tizianocavigliablog
Ha studiato legge con Murphy.

Google nel buco della serratura 27.10.04

La società di Mountain View ha annunciato l'acquisizione di Keyhole, tecnologia che unisce un enorme database di immagini satellitari a un'interfaccia che permette di scorrazzare per il mondo alla ricerca di servizi e informazioni.

Basta scrivere il nome di una città o un indirizzo per essere immediatamente trasportati sul posto, con la possibilità di visualizzare le strutture desiderate o semplicemente di calcolare la distanza di un percorso.

E' facile prevedere la prossima integrazione della tecnologia satellitare tridimensionale nelle ricerche di Google. Già oggi, cercando su Google il nome di una città è possibile vederne la mappa e cercare (tramite servizi esterni forniti da provider come Yahoo!, MapQuest e Michelin) tra le sue strade.

Probabilmente la tecnologia Keyhole sostituirà (forse a pagamento) questi servizi. Le due compagnie non hanno svelato i termini finanziari dell'accordo.

La prima conseguenza dell'acquisizione è stata una riduzione del prezzo di "Keyhole 2 LT", software di punta della casa, che passa da 69,95 a 29,95 dollari. Il database di Keyhole copre gran parte degli Stati Uniti e alcune città sparse per il mondo.

Per quanto riguarda l'Italia, sono state mappate Roma, Imola e Monza.