tizianocavigliablog

I post con tag "Kodak" archivio

La pellicola del cinema anni '70 e '80

Multimedia   11.06.24  

La pellicola Kodak Eastman 5247 100T II ha giocato un ruolo significativo nell'industria cinematografica degli anni '70 e '80, offrendo caratteristiche distintive che hanno influenzato il look di molti film di quel periodo e che la rendevano, per questo, popolare tra i registi e i direttori della fotografia dell'epoca. Da Guerre Stellari ad Apocalypse now, da Poltergeist a Shining, da Blade Runner a Indiana Jones, da Ritorno al Futuro a Io e Anni, da E.T. ad Alien, da Incontri ravvicinati del terzo tipo a La mia Africa.
In Depth Cine ripercorre la storia di questa iconica pellicola, i suoi pregi e i suoi difetti, dalla sensibilità al contrasto alla gamma dinamica, per poi analizzare quanto ha inciso sull'esperienza in sala e nell'immaginario collettivo.
Il confronto si concentra infine sulle differenze con i film moderni, caratterizzati da una gamma cromatica più ampia. Un aspetto dovuto a diversi fattori, a partire dai progressi nella tecnologia hanno portato all'introduzione di nuove pellicole e sensori digitali che offrono una maggiore gamma dinamica e una migliore resa dei colori che consente ai registi e ai direttori della fotografia di sperimentare e creare look unici con più facilità rispetto al passato.

LEGGI ALTRO...

Nascita e caduta di Kodak

Geek   26.09.20  

George Eastman chiamò la sua azienda Kodak perché era un nome breve, forte, facile da pronunciare e per venire incontro alle leggi sui marchi depositati, non aveva nessun significato.
Dal 1888 Kodak è stata sinonimo di pellicola e ha reso la fotografia accessibile anche ai non professionisti, per poi espandersi nell'industria del cinema e finire divorata dalla sua stessa incapacità di comprendere la rivoluzione digitale.

In questo breve documentario il Wall Street Journal racconta la storia di Kodak che oggi tenta di reinventarsi, dopo aver rinunciato ad adattarsi a un futuro che ha contribuito a realizzare, ma che non ha mai abbracciato.

LEGGI ALTRO...

Il declino di Kodak

Geek   05.01.12  

Kodak viaggia verso il fallimento e secondo il Wall Street Journal sarebbe prossima a chiedere l'amministrazione controllata.
Ora l'ex gigante della fotografia sarà costretta a vendere i suoi brevetti per salvare il salvabile e rischia di essere esclusa dal New York Stock Exchange.

Un triste destino se si pensa che Kodak è stata tra i pionieri dei brevetti in materia di fotografia digitale negli anni '70, tecnologia in cui tuttavia non ha mai creduto preferendo cullarsi nel futuro effimero della pellicola.

LEGGI ALTRO...

Kodachrome, l'ultima fermata è in Kansas

Geek   30.12.10  

Era conosciuta come la pellicola a colori per tutti.
Il prodotto che che l'azienda di Rochester aveva smesso di produrre nel 1999 potrà essere sviluppato sino a mezzogiorno di oggi nell'ultimo negozio del pianeta che ha ancora attivo il K-14, adatto a sviluppare la pellicola. Si trova a Parsono, nel Kansas. Dwayne's Photo, il nome del laboratorio.

La pellicola Kodachrome dal 1935 ha rivoluzionato il modo di avvicinarsi alla fotografia. Una pellicola amata dai più famosi fotografi per l'altissima resa dei dettagli e dei colori. Ineguagliabile per gli scatti naturalisti.
La prima pellicola a colori destinata al grande pubblico.

Il pellegrinaggio laico verso Parsons è iniziato da giorni. Migliaia di rullini sono stati sviluppati nelle ultime settimane. Gli ultimi della storia.

LEGGI ALTRO...