Corea del Sud.
L'Italia è al sesto posto in questa speciale classifica dei paesi che più contribuiscono a inondare email e social network di pubblicità non richieste.

Holi a colori 05.03.12

Festa tradizionale di Holi in India

Festa tradizionale di Holi in India

Festa tradizionale di Holi in India

Festa tradizionale di Holi in India

La festa religiosa indiana dei colori.

Planet Tollywood 07.02.12

Ramoji Film City

Vanity Fair alla scoperta degli studios più estesi del pianeta. La risposta dell'Andhra Pradesh a Bollywood.
Ecco Ramoji Film City, a pochi chilometri da Hyderabad.

For years, Bollywood, India's Mumbai-based film industry, has been pumping out twice as many movies as Hollywood. But its southern rival, Tollywood (named for the local language, Telugu), is home to the largest studio complex on the planet-Ramoji Film City, a 1,666-acre, 47-soundstage, one-stop production facility in Hyderabad that is one of the country's top tourist attractions. Meeting its chairman, Ramoji Rao, Pico Iyer explores India's enduring fascination with epic scale, and Robert Polidori captures the splendor of this vast mythmaking machine.

L'India minaccia di boicottare i Giochi Olimpici 27.11.11

La nazionale indiana minaccia il boicottaggio dei Giochi Olimpici di Londra 2012 per colpa di uno degli sponsor.
La Dow Chemical, colosso della chimica, è infatti proprietaria del marchio Union Carbide che nel 1984 causò l'incidente di Bhopal in cui morirono oltre 20.000 persone in seguito alla fuoriuscita di una nube tossica di Sevin.

Il terrorismo torna a colpire Mumbai 13.07.11

Esplosioni a Mumbai

Tre esplosioni in diversi punti della città hanno provocato oltre dieci morti e almeno cento feriti. Secondo le prime notizie gli ordigni rudimentali impiegati nell'attentato sono di solito usati dai gruppi estremisti islamici.
Sul Guardian la diretta sugli attacchi terroristici.

La fortezza indiana 20.06.11

E' la più lunga recinzione del mondo. Un confine di più di 2.800 chilometri per cui sono stati spesi un miliardo e duecento milioni di dollari. Un muro che ha un'unico scopo, tenere l'India protetta dall'immigrazione proveniente dal Bangladesh.
Dal 2000 i soldati di Nuova Delhi hanno ucciso più di mille persone che tentavano invano di attraversarlo, rendendolo di fatto uno dei più sanguinosi confini esistenti.

Priorita' 28.02.05

Questa mattina l'ANSA, sul suo sito, batteva come prima notizia la notte degli Oscar e solo in secondo piano la strage di Hilla.

Non me ne voglia Clint, ma credo che 32 morti e 45 feriti Irakeni meritino più considerazione.

Aggiornamento: a quanto pare il bilancio delle vittime è terribilmente aumentato superando i cento morti.

La finale della coppa del mondo di cricket vista dall'Italia 02.04.11

La comunità cingalese napoletana segue la finale della coppa del mondo di cricket

Mentre a Mumbai si sta disputando la finale della coppa del mondo di cricket tra due dei tre paesi ospitanti, Sri Lanka e India, in piazza Dante la comunità cingalese napoletana segue la partita sul maxischermo.

Il trionfo dell'India del cricket in foto 02.04.11

Un momento della finale della coppa del mondo di cricket 2011

Un momento della finale della coppa del mondo di cricket 2011

Un momento della finale della coppa del mondo di cricket 2011

Dopo un'attesa di 28 anni, l'India conquista la sua seconda coppa del mondo di cricket contro lo Sri Lanka per sei wickets giocando in casa nell'arena di Mumbai.

Un qualche grazie a Dhoni e Gambhir.

In & Out 24.02.05

Funerali di don Giussani in diretta sulla Rai, manifestazione per la liberazione di Giuliana Sgrena no.

Gli interessi in Libia e l'intervento militare 21.03.11

C'è almeno un punto su cui il fronte dei pacifisti ha assolutamente ragione, gli interessi in Libia giocano un ruolo fondamentale. E questo vale per tutti gli schieramenti.

Se Russia, Cina, India, Germania e Brasile si sono astenute in Consiglio di Sicurezza alle Nazioni Unite lo hanno fatto non certo per amore della fratellanza dei popoli, ma altresì per specifici interessi economici e geopolitici.
La Russia ha ancora il dente avvelenato per aver dovuto rinunciare a milioni di euro di commesse militari in Libia.
La Cina mal sopporta le rivolte africane. La paura che la democrazia dilaghi mina la sua stabilità interna e rischia di indebolire la sua penetrazione nel continente.
L'India persegue la sua politica di neutralità terzista portata avanti sin dalla fine della seconda guerra mondiale alla testa dei paesi non allineati.
Il Basile ha sempre più bisogno di smarcarsi, senza contrapporsi frontalmente, dal potente alleato nordamericano per ritagliarsi il suo spazio di manovra come potenza regionale emergente.
In Germania si sente odore di elezioni.
In molti di questi paesi poi esistono forti componenti secessioniste che mosse dagli sviluppi politici nel mondo arabo potrebbrero generare nuove fonti di instabilità. Pensiamo alla Cecenia, agli Uiguri e al Tibet, solo per citare i più noti.
Persino nel nostro piccolo giardinetto recintato di prostitute e ricatti federalisti l'unico interesse della Lega Nord contro l'intervento militare è dettato dalla mera paura di ondate immigratorie.

Sarebbe stupido negare che anche l'occidente ha il suo interesse ad essere presente in Libia, ma non bisogna dimenticare che già da anni faceva affari con il rais di Tripoli e con enorme profitto.

L'intervento militare non è privo di rischi, ma è probabilmente la scelta più giusta - e forse tardiva - sul piatto delle opzioni.
La via politica e diplomatica è fallita per l'impermeabilità di Gheddafi alla trattativa. Più volte e da più parti pressioni e offerte di uscite di scena onorevoli sono state poste di fronte al rais e tutti conosciamo le sue risposte, un misto di minacce e farneticamenti.
La guerra civile mieteva vittime inermi ben prima che gli aerei della coalizione scaldassero i motori.
La no fly zone per essere imposta ha bisogno di smantellare la capacità dell'avversario di accedere liberamente al cielo e inibire i suoi tentativi di forzare il blocco, per questo è necessario rendere inoffensive basi, aerei, postazioni mobili e contraerea del nemico. E lo si fa sganciando bombe, disturbando le comunicazione e lanciando razzi.

Giovedì il colonnello Gheddafi era sul punto di schiacciare in modo definitivo la rivolta e aveva iniziato a mettere in pratica la minaccia di stanare e giustiziare i ribelli. Oggi il rischio maggiore è che lo scenario di guerra possa di nuovo impantanassi in uno stallo con una nuova, ma non decisiva, avanzata del fronte rivoluzionario.

La missione, al contrario della guerra del 2003 mossa contro Saddam Hussein, ha il preventivo avvallo delle Nazioni Unite, l'esplicita richiesta dei rivoltosi e il benestare della Lega Araba con tanto di aerei del Qatar che prendono parte all'operazione Odyssey Dawn. I recenti ripensamenti di quest'ultima vanno letti nell'ambito della strategia di tenere il piede in due staffe: non scontentare i popoli arabi desiderosi di riforme e democrazia, ma neppure gettare troppa enfasi sull'invio della cavalleria. In fondo molti dei membri del consesso sono alle prese con manifestazioni analoghe e rivolte interne che potrebbero degenerare e richiedere nuovi interventi mirati.
Qui non si tratta di esportare la democrazia bensì di proteggere un popolo che ha chiesto il nostro aiuto per mettere fine ai massacri, gettando quindi le basi per attuare in futuro quelle riforme che creino le potenzialità per un ripristino dei diritti umani.

Restano i dubbi se l'intervento militare sortirà gli effetti previsti, come anticipato prima non è detto che i ribelli siano in grado di sconfiggere le truppe lealiste sul campo. Eppure proprio l'intervento potrebbe sortire effetti prima insperati di nuove e determinanti defezioni tra le file del regime. E se anche tutto dovesse concludersi per il meglio rimane il dubbio su quale volto assumerà la Libia di domani. Anche se a bocce ferme un mondo in cui Gheddafi non può più nuocere è sempre preferibile a quello in cui il colonnello ha in mano le leve del comando.

Restare a guardare il massacro libico senza alzare un dito sarebbe, al netto di ogni interesse, ignavia.
Reiterare gli errori di un passato di disimpegno di fronte a massacri di civili, basti pensare al Ruanda, sarebbe stato inaccettabile.

Tra sbarchi di flotte inglesi e parate indiane per la Costituzione 26.01.11

La spiaggia di Bondi con una bandiera australiana

Parata militare a cavallo in India

In Australia si festeggia lo sbarco nella baia di Sydney della First Fleet, il 26 gennaio del 1788, capitanata da Arthur Phillip.
Con la fondazione della colonia del Nuovo Galles del Sud nasceva il primo nucleo della futura nazione australiana.

In India va in scena la parata per il Giorno della Repubblica.
Nel 1950 entrava in vigore la Costituzione della più popolosa repubblica della Terra.

Nebbie indiane 27.12.10

New Delhi sotto una coltre di nebbia

New Delhi sotto una coltre di nebbia.

Le foto del palazzo crollato a New Delhi 16.11.10

Le macerie del palazzo crollato a New Delhi

Sono almeno 67 le persone morte e oltre 150 i feriti in seguito al collasso di un palazzo a New Delhi.
Il crollo sarebbe da attribuirsi alla scadente progettazione dell'edificio e alla insufficiente qualità dei materiali usati.

Colonizzare Marte e le sue lune 29.10.10

La NASA - e i militari - avrebbero un progetto per missioni su Marte di sola andata, al fine di colonizzare il pianeta rosso riducendo i costi.

E sarebbero in buona compagnia di Cina, India e Russia.

Dalle polemiche allo sport 17.10.10

Lo squash ai Giochi del Commonwealth in India

Alcune straordinarie immagini dei Giochi del Commonwealth in India.
Polemiche e problemi organizzativi lasciano spazio all'emozione sportiva.

Iniziano i Commonwealth Games più controversi 03.10.10

A New Delhi si aprono i XIX Giochi del Commonwealth.
I problemi - tutti ancora da risolvere - lasciano spazio, per una sera, all'emozione della cerimonia inaugurale.

I Giochi del Commonwealth senza pace 27.09.10

Il cobra rinvenuto negli alloggi degli atleti

Come se non bastassero i problemi di sicurezza e i ritardi nella preparazione delle strutture, a sei giorni dall'inaugurazione dei "giochi olimpici dell'ex impero britannico", escono fuori i serpenti.

I Commonwealth Games sul filo del rasoio 22.09.10

I cantieri ancora aperti del Jawaharlal Nehru Stadium a New Delhi

Entro quarantotto ore si deciderà la sorte dei XIX Giochi del Commonwealth.
I giochi a cui partecipano le ex colonie e i Dominion dell'Impero Britannico, oltre a Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord, si tengono ogni quattro anni dal 1930.

Quest'anno toccherebbe all'India ospitare l'evento. Sarebbe la sua prima volta, ma tutto è andato storto.
Tra corruzione, incidenti, lavori non completati e scarsa sicurezza, molti paesi minacciano di boicottare i Giochi.

Per anni l'oggetto di dispute era stato il Sud Africa dell'apartheid.
Famoso il boicottaggio del 1986 contro l'atteggiamento del governo Thatcher per le sue relazioni sportive con il Sud Africa.
Quest'anno il danno di immagine, di proporzioni mondiali, potrebbe colpire il gigante asiatico.

A New Delhi si dicono impegnati su tutti i fronti per salvare i Giochi e la faccia, ma il tempo scarseggia.

Il subcontinente indiano devastato dalle stragi 28.05.10

Gli attacchi terroristici nel West Bengala in India e a Lahore in Pakistan

Nel West Bengala un treno passeggeri è deragliato scontrandosi con un convoglio merci a seguito di una bomba piazzata dai ribelli maoisti del Comitato popolare contro le atrocità della polizia (Pcpa), da sempre molto attivi nell'India orientale.
Le vittime sarebbe già più di settanta, ma si teme che la conta finale possa superare i cento morti.

A Lahore un commando di taliban armati di granate ha assaltato due moschee della setta islamica Ahmadi uccidendo più di settanta persone e prendendo centinaia di ostaggi, liberati solo a seguito di un pesante scontro a fuoco che ha visto impegnate le forze dell'ordine e l'esercito pakistano.
L'intento dei taliban è chiaro, mantenere il paese sotto scatto e nella paura, indebolendo la sua leadership e il sostegno offerto agli Stati Uniti nella guerra al terrorismo internazionale.

Pacioso e pacifico 06.01.10

Sartori che salta lo squalo non è più una notizia.
Tuttavia merita una nota la confusione e la mancanza di lucidità nelle grossolane imprecisioni del suo recente articolo riguardo Islam, integrazione e India.
Reiterate nella successiva piccata risposta al critico Tito Boeri.

Il caso esemplare è l'India, dove le armate di Allah si affacciarono agli ini zi del 1500, insediarono l’impero dei Moghul, e per due secoli dominarono l’intero Paese. Si avverta: gli indiani «indigeni» sono buddisti e quindi paciosi, pacifici; e la maggioranza è indù, e cioè politeista capace di accogliere nel suo pantheon di divinità persino un Maometto.

Tensioni secessioniste in India 11.12.09

La creazione del nuovo stato di Telangana, il ventinovesimo dell'India, sta creando forti tensioni nel paese.
La separazione dall'Andhra, a cui strapperà anche la capitale Hyderabad, ha generato un violento scontro politico destinato a durare.

Alla gestione delle tensioni generate dal nuovo stato e alla ricerca di una nuova capitale per l'Andhra va infatti aggiunta l'onda delle altre richieste secessioniste che, forti del risultato ottenuto dal movimento indipendentista del Telengana, stanno prendendo sempre più coraggio da una parte all'altra del sub-continente.

Il partito del Congresso trionfa in India 16.05.09

Buone notizie dall'India.
L'India National Congress, del premier uscente Manmohan Singh e di Sonia Gandhi, nelle elezioni del Lok Sabha (la Camera del Popolo) porta a casa una vittoria che nessuno si aspettava di questa portata. L'alleanza di governo (UPA) è vicinissima alla maggioranza assoluta.

The victory is a reward for good work, I thank people for reposing faith in us... people of India have voted with clarity.

Advani (81 anni) leader finora incontrastato del BJP, il partito nazionalista-indu e unico vero avversario nazionale, ammette la sconfitta.

Though no party or a combination has got a clear majority, the BJP believes that the UPA has the best mandate to rule.

I risultati dello spoglio in diretta.

India al voto 13.05.09

Oggi si è concluso il mese elettorale in India.
Incertezze e qualche previsione sul voto.

Il bignami del voto in India 25.04.09

Una guida per capire e seguire il voto in India.

714 milioni di elettori per 543 seggi alla camera bassa del parlamento, la Lok Sabha. Più di 1000 partiti, 828.000 sezioni elettorali, 1.300.000 macchinette elettroniche, 6 milioni di funzionari preposti, 35 stati o unioni territoriali. Sono le cifre immense, mastodontiche, commoventi delle elezioni indiane, cominciate il 16 aprile e destinate a concludersi il 13 maggio, con la proclamazione dei risultati il sabato successivo. Uno sforzo grande come spostare mille villaggi e costruire settecento dighe, di quelle che la Cina produce in serie (ma non trova il tempo di votare).

Elezioni indiane 2009 16.04.09

La mappa delle elezioni indiane - 714 milioni di indiani al voto

Le elezioni indiane sul Guardian.

Mumbai attacks 26.11.08

Attacchi terrostici a Mumbai

Via CNN.

Il Vaisakhi 10.04.16

Sikh ballano durante il Vaisakhi

La festa del Vaisakhi è un grande momento di gioia e di speranza, che oltre a segnare l’inizio della primavera e della stagione del raccolto, è il simbolo dell'identità religiosa dei sikh. La celebrazione ricorda la fondazione del Khalsa, la confraternita religiosa che riunisce i sikh praticanti, da parte del guru Gobind Singh il terzo dei dieci maestri del sikhismo. La festa segna anche l'arrivo della primavera e l'inizio della stagione del raccolto. Khalsa significa "puro" e tutti i khalsa portano durante le celebrazioni le cinque "k" rituali. I kesh, i capelli lunghi che provano l'attenzione alla volontà di Dio; il kanga, il pettine simbolo di pulizia; i kaccha, i pantaloni simbolo di autocontrollo e castità; il kara, il bracciale d'acciaio segno della forza infinita di Dio; e la kirpan, la spada cerimoniale simbolo religioso di lotta contro ogni forma di ingiustizia.

Fonte: USA Today

Le luci di Vrindavan 11.11.15

Diwali a Vrindavan

Diwali è una delle più importanti feste della religione indù, celebrando la vittoria del bene sul male. È chiamata la "festa delle luci" per la consuetudine di accendere candele e lampade tradizionali chiamate diya. I festeggiamenti per Diwali si protraggono per cinque giorni nel mese indù di ashwayuja che solitamente cade tra ottobre e novembre, per induisti, giainisti è la celebrazione della vita e l'occasione per rinsaldare i legami con familiari e amici. Per i giainisti rappresenta inoltre l'inizio dell'anno.

La festività del Navaratri 14.10.15

Il Navaratri 2015

Fedeli pregano in un tempio indù di Chandigarh, in India, durante il Navaratri. La festività, il cui nome è traducibile in Nove notti, è dedicata all'adorazione della dea Durga, la Madre divina, espressione femminile di Dio.

Così caldo da sciogliere l'asfalto 27.05.15

Asfalto sciolto in India

Una straordinaria ondata di caldo ha investito l'India con temperature che hanno raggiunto i 47 gradi. Oltre 1.100 persone sono morte negli ultimi dieci giorni per disidratazione e collassi, molti dei quali negli stati dell'Andhra Pradesh e del Telangana.

Fonte: CNN

L'eclissi di Luna più breve del secolo 04.04.15

Eclissi di Luna in India

Appena cinque minuti. La prima eclissi lunare totale del 2015, visibile dall'America all'Asia, sarà anche la più breve di questo secolo.

L'India vista attraverso i colori dell'Holi 07.03.15

L'Holi in India

L'antica festa indu dei colori, che si osserva principalmente in India e in Nepal per celebrare l'arrivo della primavera, la gioia di vivere e la vittoria della luce sulle tenebre, assume forme e connotazioni diverse in ogni angolo del sub-continente indiano, arricchendosi di riti e tradizioni particolari.

Fonte: Quartz

Freddo indiano 30.12.14

Una capra coperta con un maglione a Lucknow

Un'ondata di freddo intenso e nebbia fitta sta interessando da giorni vaste aree del nord dell'India, provocando disagi al traffico ferroviario e aereo, paralizzando gli spostamenti e provocando numerosi incidenti stradali. Le temperature hanno fatto registrare valori inferiori alla media stagionale e il 22 dicembre è stata la giornata più fredda in India degli ultimi 5 anni.

Fonte: BBC News

L'India a volo di drone 21.07.14

Jama Masjid

Gli spettacolari scatti del fotografo Amos Chapple che raccontano l'India vista a volo di drone.

Violenza sikh 06.06.14

Violenze sikh nel Tempio d'Oro di Amritsar

Scontri tra gruppi di sikh al Tempio d'Oro di Amritsar, in India, sono avvenuti dopo che è stato impedito a uno dei leader più radicali di parlare durante la celebrazione del 30esimo anniversario della sanguinosa Operazione Blue Star, con cui l'esercito indiano arrestò i tentativi di costituire uno stato sikh indipendente nella provincia del Punjab guidato del separatista Jarnail Singh Bhindranwale. La vendetta sikh si sarebbe consumata due anni dopo con l'uccisione del primo ministro Indira Gandhi, assassinata dalle sue due guardie del corpo di religione sikh.

Il 29esimo stato dell'India 02.06.14

Parata militare per la nascita dello stato indiano del Telangana

Si chiama Telangana ed è nato dalla divisione dell'Andra Pradesh dopo 14 anni di sanguinose lotte per l'autonomia dei distretti dell'entroterra, rurale, discriminato e povero rispetto a quelli che si affacciano sulla costa dell'oceano indiano. Il primo governatore del nuovo stato sarà il leader regionale Kalvakuntla Chandrasekhar Rao ispiratore del movimento autonomista. Per i prossimi dieci anni Hyderabad resterà la capitale condivisa dal Telangana e dal ridimensionato Andra Pradesh, terminati i quali l'Andra Pradesh dovrà trovarsi una nuova città capitale.

La domenica di Pasqua 20.04.14

Un fedele cattolico prega nel giorno di Pasqua nella Cattedrale del Sacro Cuore a New Delhi

Un fedele cattolico prega nel giorno di Pasqua nella Cattedrale del Sacro Cuore a New Delhi, in India. Quest'anno il cristianesimo festeggia coralmente la domenica di Pasqua, infatti la data del 20 aprile coincide sia per il caledario cattolico sia per quello giuliano osservato dalla Chiesa ortodossa. L'ultima volta era toccato alla Pasqua 2011, la prossima sarà quella del 2017.

Il lunghissimo mese elettorale indiano 07.04.14

Elezioni 2014 in India

La più popolosa democrazia del pianeta inizia il suo lunghissimo mese elettorale per il rinnovo dei 543 parlamentari eletti del Lok Sabha, la Camera bassa, che dovrebbe coronare il successo del partito nazional-conservatore hindu BJP di Narendra Modi. Le votazioni si svolgeranno nell'arco di 9 giorni tra aprile (il 7, il 9, il 10, il 12, il 17, il 24 e il 30) e maggio (il 7 e il 12). Lo spoglio inizierà il 16 maggio. Gli aventi diritto al voto chiamati alle urne saranno 814 milioni.

Un tuffo nel fiume Yamuna 19.03.14

L'inquinamento del fiume Yamuna

Un ragazzo si tuffa nel fiume Yamuna, uno dei corsi d'acqua più inquinati al mondo. Il suo corso attraversa le città indiane di Delhi, Agra, Mathura e Vrindavan raccogliendo ogni genere di rifiuti.

I colori della primavera nella festa dell'Holi 16.03.14

Holi 2014

Polveri composte di pigmenti colorati per festeggiare l'inizio della primavera, che simboleggia il trionfo del bene sul male e il ritorno della fertilità. È il rito indu dell'Holi che si ripete ogni anno nel giorno successivo a quello della luna piena nel mese di Phalguna, tra febbraio e marzo.

Folklore indiano 20.11.13

Artista del folklore in India

Un artista esegue una danza rituale durante un festival folcloristico, teatrale e di danza a Allahabad, in India.

Il ritiro della leggenda indiana del cricket 15.11.13

Il ritiro di Sachin Tendulkar

Sachin Tendulkar lascerà il prossimo 18 novembre il cricket disputando il suo ultimo test match, a 40 anni, contro le Indie Occidentali. L'annuncio del campione indiano ha scatenato il delirio dei suoi fan sparsi in tutto il paese. Tendulkar è considerato da molti il più grande giocatore di cricket di tutti i tempi, collezionando innumerevoli record mondiali e venendo considerato in India alla stregua di un eroe nazionale e un modello di vita per i giovani sportivi.

Fonte: BBC

La danza delle tigri 19.09.13

Il Pulikali

La città di Thrissur, nello stato di Kerala, con l'arrivo dell'Onam, si anima con numerosi eventi tradizionali tra cui il Pulikali. Letteralmente la danza delle tigri. Durante il Pulikali gli uomini si fanno dipingere il viso e il corpo in modo meticoloso per rappresentare le tigri per poi parteciperare a balli e rappresentazioni.

Holi 2013 28.03.13

Le celbrazioni per lo Holi 2013

L'esplosione dei colori per la festa indiana di Holi. La celebrazione indù del mese di Phalguna, tra febbraio e marzo, nei giorni che precedono la luna piena festeggia l'arrivo della primavera.

Fonte: Guardian

Arcipelago Tibet 10.03.13

Una bambina alla marcia per il Tibet

Da Bruxelles all'India oggi è stato il giorno delle manifestazioni a sostegno della causa tibetata, nel 54esimo anniversario dall'occupazione cinese.

Fonte: Phayul

Il Kumbh Mela in India 15.01.13

Il Kumbh Mela in India

Si concluderà il 10 marzo il grande raduno religioso indiano del Kumbh Mela. Milioni di fedeli hindu sono attesi per la ricorrenza che alla confluenza dei fiumi sacri Gange, Yamuna e Saraswati per i bagni rituali.

Fonte: Guardian

La marcia contro gli stupri in India 02.01.13

Manifestazione delle donne indiane contro gli stupri

In India dove ogni 14 ore una donna viene violentata due nuovi stupri, di cui uno riguarda una bambina di 7 anni, riaccendono l'indignazione nel paese. L'ultima vittima è una studentessa 17enne violentata ad un veglione di Capodanno a New Delhi.

Fonte: BBC News

Ho scritto AIDS sulla sabbia 30.11.12

La scultura di sabbia di Sudarshan Pattnaik per il World AIDS Day

Il mondo si prepara a celebrare il World AIDS Day dedicato ad accrescere la coscienza della epidemia mondiale di AIDS dovuta alla diffusione del virus HIV. In India, a Konark, l'artista Sudarshan Pattnaik ha realizzato il red ribbon, simbolo della Giornata, sulla spiaggia.

Fonte: La Stampa

La fiera dei cammelli di Pushkar 22.11.12

La fiera dei cammelli di Pushkar

Migliaia di compratori e venditori di camelli provenienti da tutta l'India del nord si incontrano per cinque giorni alla grande fiera di Pushkar, nel Rajasthan.

Fonte: Guardian

Blackout indiani 31.07.12

Treni fermi in India per il blcakout

600 milioni di persone sono rimaste senza corrente in India. La rete elettrica ha collassato in 20 stati della federazione, un evento preoccupante e senza precedenti. Già ieri si erano verificati blackout in tutto il paese.

Lo sciopero generale in India 28.02.12

Lo sciopero generale in India

Rafforzamento del diritto del lavoro e un salario minimo garantito sono le richieste degli undici sindacati, e delle cinquemila organizzazioni di base, che hanno paralizzato l'India nel primo sciopero generale dal 1991.

Fonte: Euronews

I bambini travestiti da Gandhi 30.01.12

Bambini travestiti da Mahatma Gandhi

485 bambini si sono travestiti da Mahatma Gandhi durante la marcia del sale per celebrare il 64esimo anniversario della sua morte.

Fonte: Guardian

Il giorno della repubblica indiana 26.01.12

La parata per il giorno della festa della repubblica indiana

L'India celebra con una parata militare a New Delhi la festa della repubblica, che coincide con l'entrata in vigore della Costituzione.

Fonte: Guardian

Il Kartik Purnima 11.11.11

Il Kartik Purnima

Migliaia di devoti si immergono alle sorgenti del Gange e dello Yamuna per il Kartik Purnima.

La festa del Tokhu Emong 07.11.11

Il Tokhu Emong festeggiato con costumi tradizionali

Nel Nagaland, sedicesimo stato dell'India, la tribù Lotha celebra il tradizionale Tokhu Emong. La festa che segna la fine del raccolto.

Aakash il tablet indiano 05.10.11

Il tablet Aakash

In India è stato lanciato un tablet economico destinato agli studenti. Aakash, che in hindi significa cielo, è realizzato dalla britannica DataWind e costa appena 34 euro.

L'immersione di Ganesh 12.09.11

Una statua di Ganesh a Mumbai

Si chiudono in India gli undici giorni dedicati al dio Ganesh. La festività culmina nel giorno di Ananta Chaturdashi quando statue del dio vengono immerse nella più vicine riserve d'acqua. A Mumbai nel Mare Arabico, a Pune nel fiume Mula-Mutha, mentre nel nord e nell'est dell'India è uso immergerle nel sacro fiume Gange.

Fonte: The Hindu

La lotta alla corruzione in India 19.08.11

Sostenitori di Anna Hazare

Anna Hazare è stato rilasciato oggi dalle autorità, dopo essere stato arrestato martedì scorso nel tentativo di farlo desistere dallo sciopero della fame intrapreso per denunciare la corruzione dilagante e ottenere l'approvazione di una apposita legge per contrastarlo.

Fonte: Guardian

Un'onda di petrolio sulla spiaggia di Mumbai 07.08.11

Petrolio sulla spiaggia di Juhu

L'onda nera sversata dal cargo MV Rak Carrier, affondato giovedì, ha raggiunto la spiaggia di Juhu.

Mumbai sotto attacco 13.07.11

Gli effetti dell'attacco terroristico a Mumbai

Tre ordigni sono esplosi in tre diverse aree della città indiana provocando almeno 17 morti e 100 feriti. La polizia segue la pista del terrorismo islamico.

Fonte: TLUC Blog

La MV Wisdom si arena sulla spiaggia di Mumbai 14.06.11

La MS Wisdom arenata sulla spiaggia di Mumbai

La nave, battente bandiera di Singapore, MV Wisdom si è arenata sulla spiaggia di Juhu a Mumbai. Il cargo era in navigazione trainato da un rimorchiatore da Colombo verso Alang, dove sarebbe stato rottamato. Le forti piogge hanno rotto le funi di ancoraggio lasciando la nave alla deriva.

La protesta degli autorisciò 19.05.11

Autorisciò fermi a New Delhi

Migliaia di autorisciò e taxi stanno scioperando a Nuova Delhi per protestare contro l'obbligo di installare un dispositivo GPS imposto dalle autorità municipali per la sicurezza dei passeggeri, giudicato troppo costoso.

E' morto Sathya Sai Baba 24.04.11

Sathya Sai Baba

All'età di 84 anni è morto il guru indiano Sathya Sai Baba, sedicente reincarnazione di Sai Baba di Shirdi, e famoso per le sue facoltà "sovrannaturali" e per aver fatto breccia tra numerose star del mondo dello spettacolo e dello sport.

Fonte: TLUC Blog

La Domenica delle palme 17.04.11

Ragazze indiane con delle croci intrecciate con foglie di pa

Più di due miliardi di persone hanno celebrato oggi la ricorrenza cristiana della Domenica delle Palme.

Fonte: Guardian

L'India sul tetto del mondo del cricket 02.04.11

La nazionale indiana festeggia la vittoria della coppa del m

L'India vince la finale a Mumbai della coppa del mondo di cricket contro i co-organizzatori della Sri Lanka. La nazionale indiana mancava l'appuntamento da 28 anni.

Fonte: Guardian

L'India sul tetto del mondo del cricket 02.04.11

La nazionale indiana festeggia la vittoria della coppa del m

L'India vince la finale a Mumbai della coppa del mondo di cricket contro i co-organizzatori della Sri Lanka. La nazionale indiana mancava l'appuntamento da 28 anni.

Fonte: Guardian

L'India del cricket conquista la finale 30.03.11

L'India a un v dalla finale mondiale

L'India batte il Pakistan per 29 runs e raggiunge la finale del campionato del mondo di cricket per la terza volta. Sfiderà tra tre giorni a Mumbai lo Sri Lanka, entrambi paesi organizzatori e vincitori di un'edizione a testa.

Fonte: Guardian

L'India del cricket conquista la finale 30.03.11

L'India a un v dalla finale mondiale

L'India batte il Pakistan per 29 runs e raggiunge la finale del campionato del mondo di cricket per la terza volta. Sfiderà tra tre giorni a Mumbai lo Sri Lanka, entrambi paesi organizzatori e vincitori di un'edizione a testa.

Fonte: Guardian

I colori di Holi 20.03.11

La festa di Holi in India

La festa indiana dei colori nel tempio di Banke Bihari a Vrindavan.

Fonte: Wikipedia

In fila per il cricket 24.02.11

La fila per acquistare un biglietto per il match di cricket

Tutti in fila a Bangalore per l'attesissima sfida tra India e Inghilterra al Chinnaswamy Stadium, valida per la coppa del mondo di cricket.

In fila per il cricket 24.02.11

La fila per acquistare un biglietto per il match di cricket

Tutti in fila a Bangalore per l'attesissima sfida tra India e Inghilterra al Chinnaswamy Stadium, valida per la coppa del mondo di cricket.

Il Giorno della Repubblica in India 26.01.11

Parata militare a cavallo in India

L'India celebra la festa nazionale dell'entrata in vigore della Costituzione del 1950.

La protesta degli agricoltori nell'Uttar Pradesh 22.01.11

Agricoltori in protesta bloccano la ferrovia a Karchana

Gli agricoltori indiani dello stato dell'Uttar Pradesh hanno messo in atto una dura protesta, nella città di Karchana, contro l'acquisizione delle loro terre da parte dello stato volta alla costruzione di due centrali elettriche.

I sikh festeggiano il Guru Nanak Jayanti 22.11.10

Il Tempio d'oro di Amritsar

Festeggiamenti al Tempio d'oro di Amritsar per il Guru Nanak Jayanti, il compleanno del fondatore della religione dei sikh nata alla fine del XV secolo nello Stato del Punjab in India.

Obama in India 08.11.10

Obama in viaggio in India

Il viaggio di Obama in India, tra legami politici e accordi commerciali.