tizianocavigliablog
Europeista d'antan.

Breve storia delle onde gravitazionali 03.10.17

Il Washington Post ripercorre la storia, la teoria e la fisica delle onde gravitazionali, la cui scoperta è valsa il Premio Nobel per la fisica a Rainer Weiss, Kip Thorne e Barry Barish.

Gravity is invisible, as you may have noticed, and a little bit spooky, because it seems to reach across space to cause actions at a distance without any obvious underlying mechanism. What goes up must come down, but why that is so has never been obvious.

Physicists tell us there are four fundamental forces in the universe: Gravity, electromagnetism, the strong nuclear force and the weak nuclear force. Of these, gravity is the most anemic, and yet over cosmic expanses it has shaped the universe. In our solar system, it governs the planets and moons in their orbits. On Earth, it motivates the apple to fall from the tree. You can feel it in your bones.

Aristotle believed that an object fell to Earth because it sought its natural place. Heavier objects, Aristotle believed, fell faster; weight was an inherent property of the object.

In the late 16th and early 17th centuries, Galileo brought scientific experiments into the conversation, and he discovered that a heavy object and a light object actually fall at the same speed. [...]

Galileo also discovered that objects always fall with constant acceleration and along a parabolic curve. [...]

Then came Isaac Newton. In the second half of the 17th century, he developed a universal law of gravity. He calculated that the attraction between two bodies was equal to the product of their masses divided by the square of the distance between them. This is true on Earth as well as in space. It explains the tides. It explains the motions of the planets around the sun. This is a basic law of nature, true anywhere in the universe.

But even Newton admitted that he didn’t understand the fundamental nature of this force. Newton could describe gravity mathematically, but he didn’t know how it achieved its effects.

In the early 20th century, Albert Einstein finally came up with an explanation, and it's rather astonishing. First he grasped that gravity and acceleration are the same thing. His General Theory of Relativity, formulated in 1915, describes gravity as a consequence of the way mass curves "spacetime," the fabric of the universe. It's all geometry. Objects in motion will move through space and time on the path of least resistance. A planet will orbit a star not because it is connected to the star by some kind of invisible tether, but because the space is warped around the star.

Il ritmo circadiano 02.10.17

Il premio Nobel per la medicina 2017 è stato assegnato a Jeffrey C. Hall, Michael W. Young e Michael Rosbash per lo studio che ha portato a identificare i geni e le proteine che regolano il nostro orologio biologico.

In 1984, Rosbash and Hall, working at Brandeis University in Boston, and Young at Rockefeller University in New York isolated a gene they called "period", which controlled the expression of a protein called PER. They saw that PER builds up during the hours of night, and dissipates again in daytime, so the levels oscillated over a 24-hour cycle, the basis of the "circadian rhythm" or body clock.

Importantly, they also discovered that when PER builds up in the cell, it turns off "period". So it is a self-regulating mechanism. "That was the key fundamental breakthrough," said Russell. "The appreciation of a molecular feedback loop – a gene encodes a protein which feeds back and inhibits the gene's own expression."

It wasn't clear how PER could influence its own expression, since it was unable to bind to DNA. But in 1994, Young also discovered another gene-protein pair, "timeless" and TIM, which was the missing link. He also found a third, "doubletime" and DBT, which helped control the 24-hour period.

Michael Rosbash ha raccontato l'ironia di essere stato svegliato nel cuore della notte da una telefonata da Stoccolma che ha disturbato il suo ritmo circadiano.

I Premi Nobel 2016 spiegati 14.10.16

Le ricerche che hanno portato ai premi Nobel 2016 per la chimica, la medicina e la fisica spiegate in modo chiaro da Vox.

Il rock di Duluth 13.10.16

In occasione del Premio Nobel per la letteratura assegnato a Bob Dylan per aver creato nuove espressioni poetiche nella grande tradizione della canzone americana, il Guardian ha raccolto 24 tra i testi più significativi scritti dal cantautore di Duluth.

How many roads must a man walk down
Before you call him a man?
How many seas must a white dove sail
Before she sleeps in the sand?
Yes, and how many times must the cannonballs fly
Before they're forever banned?
The answer, my friend, is blowin' in the wind
The answer is blowin' in the wind

I premi Nobel 2015 per chi se li è persi 09.10.15

La guida di Vox ai premi Nobel di quest'anno, con una menzione particolare al Nobel per la pace assegnato al Quartetto per il dialogo in Tunisia per il contributo offerto alla costruzione della democrazia dopo la rivoluzione dei gelsomini del 2011. Una speranza che il seme della democrazia possa diffondersi fertile nel mondo arabo.

Pillola statistica. Con quest'anno i diplomi assegnati a cittadini dei 28 paesi dell'Unione salgono a 465, più il premio Nobel per la pace con cui la stessa Unione Europea è stata insignita nel 2012.

Un Nobel per la pace dedicato alla difesa dei diritti dei minori 10.10.14

I profili di Malala Yousafzay (la più giovane a essere stata insignita di un Premio Nobel) che si è battuta a costo della vita per il diritto all'istruzione delle donne nei paesi musulmani e Kailash Satyarthi, l'attivista indiano che difende i bambini vittime dello sfruttamento del lavoro minorile, tratteggiati dal New York Times.

La luce del XXI secolo 07.10.14

Evoluzione delle lampadine

I LED a luce blu, alla base delle moderne lampadine a bassissimo consumo, hanno valso il Premio Nobel per la fisica a Isamu Akasaki e Hiroshi Amano della Nagoya University e a Shuji Nakamura dell'Università della California Santa Barbara.

L'invenzione dei blu LED risale all'inizio degli anni '90 quando per la prima volta si è riusciti a generare un fascio di luce blu da materiali semiconduttori. Fino ad allora esistevano soltanto LED a luce rossa e verde che da soli non potevano generare una sorgente di luce bianca capace di fornire illuminazione efficiente e dai consumi estremamente ridotti.

Their inventions were revolutionary. Incandescent light bulbs lit the 20th century; the 21st century will be lit by LED lamps.

White LED lamps emit a bright white light, are long-lasting and energy-efficient. They are constantly improved, getting more efficient with higher luminous flux (measured in lumen) per unit electrical input power (measured in watt). The most recent record is just over 300 lm/W, which can be compared to 16 for regular light bulbs and close to 70 for fluorescent lamps. As about one fourth of world electricity consumption is used for lighting purposes, the LEDs contribute to saving the Earth's resources. Materials consumption is also diminished as LEDs last up to 100,000 hours, compared to 1,000 for incandescent bulbs and 10,000 hours for fluorescent lights.

The LED lamp holds great promise for increasing the quality of life for over 1.5 billion people around the world who lack access to electricity grids: due to low power requirements it can be powered by cheap local solar power.

L'hanno rubato a Putin e Barilla 11.10.13

Oggi c'è gente che si indigna (si indigna!) nell'apprendere la notizia del Premio Nobel per la pace assegnato all'OPCW, l'agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di contenere, verificare e debellare la minaccia delle armi di distruzione di massa chimiche.
Devono essere gli stessi convinti che sia bastato evitare l'intervento americano per fermare la guerra in Siria.

Come si festeggia un premio Nobel 10.10.13

Il New Yorker racconta il party alla Meyer Hall della New York University in onore di Peter Higgs e Francois Englert, i fisici che quest'anno verranno insigniti del premio Nobel per la loro ricerca sul bosone di Higgs.

Platters with several varieties of cheese and sliced meat were spread out across a low coffee table in the physics-department lounge in New York University's Meyer Hall. Scientists squeezed in and out, snatching prosciutto before making a run for the door. About twenty of them, mostly young men, lingered, though they did not sit down. The 11 A.M. sunlight beamed in from Washington Place as professors and graduate students stood in tight clusters, occasionally gliding over to the corner for some celebratory champagne.

"I know it's early, but, you know," the professor Kyle Cranmer said, as if by way of apology, even as he wore an irrepressible grin. He was in a festive mood, dressed in a dark purple shirt and square-tipped black shoes. Earlier this morning, Cranmer and his colleagues learned that the physicists who discovered the Higgs boson, or the "God particle," had won the Nobel Prize. About three thousand scientists contributed to the research process, including Cranmer and several colleagues at N.Y.U., who promptly threw themselves a party.

Sven Kreiss, Cranmer’'s graduate student, was the first to see the statistical evidence needed to claim the discovery in, June, 2012. He told me in a strong German accent that they don’t host a lot of parties in the physics lounge. "We are very serious here," he said.

UE Nobel 10.12.12

La cerimonia di premiazione per il Nobel per la pace all'Unione Europea in diretta da Oslo.

L'Europa e i bambini 14.11.12

L'Unione Europea, Nobel per la pace 2012, ha annunciato che devolverà l'intero ammontare del premio a favore di progetti di aiuto ai bambini vittime della guerra.

Sessant'anni di progresso della pace, di riconciliazione, di democrazia e di diritti umani 12.10.12

Il Premio Nobel per la Pace all'Unione Europea è un riconoscimento a mezzo miliardo di persone che hanno saputo mettere da parte secoli di divisioni imparando a condividere la pace per inseguire il progresso umano e sviluppare la democrazia. Anche a favore di chi è troppo ottuso per essersene reso conto.

Il Nobel a Aung San Suu Kyi 21 anni dopo 16.06.12

Il premio Nobel per la pace mi ha riportata nel mondo degli altri esseri umani, fuori dall'isolamento in cui vivevo, restaurando in me il senso della realtà. Questo non è accaduto subito, naturalmente, ma mentre i giorni e i mesi passavano. Mentre le notizie delle reazioni del premio mi arrivavano, ho iniziato a capire il significato del premio Nobel. Ciò che è più importante, è che ha attirato l'attenzione del mondo sulla lotta per la democrazia in Birmania. Non saremmo stati dimenticati.

Aung San Suu Kyi a Oslo ha ritirato il Nobel per la Pace conferitole nel 1991.

La prosa di Tolkien 10.01.12

Nel 1961 C.S. Lewis nominò per il Premio Nobel per la letteratura J.R.R. Tolkien con Il Signore degli Anelli, il libro che forse più di tutti gli altri ha influenzato l'epica del genere fantasy.
A 50 anni di distanza gli archivi dell'Accademia Svedese sono stati resi disponibili per scoprire che Tolkien fu scartato a causa della sua prosa scadente.

La settimana dei premi Nobel 03.10.11

In diretta giorno per giorno gli annunci dei premi Nobel 2011.

Obama saves the day and wins the Nobel 09.10.09

Un premio di incoraggiamento a proseguire lo sforzo sulla rottura con l'unilateralismo della precedente amministrazione, per il disarmo e l'attenzione all'ambiente.
Questa la motivazione per l'assegnazione del premio Nobel per la pace a Barack Obama.
Godo come un riccio. Perfettamente comprensibile e condivisibile.

Ai perplessi e agli indignati rispolvero tre nomi Kissinger, De Klerk e Arafat.

Nel frattempo ritiro fuori questo.

Chi è chi 08.10.07

Stamattina leggevo questo articolo su BBC News:

Two US scientists and their UK collaborator have been awarded the Nobel Prize for medicine [...]

Poi sono passato incautamente al Corriere della Sera:

È italiano il Nobel per la medicina

La differenza la notate da soli, vero?

Vota il Nobel 09.12.04

Gli ideatori della mostra "Beautiful minds" a Firenze hanno lanciato sul web un sondaggio: chi sceglieresti come premio Nobel?

Finora Francesco d'Assisi, vince su Gesù, Marx vince su Gutemberg, Leonardo è avanti rispetto a Galileo.

Giocando sul sito si avrà la possibilità di vincere "Il gioco del Nobel", un gioco da tavolo creato dal Museo Nobel.

Malala Yousafzay ha ricevuto il Premio Nobel a Oslo 10.12.14

Malala Yousafzay riceve il Premio Nobel

Malala Yousafzai ha partecipato oggi, assieme Kailash Satyarthi, alla cerimonia per la consegna del Premio Nobel per la pace. La cerimonia è stata brevemente interrotta quando un attivista è entrato nella sala reggendo una bandiera messicana macchiata di rosso, forse un gesto collegato alla vicenda dei 43 studenti scomparsi nel paese nordamericano.

L'Unione Europea a Oslo per il Nobel 10.12.12

La cerimonia per il Nobel per la pace all'UE

Il presidente Herman Van Rompuy ha ricevuto il Premio Nobel per la pace a nome dell'Unione Europea, per la sua opera di pace e riconciliazione, di promozione della democrazia e dei diritti umani.

Il premio Nobel Ellen Johnson Sirleaf 07.10.11

Ellen Johnson Sirleaf premio Nobel per la pace

Prima capo di stato della storia africana, Ellen Johnson Sirleaf a 68 anni è stata insignita del premio Nobel per la pace. La presidentessa della Liberia riceverà il riconoscimento assieme alla connazionale Leymah Gbowee, che lanciò una mobilitazione femminile contro la guerra civile, e l'attivista yemenita per la democrazia Tawakkul Karman.