tizianocavigliablog
Il peggio è passato. A prendermi.

Moon movie 11.04.09

Il meritato riposo di Sergio 10.04.09

la risposta a cui ha alluso prima Dario Franceschini e che ora sembra arrivare dallo stesso Cofferati è una risposta intollerabile e offensiva: è la risposta che dice "un conto è dover fare il sindaco, che è molto impegnativo, altro è il parlamentare europeo". È la risposta che esibisce sfacciatamente quello che finora era stato fatto - da molti, non da tutti - nel silenzio generale: a Strasburgo si va come in vacanza, come a un lavoretto part-time superpagato, come a un rilassante prepensionamento.

Ed è la risposta che contraddice più di ogni cosa lo slogan ripetuto dalla dirigenza del PD a proposito del suo regolamento: "chi va in Europa, resta in Europa". Chi va in Europa, invece, torna a Genova appena può.

Via Wittgenstein.

La Binetti lascia il PD(?) 09.04.09

La Binetti medita di uscire dal Partito Democratico poco prima o subito dopo le europee di giugno, per bussare alla porta dell'UDC.
Non sono così ottimista da stappare una bottiglia prima del tempo, ma lo sono abbastanza da metterla in fresco.

I soldi facili ora si fanno su Twitter 03.11.08

Si chiama Magpie. E' un sistema per fare soldi facili utilizzando Twitter.

Ve la spiego per come me l'hanno venduta.
Se si ha un account su Twitter ci si può iscrivere a Magpie, a questo punto loro invieranno un twit di pubblicità ogni tanti (il numero lo sceglierete voi) twit mandati dal vostro account.
Magpie vi pagherà per il disturbo.

Su FriendFeed e in rete si è scatenata la discussione.

Posso solo aggiungere che di soldi facili ne ho sentito parlare molte volte, ma non li ho mai visti dal vivo. Soprattutto su internet. E nemmeno durante la grande bolla.

Sulle previsioni più catastrofiche che immaginano un Twitter colmo di spam, andrebbe ricordato che già ora non è che sia tutta campagna.

E' il segnale 31.10.08

Licio Gelli condurrà Venerabile Italia.

Fatti 14.05.08

L'articolo di D'Avanzo sulla disfida Travaglio/Schifani andrebbe appeso in ogni cameretta della nazione.

Minority Report 12.05.08

Ecco perché al buio emetto una leggera luminescenza.

Avvertenza: il servizio di Report su presunti danni alla salute provocati da apparecchi WiFi si basa su una balla.

Governo ombra in fondo a sinistra 09.05.08

Neanche giocando tra noi riusciamo a piazzare più donne che uomini.

Non servono parole 06.07.07

Sei cambiato, mi dicono.
In parte è vero. Sono più forte. Più duro.

Non sono in molti ad apprezzare il mio nuovo carattere.
Ma lo sono le persone che per me contano davvero.

E tanto mi basta.

Un post è bello, di persona è meglio 05.07.07

D'accordo il web 2.0, mettiamoci pure Twitter e Pownce, ma vedersi e conoscersi di persona in FirstLife non passa mai di moda.
Ecco perché forse sono nati due progetti di aggregazione per i blogger italiani.

  • BlogBeer, sviluppato da senzastile, è un misto tra un wiki ed un blog dove organizzare e pianificare birrate tra blogger e non.
  • L'altra iniziativa è la newsletter "LaScuolaGenovese", dedicata principalmente a blogger liguri e che si prefigge medesimi obiettivi di incontro e cazzeggio; un'idea di silentman che riprende un accorato post di Samuele.

Forse domani correrò dietro il suo treno 03.07.07

Ve la ricordate "Amore bello" di Baglioni?
Avete mai inseguito un treno per amore?
Si da il caso che Trenitalia in questo ci dia una mano. Diciamo che è possibile lasciarla sul binario di partenza ed aspettarla con un mazzo di rose su quello d'arrivo. 150 km più in là.

Mettiamo una Domenica sera.
E come tutte le domeniche lei ritorna a Milano.
Mettiamo che l'hai accompagnata a Genova Piazza Principe con la macchina e che durante il tragitto da casa sua abbiate litigato. Sì, sempre per i soliti stupidi motivi. Di quelle cose che iniziano quasi per scherzo e che prima di quanto ti immagini si tramutano in lacrime e sguardi persi fuori dal finestrino.
Di quei "ci sentiamo", senza voltarsi. Prima di salire sul "Fausto Coppi".
Succede allora che mentre torni verso la Riviera, con quel misto di rancore e orgoglio ferito, ti accorgi che in fondo sei tu ad aver sbagliato. Sei tu ad essere sbagliato.
E ti dici che di far pace un'altra volta al telefono non è il caso.

E allora ti ritrovi a non mettere la freccia all'imbocco del ponte Morandi, ma prosegui sulla A7.

L'importante è concentrarsi sulla strada, per superare un treno che fa solo due fermate. Tortona e Pavia.
C'è traffico Domenica sera sulla A7. Non è un problema. Sarà peggio una volta giunti a Milano.
Sui Giovi l'InterCity è una lumaca a vapore. Conti di recuperare anche durante le due soste in stazione. Si sa che neanche in ingresso a Centrale è un fulmine.

La strada aiuta a schiarirti le idee. Non pensi ad altro e ti tremano le mani. Passi decine di macchine, ognuna con la sua storia ed il suo viaggio.
Arrivi a Binasco, poi superi la rotonda di Via Spezia. Guardi l'ora. L'InterCity è sempre in ritardo. Deve esserlo.
Guidi tra pazzi e semafori. C'è il ghisa e c'è il ciclista. C'è il suv, di quelli che occupano due corsie finché non gli suoni e lo sorpassi a destra.
Passi Porta Romana e Porta Venezia. Sei già in Corso Buenos Aires; è il delirio. L'IC deve aver già superato Rogoredo da parecchi minuti.
Vedi il Pirellone, non c'è un parcheggio a pagarlo. Una via laterale, tutti in doppia fila, la lasci lì e incominci a correre. E' tardi.

Vedi un cingalese e metti mano al portafoglio. Le prendi tutte le rose. Non stai a badare al prezzo e gli metti in mano i soldi. Probabilmente molti di più di quanto ti avesse chiesto. Ma che importa.
Attraversi la piazza sempre correndo. Entri in Centrale e cerchi disperatamente un tabellone. Senza fermarti mai.
Il treno è già lì. Le persone assiepano il marciapiedie e vengono verso di te.

Ad un tratto la vedi. Si sta aggiustando una ciocca di capelli prima di raccogliere la valigia.
Poi alza gli occhi e si accorge che sei lì a pochi metri da lei. Restate così per un attimo. La folla che ti passa accanto, il rumore, un lungo respiro.
Lei si passa una mano sugli occhi, fa cadere la valigia e ti corre incontro.

E te la ritrovi tra le braccia a sussurrarle "ti amo".
Com'è banale adesso.

Crosspost su GBC, BlogFriends, PiùBlog, Le parole del cuore

I gironi FIFA World Cup 2006: Gruppo G (qual.) 23.06.06

Squadra P V P S GF GS Pti
Svizzera 3 2 1 0 4 0 7
Francia 3 1 2 0 3 1 5
Corea del Sud 3 1 1 1 3 4 4
Togo 3 0 0 3 1 6 0

Partite disputate:

  • Corea del Sud - Togo 2 - 1
  • Francia - Svizzera 0 - 0
  • Francia - Corea del Sud 1 - 1
  • Togo - Svizzera 0 - 2
  • Togo - Francia 0 - 2
  • Svizzera - Corea del Sud 2 - 0

Technorati Tags: , , .

Ucraina - Tunisia 1 - 0 23.06.06

Arbitro: AMARILLA Carlos
Gruppo H
Stadio: Olympiastadion

Gol:

  1. 70' SHEVCHENKO Andriy (UKR) rigore

Statistiche:

  • Tiri in porta 6 - 3
  • Tiri 9 - 9
  • Falli 18 - 24
  • Calci d'angolo 3 - 3
  • Calci di punizione 1 - 2
  • Fuorigioco 2 - 5
  • Autoreti 0 - 0
  • Ammonizioni 4 - 4
  • Espulsioni 0 - 1
  • Possesso di palla 47% - 53%

Cartellini gialli:

  1. 09' JAZIRI Zied (TUN)
  2. 18' SVIDERSKYI Vyacheslav (UKR)
  3. 43' BOUAZIZI Riadh (TUN)
  4. 46+' JAZIRI Zied (TUN)
  5. 47' SHELAYEV Oleg (UKR)
  6. 61' TYMOSCHUK Anatoliy (UKR)
  7. 65' RUSOL Andriy (UKR)
  8. 90' JAIDI Radhi (TUN)

Cartellini rossi:

  1. 46+' JAZIRI Zied (TUN)

Formazione dell'Ucraina:
01 SHOVKOVSKYI Oleksandr
02 NESMACHNYI Andriy
04 TYMOSCHUK Anatoliy
06 RUSOL Andriy
08 SHELAYEV Oleg
09 GUSEV Oleg
10 VORONIN Andriy
14 GUSIN Andriy - al posto di - 19 KALINICHENKO Maksym (75')
15 MILEVSKIY Artem - al posto di - 07 SHEVCHENKO Andriy (88')
16 VOROBEY Andriy - al posto di - 11 REBROV Serhiy (55')
22 SVIDERSKYI Vyacheslav

Formazione della Tunisia:
01 BOUMNIJEL Ali
03 HAGGUI Karim
05 JAZIRI Zied
06 TRABELSI Hatem
10 GHODHBANE Kaies - al posto di - 08 NAFTI Mehdi (91+')
11 SANTOS - al posto di - 14 CHEDLI Adel (79')
12 MNARI Jaouhar
15 JAIDI Radhi
17 BEN SAADA Chaouki - al posto di - 13 BOUAZIZI Riadh (79')
19 AYARI Anis
20 NAMOUCHI Hamed

Migliore in Campo Budweiser: TYMOSCHUK Anatoliy (UKR)

Technorati Tags: , , , .

I gironi FIFA World Cup 2006: Gruppo F (qual.) 22.06.06

Squadra P V P S GF GS Pti
Brasile 3 3 0 0 7 1 9
Australia 3 2 0 1 5 5 4
Croazia 3 0 2 1 2 3 2
Giappone 3 0 1 2 2 7 1

Partite disputate:

  • Australia - Giappone 3 - 1
  • Brasile - Croazia 1 - 0
  • Giappone - Croazia 0 - 0
  • Brasile - Australia 2 - 0
  • Giappone - Brasile 1 - 4
  • Croazia - Australia 2 - 2

Technorati Tags: , , .

Giappone - Brasile 1 - 4 22.06.06

Arbitro: POULAT Eric
Gruppo F
Stadio: Dortmund Stadion

Gol:

  1. 34' TAMADA Keiji (JPN)
  2. 46+' RONALDO (BRA)
  3. 53' JUNINHO PERNAMBUCANO (BRA)
  4. 59' GILBERTO (BRA)
  5. 81' RONALDO (BRA)

Statistiche:

  • Tiri in porta 3 - 14
  • Tiri 9 - 21
  • Falli 9 - 6
  • Calci d'angolo 3 - 11
  • Calci di punizione 1 - 1
  • Fuorigioco 4 - 0
  • Autoreti 0 - 0
  • Ammonizioni 1 - 1
  • Espulsioni 0 - 0
  • Possesso di palla 40% - 60%

Cartellini gialli:

  1. 40' KAJI Akira (JPN)
  2. 44' GILBERTO (BRA)

Formazione del Giappone:
23 KAWAGUCHI Yoshikatsu
06 NAKATA Koji - al posto di - 08 OGASAWARA Mitsuo (56')
07 NAKATA Hidetoshi
10 NAKAMURA Shunsuke
14 SANTOS Alessandro
16 OGURO Masashi - al posto di - 09 TAKAHARA Naohiro (66') - al posto di - 11 MAKI Seiichiro (60')
17 INAMOTO Junichi
19 TSUBOI Keisuke
20 TAMADA Keiji
21 KAJI Akira
22 NAKAZAWA Yuji

Formazione del Brasile:
12 ROGERIO CENI - al posto di - 01 DIDA (82')
03 LUCIO
04 JUAN
09 RONALDO
11 ZE ROBERTO - al posto di - 08 KAKA (71')
13 CICINHO
16 GILBERTO
17 GILBERTO SILVA
19 JUNINHO PERNAMBUCANO
20 RICARDINHO - al posto di - 10 RONALDINHO (71')
23 ROBINHO

Migliore in Campo Budweiser: RONALDO (BRA)

Technorati Tags: , , , .

L'hotel a cinque stelle di Gaza 09.08.11

L'hotel al-Mashtal, iniziato negli anni '90, è pronto all'apertura dopo essere diventato di proprietà del gruppo spagnolo ArcMed.
Costruito vicino a un campo di addestramento militare di Hamas in quella che è una delle regioni più depresse del mondo, questo albergo potrebbe diventare il simbolo della rinascita.
Di certo è simbolo di un rinnovato ottimismo palestinese.

1.0.2 19.03.05

Tutto pronto in casa Mozilla per i nuovi Thunderbird e Firefox.

La guerra dei campi estivi di Gaza 26.07.10

E' estate anche nella Striscia di Gaza; e come ogni estate l'ONU organizza attraverso la sua agenzia UNRWA campi estivi per le ragazze e i ragazzi palestinesi.

Hamas, temendo di perdere consenso tra i più giovani, accusa le Nazioni Unite di spingere bambini e ragazzi verso i licenziosi costumi occidentali e non sono mancate minacce e atti intimidatori contro le strutture ricreative.
Gli estremisti islamici, con l'appoggio di alcuni influenti Imam, hanno cercato di correre ai ripari organizzando campi estivi "rispettosi della tradizione islamica" che tuttavia hanno riscosso uno scarso successo.

Nella tormentata terra di Gaza anche il divertimento è materia di scontro di civiltà.

L'assalto israeliano alla Mavi Marmara non ha nessun colpevole 13.07.10

Ha'aretz pubblica i risultati dell'inchista della commissione sull’attacco israeliano al convoglio umanitario Freedom Flotilla del 31 maggio scorso, costato la vita a nove persone.

Il quadro che ne esce punta il dito contro gli errori dell'intelligence, nel pianificare e e eseguire l'abbordaggio. Tuttavia la commissione ha deciso di non incriminare nessuno né raccomandare richiami contro i militari coinvolti nell'operazione.

La commissione ha inoltre stabilito che la sparatoria successiva all'abbordaggio è stata legittima in quanto il convoglio stava tentando di forzare il blocco navale imposto alla Striscia di Gaza.

Le sviste della Reuters 09.06.10

Le immagini ritoccate dalla Reuters

Ancora tensioni intorno all'assalto della marina israeliana alla nave turca della Freedom Flotilla Mavi Marmara.
A questo giro sono due foto ritoccate dalla Reuters, i cui bordi erano stati cancellato a far scattare l'ira del ministro israeliano per l'Informazione Yuli Edelstein.

L'agenzia di news avrebbe ridimensionato le foto eliminando i coltelli in mano ai pacifisti che circondano un commando ferito.
Reuters si era già accorta dell'errore, rimediando.

L'agenzia non è nuova a queste sviste. Durante la guerra del Libano nel 2006 era infatti accaduto un fatto simile.

Hanno fatto bene 01.06.10

Impazza su FriendFeed il meme sulla delirante apertura del Giornale.

Screenshot della home page de Il Giornale

Screenshot fake della home page de Il Giornale

L'assalto israeliano al convoglio pacifista 31.05.10

Unità della marina israeliana hanno abbordato la Mavi Marmara, nave battente bandiera turca e facente parte di sei imbarcazioni di ong internazionali della Freedom Flotilla, che cercava di forzare l'embargo per raggiungere le spiagge di Gaza.

Durante l'assalto almeno 19 persone sono state uccise, la maggior parte turche e arabe. Fonti della marina di Israele parlano di una resistenza armata all'abbordaggio e del ferimento di alcuni soldati.

Dei molti aspetti ancora da chiarire uno dei più importanti è stabilire se l'assalto del commando è stato eseguito in acque internazionali o meno.

Gli intenti umanitari dei pacifisti, ma anche su questo aspetto nascono dei dubbi a causa della presenza di armi a bordo e l'inconsueta resistenza violenta dell'equipaggio, si sono scontrati con la determinazione e l'intransigenza di uno degli eserciti più potenti al mondo in quello che spesso traducendosi in tragedia.
Non sarà una battaglia navale ad aiutare la causa palestinese.

[11:14] Sono state trovate armi a bordo della nave, il che confermerebbe con lo dovute pinze la versione della marina israeliana.

Qui si ha una teoria a riguardo. Hanno tentato di far passare qualcosa - le armi di cui sopra? - o qualcuno all'interno di una zona sottoposta ad embargo - il che rende de facto illegale ogni accesso ed esposto a reazioni letali chiunque tenti di forzarlo - sfruttando, si spera, la buona fede delle ong coinvolte. Messi alle strette dall'assalto navale e aereo hanno tentato il tutto per tutto e da entrambi i lati la situazione è sfuggita di mano.

[18:02] Cala il numero delle vittime. Ora si parla di 10 morti.

[18:05] Il video che mostra l'aggressione ai soldati israeliani sfociato poi nella sparatoria.



[06/06 - 22:04] Gli israeliani annunciano la presenza di cinque terroristi a bordo della Mavi Marmara.

Non volevano stravincere 18.01.09

I palestinesi hanno trionfato contro le truppe israeliane registrando una grande vittoria. [...]
Dio ci ha dato una grande vittoria, non solo per una fazione, o un partito o un movimento ma per il nostro intero popolo. Abbiamo fermato l'aggressione e il nemico non è riuscito a raggiungere i suoi obiettivi.

Ismail Haniyeh, leader di Hamas a Gaza.

La guerra di Michele 16.01.09

Si ricorda a Santoro Michele che tra la piazza e i politici, a metà strada, c’è il punto esatto dove dovrebbe stare sempre un giornalista. Certo che il martellamento della destra italiana su Santoro/Medio Oriente deve essere una roba da impazzire, lo capisco, visto anche che dietro ci sono tassi di ipocrisia e opportunismo politico che sono da defibrillatore. Ma questa puntata era costruita coi piedi. Il titolo La guerra dei bambini parlava chiaro.

Via Freddy Nietzsche.

Scopri l'intruso 14.01.09

Le foto contraffatte del conflitto a Gaza.

Indignazione da salotto 11.01.09

E' quella che non vorrei vedere mai. E' quella che preferirei non leggere. E' quella che desidererei non sentire.

E' quella che immancabilmente riemerge ad ogni accenno di conflitto mostrato in tv per poi spegnersi appena perde il suo hype mediatico.

E' successo per il Darfur, per il Libano, per il Tibet e per mille altri conflitti.
A sto giro tira Gaza.

L'erba di Gaza 07.01.09

Al di là delle grida isteriche e delle parole al vento, per capire Gaza e la guerra che la insanguina da decenni, basterebbe soffermarsi a confrontare questi dati con questi altri.

Sta tutto lì. E arriva prima della fede, dell'ideologia e della diversa cultura.

La ragione e il torto 07.01.09

Ecco un'altra lista che andrebbe appesa nella propria cameretta e letta un paio di volte al giorno.

In sei punti Bernard Henry-Levy riassume le regioni e le asimmetrie della guerra in medio oriente.