La medusa bioluminescente della Fossa delle Marianne 03.05.16

Il sottomarino ROV Deep Discover della NOAA ha filmato a 3.700 metri di profondità, nella Fossa delle Marianne, quella che potrebbe essere una nuova specie di meduse bioluminescenti del genere Crossota.

Scientists believe this animal belongs to the genus Crossota, a group of jellies that does not have a sessile polyp stage; all phases of their lives are ocean drifters. They also believe this animal is an ambush predator – note the posture it had assumed in the first half of the video: its bell motionless with its tentacles outstretched like the struts of a spider's web, waiting for something to bumble into them. The red canals, they suggest, appear to connect the bright yellow objects, which may be gonads.

La flora terrestre in una mappa 19.07.14

La flora terrestre in una mappa

Questa è la più dettagliata mappa della vegetazione terrestre mai realizzata grazie ai dati raccolti dagli scienziati attraverso i rilevamenti del satellite Suomi NPP. I dati sono stati raccolti tra l'aprile 2012 e lo stesso mese del 2013.

© 2017 Tiziano Caviglia. Anno XVI. Powered by Rhadamanth. Cookie policy. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.