Sorvolare Marte 16.03.17

Usando le immagini scattate dal Mars Reconnaissance Orbiter, Jan Fröjdman ha creato un'animazione in 3D che simula un sorvolo di Marte.

La Terra e la Luna fotografate da Marte 10.01.17

La Terra e la Luna fotografate da Marte

L'immagine mostra la Terra e il nostro satellite naturale fotografati da una distanza di 205 milioni di km dal Mars Reconnaissance Orbiter della NASA, in orbita attorno a Marte.

The image combines two separate exposures taken on Nov. 20, 2016, by the High Resolution Imaging Science Experiment (HiRISE) camera on NASA's Mars Reconnaissance Orbiter. The images were taken to calibrate HiRISE data, since the reflectance of the moon's Earth-facing side is well known. For presentation, the exposures were processed separately to optimize detail visible on both Earth and the moon. The moon is much darker than Earth and would barely be visible if shown at the same brightness scale as Earth.

The combined view retains the correct positions and sizes of the two bodies relative to each other. The distance between Earth and the moon is about 30 times the diameter of Earth. Earth and the moon appear closer than they actually are in this image because the observation was planned for a time at which the moon was almost directly behind Earth, from Mars' point of view, to see the Earth-facing side of the moon.

In the image, the reddish feature near the middle of the face of Earth is Australia. When the component images were taken, Mars was about 127 million miles (205 million kilometers) from Earth.

L'acqua scorre su Marte 28.09.15

Tracce di acqua che scorre sulla superficie di Marte

La NASA ha annunciato la presenza di acqua salata (o per meglio dire sali idrati) che scorre sulla superficie di Marte in piccoli ruscelli che periodicamente lasciano striature scure e umide sul terreno, prima di evaporare.

Liquid water runs down canyons and crater walls over the summer months on Mars, according to researchers who say the discovery raises the odds of the planet being home to some form of life.

The trickles leave long, dark stains on the Martian terrain that can reach hundreds of metres downhill in the warmer months, before they dry up in the autumn as surface temperatures drop.

Images taken from the Mars orbit show cliffs, and the steep walls of valleys and craters, streaked with summertime flows that in the most active spots combine to form intricate fan-like patterns.

Scientists are unsure where the water comes from, but it may rise up from underground ice or salty aquifers, or condense out of the thin Martian atmosphere.

"There is liquid water today on the surface of Mars," Michael Meyer, the lead scientist on Nasa's Mars exploration programme, told the Guardian. "Because of this, we suspect that it is at least possible to have a habitable environment today."

Il viaggio di Curiosity su Marte caturato da immagini satellitari 09.02.15

Curiosity su Marte ripreso dallo spazio

Quel quadratino al centro dell'immagine è Curiosity, il rover della NASA intento a esplorare la superficie di Marte.
Dall'orbita la sonda Mars Reconnaissance Orbiter ha seguito il suo lungo percorso grazie ai sensori HiRISE regalandoci una stupefacente galleria fotografica del viaggio alla scoperta di un mondo ogni giorno sempre meno alieno.

L'elefante di Marte 08.04.12

L'elefante marziano

Un altro caso di pareidolia su Marte.
Il Mars Reconnaissance Orbiter della NASA ha catturato questa straordinaria immagine di una colata di lava nella regione Elysium Planitia dalla indubbia forma elefantiaca.

Un tornado su Marte 08.03.12

Un tornado su Marte

Il Mars Reconnaissance Orbiter della NASA ha raccolto questa stupefacente immagine di un tornado nella regione marziana Amazonis Planitia.

C'è una nave spaziale su Marte 09.02.12

Mars Exploration Rover Spirit su Marte

Il Mars Reconnaissance Orbiter della NASA ha fotografato ad alta risoluzione il sito dell'atterraggio del rover Spirit, nei pressi del cratere Bonneveille su Marte.
Potete vedere i petali aperti del lander brillare nell'angolo in basso a sinistra della foto.

Beagle 2 è stato ritrovato intatto su Marte 16.01.15

Il sito di atterraggio del lander Beagle 2

L'Agenzia Spaziale Europea ha comunicato il ritrovamento, dopo 11 anni di ricerche, del lander stazionario Beagle 2 grazie alle immagini riprese da HiRise, la telecamera montata sulla sonda Mars Reconnaissance Orbiter della NASA. Per molti anni si ipotizzò che durante la discesa un guasto avesse fatto schiantare il lander. Al contrario Beagle 2, frutto del lavoro di un consorzio britannico per cercare tracce di vita sul pianeta, atterrò correttamente sulla superficie marziana il 25 dicembre 2003, ma non riuscì ad aprire tutti i suoi pannelli solari oscurando l'antenna e impedendo al lander di comunicare i suoi dati o di ricevere comandi dalla Terra. Beagle 2 raggiunse il pianeta rosso a bordo della sonda ESA Mars Express che, al contrario del lander, riuscì a compiere la sua missione di esplorazione senza problemi.

Il selfie di Curiosity dalle Pahrump Hills su Marte 26.02.15

Il rover Curiosity su Marte

La NASA ha pubblicato un collage di immagini che ritraggono il rover Curiosity sulle Pahrump Hills, il sito su cui ha lavoranto negli ultimi cinque mesi. Il Mars Science Laboratory, atterrato su Marte il 6 agosto del 2012, sta analizzando dozzine di campioni del terreno e di roccia per investigare sulla passata e presente capacità del pianeta rosso di sostenere la vita.

Fonte: ANSA
© 2017 Tiziano Caviglia. Anno XVI. Powered by Rhadamanth. Cookie policy. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.