tizianocavigliablog
Trova Waldo.

In gita scolastica 02.04.09

Berlusconi assieme a Obama, Medvedev e Hu Jintao al G20 di Londra

Niente corna questa volta. Si è trattenuto.
E poi la maestra lo aveva appena ripreso.

Lucida follia 29.03.09

Il ministro Carfagna

Il presidente è a vita e rappresenta il partito, ne dirige il funzionamento e la linea politica e programmatica. Sceglie i 34 membri dell'ufficio di presidenza, sottoposti al voto del Cogresso ma con una lista unica senza nomi alternativi. Convoca e presiede lo stesso ufficio di presidenza, la direzione e il consiglio nazionale. Ne stabilisce l'ordine del giorno, procede alle nomine degli organi del partito e assume le definitive decisioni.

Questo è lo Statuto del neonato Pdl: palesemente ispirato a quello del partito comunista nordcoreano, e del resto approvato con 99,99 per cento (cinque no su oltre cinquemila votanti).

La totale assenza di democrazia, il cesarismo carismatico, il culto della personalità: forse sono un illuso, ma fortemente credo che un giorno anche gli italiani si renderanno conto di quello che hanno fatto.

Via Piovono rane.

Cut, copy, paste and more 17.03.09

Schermata dell'iPhone OS 3.0

Via Gizmodo.

Amazon Kindle 2 07.02.09

Kindle 2 di Amazon

I rumor sul nuovo Kindle sono stati confermati da MobilRead.
L'e-book reader di Amazon verrà presentato lunedì e verrà venduto a partire dal 24 febbraio a 359 dollari.

Il linguaggio è un virus 21.01.09

Avere il web a portata di mano, scoprire le migliori fonti mainstream e della coda lunga, portarsi dietro il tutto in completa mobilità, leggere le parole chiave del momento, seguire i memi più caldi e condividere le fonti più interessanti.

Il progetto si chiama Socialdust e raccoglie l'esperienza della versione precedente, dedicata all'aggregazione della blogosfera italiana, e di Xirr.eu, un memetracker per media mainstream.
Socialdust raccoglie quasi 22000 fonti ed è disponibile in cinque lingue. Oltre l'italiano, in inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Babbi a strisce 20.01.09

Quegli esagitati che per ore hanno esultatato sotto le finestre di Kakà, mi ricordano quei babbi (perché di babbi si tratta) che festeggiano nella tabaccheria che ha staccato il biglietto vincente, portando a proprie spese lo spumante. E senza aver vinto una fava.

TLUC Playlist [Happylist 12c-03] 31.12.08

Consigli multimediali sparsi.

Cinema e TV:

  1. Il curioso caso di Benjamin Button (film)

Musica:

  1. Electric Feel (Oracular Spectacular - MGMT)

Libri:

  1. Le fiabe di Beda il Bardo (J. K. Rowling)

Sei sempre fuori tempo, così mi uccidi l'Africa 03.12.08

Abbiamo ricevuto il vostro invito alla cerimonia per la consegna dell'attestato di Benemerenza civica in data 7 dicembre 2008. Desideriamo in primo luogo ringraziare chi ha proposto il nostro nome. Vi comunichiamo altresì che non intendiamo accettare la Benemerenza, poiché siamo in disaccordo con la vostra decisione di non assegnare l'Ambrogino d'Oro a Enzo Biagi e la cittadinanza onoraria a Roberto Saviano, come riportato dai principali organi di stampa.
Come abbiamo fatto in questi vent'anni, continueremo a rappresentare al meglio Milano, la città in cui siamo nati, viviamo e lavoriamo; che amiamo profondamente e che, proprio per questo, vorremmo vedere meglio trattata e rappresentata dalla sua amministrazione comunale.

Sono convinto che Elio e le storie tese meriterebbero un monumento di qualche tipo. Magari un mezzo busto al parco di via Palestro. Un piccolo tributo, un omaggio doveroso e dal cuore.

Ologramma non ologramma 07.11.08

Quello che abbiamo visto, e non visto, durante lo speciale sull'election night della CNN.

Si farà l'alba 31.10.08

Mercoledì notte, a partire da mezzanotte, blog-diretta per seguire le elezioni americane.
Commenti, approfondimenti, idee e cazzeggio per tutta la notte. Sino ai risultati definitivi. O sino allo sfinimento.

Svendono mele 10.10.08

Locandina dell'evento Apple del 14 ottobre

Un laptop Apple sotto i mille dollari potrebbe essere un segno. Di che cosa ancora non lo so.
Sarà la congiuntura, sarà la concorrenza, sarà un'accresciuta percezione delle cose o forse il segno che la fine del mondo è prossima.

Nell'attesa di conoscere la verità mi sfrego le mani. Con parsimonia.

Buona come bersaglio 28.09.08

Povera stella, relegata a fare la fine del caribù tra intellettuali neocon esasperati ed un incazzatissimo Jack Cafferty.

I'm 65 and have been covering politics as have you for a long time. That is one of the most pathetic pieces of tape I of ever seen for someone aspiring to one of the highest offices in this country.

E il 2 ottobre ci sarà il dibattito con Biden. Scontro fra titani.
L'ignoranza contrapposta all'uomo in grado di pronunciare ogni volta l'affermazione più stupida. Su qualunque tema.

Wishful thinking 22.09.08

Ah, ecco. L'ennesimo supporto fisico musicale.
Che nel 2008 se ne sentiva il bisogno.

E' proprio vero che di idee creative della madonna è pieno il mondo.

Hancock 16.09.08

Locandina di 'Hancock'

Hancock è un film tutto storto. Di quel tipo con i supereroi, però con quelli un po' sfigati e pieni di problemi.

John Hancock è immortale, invulnerabile, sa volare ed è super forte.
Impazza per Los Angeles facendo quello che ci si aspetta da un supereroe. Arresta criminali, sventa attentati, salva persone. Il fatto che sia un alcolizzato rende il tutto un po' più difficile e costa alla cittadinanza migliaia di dollari di danni collaterali.

Hancock troverà amici, incontrerà il suo destino e scoprirà il suo passato.
In un film dove si ride, ma che poi ti colpisce con alcuni risvolti drammatici.

Novantadue minuti che ti possono aggiustare una serata.

Adinolfi all-in 09.09.08

Adinolfi ha avuto il merito di riuscire a fare carriera al contrario.

Partito dalla politica è finito a La Talpa, passando per il torneo europeo di poker.

FriendFeed mashup 06.09.08

Le dieci migliori applicazioni web per FriendFeed secondo Mashable.

Medici miei 04.09.08

Imbarazzante, inguardabile. Operina insulsa.

Veltroni nella nuvola 20.06.08

La tag cloud della relazione di Walter Veltroni all'Assemblea Nazionale del Partito Democratico.

La tag cloud della relazione di Walter Veltroni all'Assemblea Nazionale del PD

Le alleanze del PD 12.02.08

Se accordo si deve fare io preferirei i Radicali a Di Pietro.

Ma perché poi?
Se perdere si deve, facciamolo bene. Facciamolo da soli.

E' che in periodo elettorale divento vagamente romantico e nostalgico.

Io sono stato sempre al mio posto 07.01.08

E si sono visti i risultati, aggiungeranno in molti.

Bassolino almeno una volta in dieci anni dai il buon esempio. Rassegna le dimissioni e chiudiamola lì. Da buoni amici. Dai.

Prodotti tipici liguri (-7) 18.12.07

Zerarìa

In dialetto viene chiamata Zrarìa, prodotta nell'entroterra del Ponente si prepara per il periodo natalizio.
Le zampette di suino e la testa, comprese anche cotenne o guanciale, lingua, muscoli e a volte anche manzo, vengono fatte bollire con sale, pepe, alloro, limone e altri aromi che variano da zona a zona, fino ad ottenere un brodo. Terminata la cottura, si tagliano le varie parti con il coltello e si dispongono in un piatto profondo ricoprendole con il brodo caldo che raffreddandosi formerà una densa gelatina.
Si adorna con foglie di alloro o di limone fresche. Tradizionalmente l'impasto veniva messo in appositi stampi in legno, a forma di bauletto.
Si lascia così per alcuni giorni, si consuma tagliata a fette.

Con qualche variante si produce, oltre che in Val Bormida, nel savonese, anche in Valle Stura, nell'entroterra di Voltri.

Calendario dell'Avvento 2007: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17

Prodotti tipici liguri (-18) 07.12.07

Fagiolana di Torza

Viene prodotta nel comune di Maissana, in località di Torza e aree limitrofe, in provincia di La Spezia.

E' un fagiolo dalla forma allungata e tondeggiante, più o meno piena.
Il colore è bianco con qualche filamento marrone quando la fagiolana è fresca. Le dimensioni dei fagioli sono circa di 2-2,5 cm x 1-1,5 cm. Possono essere raccolte sia fresche che secche, ottime servite con lo stoccafisso.

La semina avviene di solito dopo il 26 maggio, data di celebrazione della ricorrenza della Madonna di Caravaggio. Una produzione migliore si ottiene se le coltivazioni sono protette dal sole nelle ore più calde della giornata, godendo però di sufficiente calore. E' consigliabile coltivare la pianta vicino a corsi d'acqua e in ogni caso irrigarla almeno una volta a settimana.
In ogni "postarella" (piccola buca nel terreno) in cui si pongono tre o quattro semi, si sistema anche una pertica (canna) della lunghezza di circa tre metri per consentire che le piante arrampicandovisi, crescano in altezza.

La produzione è presente nella località di Torza da oltre due secoli e che negli anni passati questi legumi venivano barattati, insieme ai "fagioli dall'olio", con i liguri rivieraschi in cambio del prezioso olio d'oliva. Ogni anno a Maissana si svolge una sagra, nella prima settimana di ottobre, dedicata totalmente a questo antico ortaggio.

Calendario dell'Avvento 2007: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6

Serie TV for Dummies - Six Feet Under 01.12.07

Six Feet Under è andata in onda sul network via cavo HBO dal giugno del 2001 ed è stata creata da Alan Ball che si è ispirato alla morte della sorella.

Il giorno di Natale, l'impresario di pompe funebri Nathaniel Fisher (Richard Jenkins) muore in un incidente stradale.
Il testamento prevede che l'agenzia di pompe funebri Fisher di Pasadena venga lasciata in eredità ai due figli maschi: David (Michael C. Hall), omosessuale con grandi difficoltà di adattamento ma al contempo molto dedito al lavoro e legatissimo al padre e Nate (Peter Krause) un vero spirito libero.
Nathaniel lascia anche la moglie Ruth (Frances Conroy), sempre in preda a crisi nevrotiche e la figlia Claire (Lauren Ambrose) studentessa alle scuole superiori.

La serie, davvero innovativa e intelligente, ha a che fare sempre e solo con la morte.
Ogni episodio inizia con la storia di un defunto e le cause che lo hanno portato alla morte, proseguendo poi con le vicende e l'organizzazione del funerale da parte della famiglia Fisher.

Rais 30.12.06

Impicchiamo un dittatore sanguinario, salito al potere e finanziato per decenni grazie all'Occidente.
E lui ha anche il cattivo gusto di pronunciare, come ultime parole, "Restate uniti".
Ci trovo un non so che di grottesco e allarmante.

Crosspost su Blogfriends.

Probemi risolti(?) 06.02.06

Eccomi di ritorno dopo quattro giorni di litigi col server.
La situazione dovrebbe essere tornata alla normalità.

Technorati Tags: , .

Il paese dei cachi e dei servizi deviati 01.07.05

Per la serie chi non muore si rivede ecco tornare la versione aggiornata e rivista di Gladio.
In Italia operarava il Dipartimento Studi Strategici Antiterrorismo (DSSA), una sorta di polizia/servizio segreto parallelo alla quale aderivano agenti della Polizia di Stato, carabinieri, finanzierie e agenti della Polizia Penitenziaria.

Lo scopo era "riceve fondi da organizzazioni nazionali e internazionali per la lotta al terrorismo".

Da questi "eroi" dell'antiterrorismo internazionale spuntano anche nomi noti Gaetano Saya e Roberto Sindoca (entrambi appartenenti al Movimento sociale Italiano - Destra Nazionale) e Fabrizio Quatrocchi.

Il capo d'imputazione?
Associazione per delinquere finalizzata all'usurpazione di funzioni pubbliche in materia di prevenzione e repressione dei reati.

La DSSA era operativa dal 26 Marzo 2004, nata dopo gli attentati in Spagna e collegata alla NATO e alla CIA.
Sul sito (oscurato) si legge:

(La DSSA n.d.r.) è strutturata dal Direttore del Dipartimento (Gaetano Saya n.d.r.) e dal Vice Direttore (Riccardo Sindoca n.d.r.), ed è suddivisa in sei Divisioni, coordinate fra loro, dai relativi Capi Divisioni (ex agenti e collaboratori dei servizi segreti), e ufficiali operativi dell'organizzazione Stay behind (Gladio), che sono stati operativi in Nord Africa e Medio Oriente durante la guerra fredda, e che sono perfettamente a conoscenza della strategia applicata dalle sette del terrorismo islamico, inoltre da Consulenti di Nazionalità estera inseriti nell'organico del Dipartimento.

Saya era amico intimo di Gelli, ex-massone (Maestro Venerabile della Loggia "Divulgazione 1"), è stato per lungo tempo nei vertici della NATO e teste d'accusa al processo Andreotti. Accusato a più riprese di avere legami con i servizi segreti deviati.
Insomma un onesto cittadino.

E di Quatrocchi che dire?
A quanto pare il sedicente bodyguard era piuttosto un "agente contractor impegnato a tempo pieno nella lotta contro il terrorismo".

E poi ti senti dare del comunista mangia-preti se qualche volta dubiti degli "eroi".

Dopo i video Yahoo! potrebbe puntare alla musica 07.05.05

Yahoo! ha appena lanciato il suo servizio di ricerca video, ora il prossimo passo potrebbe essere quello della ricerca in amvito musicale.
Forse una "Yahoo! Music Search".

Yahoo! ha difatti già acquisito MusicMatch e l'evoluzione di Yahoo! Music potrebbero essere proprio la struttura posrtante del nuovo motore di ricerca.

L'aspetto, tutto da studiare e da definire sarà certamente quello della legalità dei brani musicali e strumenti contro la pirateria.

Intanto Google non sembra essere rimasto al palo, il dominio googlemusic.com è stato registrato dal noto motore di ricerca già nel Febbraio 2003.

Crosspost: Rhadamanth.net Weblog.

Fango sulla vicenda Calipari nell'Iraq allo sbando 02.05.05

E così, come immaginabile, non è successo nulla.
L'omicidio di Calipari è stato un incidente.
Forse causato dell'amore degli italiani per le alte velocità.

Un altro Cermis.

Certo il numero dell vittime non è nemmeno paragonabile, ma l'impunità delle truppe americane è la stessa.
Quell'impunità che il gendarme del mondo vuole difendere a tutti i costi.
Il fatto che gli USA non abbiano rattificato l'adesione al Tribunale Internazionale rappresenta la summa di questa politica.

Il rapporto senza omissis "svelato" da Gianluca Neri ci mostra anche che una volta di più gli americani mentono.
L'Iraq è allo sbando, altro che pochi facinorosi che ancora contestano il Dominion mediorientale.

Le truppe della coalizione subiscono decine di assalti ogni giorno, la situazione è allo sbando.
Non esiste luogo in Iraq che sia pacificato, la ricostruzione è inesistente.
Acqua, energia, medicinali, generei di prima necessità sono spesso difficili da trovare, molte volte razionati.

L'unica cosa che funziona è la macchina del petrolio e del gas naturale.
Qualcosa vorrà pur dire.

Mi aspetto che il ministro degli Esteri e il premier ritirino le nostre truppe al più presto, dimostrando davvero quell'attaccamento alla patria e all'onore così tante volte sventolato dai manifesti affissi ai muri cittadini.
Non vorrei dover pensare che anche quelle parole siano in realtà solo l'ultima delle bugie.

La Jelinek è Nobel 08.10.04

Cerimonia per la consegna dei premi NobelIl premio Nobel per la Letteratura 2004 è stato assegnato a Stoccolma all'austriaca Elfriede Jelinek.

Nata è il 20 ottobre 1946 a Mürzzuschlag (Stiria), la Jelinek è una delle più importanti voci della letteratura in lingua tedesca contemporanea.

I suoi libri sono stati tradotti in decine di lingue; i suoi romanzi più conosciuti sono "La pianista" (da cui è stato tratto il film di Michael Haneke con Isabelle Huppert) e "Lussuria".

La motivazione cita "il flusso melodico di voci e controvoci in romanzi e testi teatrali, che con estremo gusto linguistico rivelano l'assurdità dei cliché sociali e il loro potere".

La scrittrice e poetessa austriaca si è detta sorpresa e onorata del riconoscimento, ma ha già fatto sapere che non potrà riceverlo personalmente per motivi di salute.

Intervistata dalla radio pubblica svedese, la Jelinek ha detto che il premio costituisce per lei una sorpresa e un grande onore. Ma ha aggiunto che non potrà recarsi a Stoccolma il 10 dicembre, anniversario dell morte di Alfred Nobel, per la consegna dei premi.

Ogni blogger ha un prezzo 19.01.09

Oh, è vero. Ho sempre criticato i mercenari della blogosfera senza giusta causa.

La scientificità e il metodo statistico sono importanti.

Quindi è partito l'esperimento, molto grezzo e certamente rifinibile: ho pescato 10 nomi di blogger tendenzialmente puri&crudi - estratti a caso tra quelli che hanno i numeri di cellulare pubblicati in Facebook.

Veramente a caso: 8 uomini, 2 donne. 4 mi stavano già simpatici, gli altri, uhm, no.

Poi ho preso una SIM dal numero sacrificabile alla causa (a volte l'ho persino celato), un bel respiro e via.

Ho chiamato dicendo di essere inguaiato per l'eventuale sponsorizzazione di un succo di frutta austriaco - dovendo distribuire in complessivo in tutta l'italica blogosfera una somma pari a 70mila Euro, somma spedibile in tot post scritti su commissione. [...]

Solo uno mi ha stupito per la sua integrità morale [...] senza se e senza ma, irremovibile e senza zone d'ombra.

Gli altri - diciamo - non son stati proprio così senza macchia e senza paura.

Si discute se scrivere post per soldi sia giusto o sbaliato, moralmente corretto o disclaimer-accettabile. Paul the wine guy ha messo il dito nella piaga.