tizianocavigliablog
Niente panico! Ok, panico.

La casa-biblioteca di Umberto Eco 21.02.16

Il paradiso di ogni bibliofilo. Uno sguardo sulla casa-biblioteca di Umberto Eco mostrato nel documentario Sulla memoria diretto da Davide Ferrerio.

18 interviste a Umberto Eco 21.02.16

Internazionale ha raccolto quarant'anni di interviste a Umberto Eco.

Forse invecchio con allegria perché penso che invecchiare sia bellissimo. Non capisco i miei coetanei che si lamentano: sono convinto di avere la stessa memoria d'acciaio di quando ero ragazzo, anche se passo notti a cercare libri con il dorso giallo che hanno invece il dorso rosso. Di sicuro ho anche una grande esperienza. E poi... sono contento di avere fregato tutti quegli altri che sono morti prima di me.

Umberto Eco in pillole 20.02.16

My collection of rare books concerns only books that don't tell the truth. [laughs] They are fake. For instance, I don't have Galileo because he told the truth. But I have Ptolemy because he was wrong. I have always been so interested in fakes and forgery, because as a philosopher, I am interested in truth. But to establish what is true is very difficult. Frequently it is easier to establish what is false. And, passing through the false, it's possible to understand something about truth—that's a philosophical statement, take it such as it is.

L'intervista a Umberto Eco di Chris Wallace per Interview.

Chi non legge a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi.

Umberto Eco in 40 aforismi.

Umberto Eco non vi ha dato degli imbecilli (almeno non a tutti voi) 11.06.15

I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l'invasione degli imbecilli.

L'indignazione portata al parossismo è parte del problema indicato da Umberto Eco durante la sua lectio magistralis e l'ennesima sterile polemica sull'elitismo degli intellettuali, nata dalla superficialità e dall'incapacità cronica della comprensione di un testo, non fa che corroborare la sua tesi.

Se avete mai frequentato per sbaglio forum di complottisti o avuto contatti con account di leghisti e anti-vaccini saprete di cosa sta parlando.

La tv aveva promosso lo scemo del villaggio rispetto al quale lo spettatore si sentiva superiore. Il dramma di internet è che ha promosso lo scemo del villaggio a portatore di verità.