tizianocavigliablog
Tempesta di cervelli.

Meglio tardi che mai 11.01.05

Con 58 anni di ritardo è finalmente giunta a destinazione una cartolina di Natale spedita da un soldato tedesco prigioniero in Russia.

E' stata recapitata ad una contadina, parente della destinataria, che da anni vive in un podere della Baviera del Sud.