tizianocavigliablog
In piedi, campeggiatori, camperisti e campanari!

Tafiti 23.08.07

Screenshot di TafitiEcco Tafiti, il nuovo motore di ricerca dinamico di Microsoft, sviluppato con Silverlight.
L'interfaccia minimale è incentrata su una "ruota" che permette di scegliere in quale ambito effettuare ricerche: web, foto, news, libri, feed.
La pagina si compone poi di un campo di ricerca, una colonna dei risultati e un'altra per salvare le proprie ricerche, che potranno essere anche taggate.

Una particolarità. Se cliccate su "Tree view" i risultati della vostra ricerca verranno visualizzati in uno schema ad albero tridimensionale, di sicuro impatto visivo.

Velocità, animazioni gradevoli e usabilità completano il quadro.

Il nome tafiti in Swahili significa letteralmente "ricercare".

Crosspost su VOIT.

Italiano rapito: ancora incertezza 16.12.04

L'italiano rapito nella zona di Ramadi si chiamerebbe Salvatore Santoro, nato a Pomigliano D'Arco il 10 Gennaio 1952, cittadino italiano, ma residente da anni in Gran Bretagna.

Un fotografo che avrebbe visto la foto del rapito e del suo passaporto avrebbe informato il corrispondente dell'AP che a sua volta si sarebbe messo in contatto, per via diplomatica, con la nostra Ambasciata a Baghdad.

Il passaporto di Santore era stato rilasciato dall'ambasciata italiana ad Amman nel 2004.

L'ultimo contatto di Santoro è stato quello con l'ambasciata italiana ad Amman, tra il 6 e l'8 Dicembre.

Santoro aveva detto di recarsi in Iraq per lavorare on una Ong britannica, ma l'organizzazione non governativa interessata ha smentito la circostanza.

Santoro e' stato ucciso 16.12.04

L'ANSA ha da poco dato la notizia che Santoro, l'italiano che si credeva rapito in Iraq, e' in realta' stato ucciso ad un posto di blocco dei miliziani.

Un altro italiano rapito in Iraq 15.12.04

Notizia ANSA di poco fa:

Un italiano che lavora per un'organizzazione non governativa inglese è stato sequestrato in Iraq. L'uomo, di 52 anni, è originario della Campania. Lo si apprende da fonti dell' intelligence.

Libere dopo 10 anni dal rapimento 07.05.13

La casa a Cleveland dove tre ragazze sono rimaste sequestrate per 10 anni

Si chiamano Amanda Berry, Gina De Jesus e Michelle Knight. Era state sequestrate una decina di anni fa e sono state ritrovate oggi in una casa a Cleveland in Ohio, non lontano da dove erano scomparse. Assieme a loro è stata liberata anche una bambina di 6 anni, figlia di Amanda. Il rapitore, un autista di scuolabus, Ariel Castro di 52 anni è stato arrestato assieme ai suoi due fratelli.

Fonte: CNN