tizianocavigliablog
Spazio, ultima frontiera.

La nascita di South Park 25.11.16

Iniziò tutto con una storia sul Natale e i regali. Enterteinment racconta la genesi della serie che ha ammazzato Kenny.

Matt and I were at the University of Colorado at Boulder [in 1992]. When you're in the film school, you're working on someone's film every weekend, so you're spending your weekends on set. Matt and I would always end up either running cameras or running sound or something. Shoots are so f--king boring, and we would just sit there doing voices for each other—that's where it actually started. We would always talk like these little kids and make each other laugh. So we had a year of doing little skits with the voices before we shot anything. The film department showed student films at the end of the semester. I was like, "There should be something Christmassy," because these screenings were a few days before Christmas. I had done one even before that, called American History, with construction paper cutouts, and I got a student award for it. So Matt and I just did this little Jesus and Frosty thing.

Dylan: Chronicles vol. 1 06.10.04

Bob DylanE' uscita ieri in America la biografia di Bob Dylan intitolata "Chronicles vol. 1".

Da un autore come lui, schivo e amante della privacy da renderlo quasi paranoico probabilmente nessuno si sarebbe immaginato una cosa del genere. E invece a 63 anni Dylan riesce ancora a sorprende.

Vuole raccontare la sua verità per fare chiarezza e per mettere a tacere tutte le voci che lo riguardano. Per mesi Dylan si è chiuso in casa con una vecchia Remington, scrivendo a stampatello perché fosse più chiaro da riscrivere per il copista. La verità, certamente, ma alla sua maniera. Al famoso e misterioso incidente di moto che nel '66 lo tenne a lungo fuori dalle scene dedica appena una riga: "Ho avuto un incidente in motocicletta e sono rimasto ferito, ma sono guarito. La verità è che volevo tirarmi fuori dalla concorrenza". Punto.

Chi si aspetta particolari intimi sul matrimonio e su altri fatti privati rimarrà deluso, non se ne troveranno.

Dalla biografia esce un Dylan insospettabile. Non un ribelle, ma un uomo "normale" che aveva come unico desiderio una casa, una moglie e dei figli. Per Dylan questa autobiografia offre una ricostruzione veritiera di un personaggio consapevole di essere stato costantemente frainteso.

Mancano tuttavia molti episodi, ma accanto a Chronicles si legge vol. 1... Aspettiamoci un seguito.

La biografia è edita da Simon & Schuster e arriverà in Italia per il 2005.

Make love, not Warcraft 12.10.06

Se amate Southpark, ma ancor di più WoW, qui trovate una puntata davvero memorabile, trasmessa il 4 Ottobre scorso.
Incentrata totalmente sul più celebre dei Massive Multiplayer Online Role-Playing, ha una colonna sonora d'eccezione con il singolo "Live to Win", dall'omonimo albun di Paul Stanley in uscita il 24 Ottobre, che da solo vale il costo del cd.
E fidatevi sulla parola se vi dico che anche le altre tracce sono all'altezza.

Nelle scene sono inoltre presenti numerosi riferimenti ai più famosi universi fantasy e di fantascienza, dal Balrog al Millenium Falcon, da Mad Max al poster di Diablo.