tizianocavigliablog
Il Lich.

L'Italia senza Fede 28.03.12

Emilio Fede lascia Mediaset. Giovanni Toti, direttore responsabile di Studio Aperto, sarà il nuovo direttore del Tg4.

Ce lo ricorderemo sempre mentre scende da un jet dell'aeronautica militare per le sue vacanze estive a base di bunga bunga nella residenza Berlusconi in Sardegna.

Il consiglio di Berlusconi di investire su Mediaset 04.08.11

L'andamento in Borsa del titolo Mediaset ultimi 5 anni

I mercati e gli investitori ringraziano.

Se avessi risparmi importanti da parte investirei prepotentemente nelle mie aziende che continuano a dare risultati economici che davano gli anni passati e che non sentono in questo momento nessuna reazione negativa dai mercati.

Niente proiezioni sulle elezioni per la RAI 19.04.11

La RAI priverà i telespettatori delle proiezioni sulle principali sfide nell'imminente tornata elettorale amministrativa, tarpando le ali alle edizioni straordinarie e allineandosi alla posizione di Mediaset. Lasciando la palla a La7 e Sky Tg 24.

Una decisione strategica che ha tutto il sapore di un favore al principale concorrente.

Il servizio di tv digitale terrestre in 3D 17.01.11

Nasce in Italia ed è targato Mediaset.
Si chiama 3VOD, ha al momento una selezione di circa 50 film e gira sul set top box Bestv di Motive.

E' la palese dimostrazione di un cronico ritardo nello sviluppo della banda larga in Italia.

Interessi in conflitto 26.02.10

Lo strano caso del video di Travaglio rimosso da YouTube, dopo una richiesta di Mediaset per violazione del copyright, e poi tornato al suo posto.

Secondo quanto sostiene Google, nell’ambito di questo lavoro il perito nominato dal tribunale avrebbe considerato (per errore? per assunzione di stupefacenti?) il video di Marco una «violazione del copyright di Mediaset» e con un clic l’avrebbe rimosso, senza alcun ruolo di Youtube.

L'oscuramento avrebbe fatto quindi partire in automatico un avviso a chi aveva uploadato il video (l'agenzia Casaleggio, che cura il sito di Grillo su cui il video era stato caricato). A questo punto Casaleggio avrebbe inviato un controreclamo che Youtube avrebbe trasmesso (sempre in automatico) al perito, il quale a questo punto avrebbe consentito la ripubblicazione del video stesso.

Nuove frontiere del conflitto di interessi 10.02.10

Svelato, anche agli scettici, il perché dell'intensificazione degli attacchi contro Google da parte di molti esponenti del Governo e del centro destra italiano.

Ora penso che sia chiaro anche ai meno avvertiti a che cosa serve il decreto Romani, che strangola i video indipendenti e scatena l'Agcom contro YouTube.

La causa degli opposti 30.07.08

Nel mondo rovesciato Mediaset cita YouTube e Google per 500 milioni di euro.

Illecita diffusione e sfruttamento commerciale di file audio-video di proprietà delle società del gruppo.

Nel mondo reale YouTube e Google dovrebbero essere rimborsate, per 500 milioni di euro, dopo aver dato spazio a 315672 giorni di programmazione Mediaset.