Le luci notturne della Terra 16.04.17

La Terra di notte vista dallo spazio

L'Europa di notte vista dallo spazio

La NASA ha rilasciato una nuova versione delle foto satellitari che mostrano il volto notturno della Terra vista dallo spazio. Questa era l'animazione del 2012.
I dati utilizzati vengono raccolti dal satellite Suomi NPP e successivamente processati dalla NASA per eliminare l'interferenza luminosa che il passaggio della Luna lascia sulla superficie terrestre.

La Terra e la Luna fotografate da Marte 10.01.17

La Terra e la Luna fotografate da Marte

L'immagine mostra la Terra e il nostro satellite naturale fotografati da una distanza di 205 milioni di km dal Mars Reconnaissance Orbiter della NASA, in orbita attorno a Marte.

The image combines two separate exposures taken on Nov. 20, 2016, by the High Resolution Imaging Science Experiment (HiRISE) camera on NASA's Mars Reconnaissance Orbiter. The images were taken to calibrate HiRISE data, since the reflectance of the moon's Earth-facing side is well known. For presentation, the exposures were processed separately to optimize detail visible on both Earth and the moon. The moon is much darker than Earth and would barely be visible if shown at the same brightness scale as Earth.

The combined view retains the correct positions and sizes of the two bodies relative to each other. The distance between Earth and the moon is about 30 times the diameter of Earth. Earth and the moon appear closer than they actually are in this image because the observation was planned for a time at which the moon was almost directly behind Earth, from Mars' point of view, to see the Earth-facing side of the moon.

In the image, the reddish feature near the middle of the face of Earth is Australia. When the component images were taken, Mars was about 127 million miles (205 million kilometers) from Earth.

Il giorno che gli umani videro la Terra dallo spazio 24.10.16

Il 24 ottobre 1946 veniva la Terra veniva ripresa per la prima volta dallo spazio grazie a una telecamera DeVry 35mm montata su un razzo V-2 lanciato dal poligono di White Sands Missile Range nel New Mexico. Motherboard racconta l'impresa che diede il via alla conquista dello spazio e a una maggiore comprensione del nostro pianeta.

No matter how stunning future views of the Earth become—and they get better all the time—this modest black-and-white scene will always be our first glimpse of our planet from space.

Le più belle foto della Terra vista dallo spazio 23.09.16

La Terra fotografata da Rosetta

La Terra fotografata dal Marine 10

La Terra fotografata dall'Apollo 11

25 straordinarie foto del sistema Terra-Luna fotografato in 50 anni di esplorazione spaziale, raccolte da Business Insider.

Un anno della Terra visto dallo spazio 23.07.16

Il time lapse composto da 3.000 foto della Terra scattate dal satellite Deep Space Climate Observatory (DSCOVR) della NASA, in orbita a circa 1,6 milioni di km.
Un anno esatto del nostro pianeta. Albe, tramonti, eclissi di Luna e il moto di precessione dell'asse terrestre. In 2 minuti.

Come tutti sappiamo la Terra non è una sfera perfetta, ma è simile a uno sferoide oblato, che i geologi chiamo geoide. Quindi prima che vi sovvenga il dubbio di un complotto dopo aver visto il video in cui la forma della Terra è apparentemente tonda è necessario capire le proporzioni di questo time lapse, le dimensioni della Terra e la distanza del satellite da essa.

Un geoide è molto simile ad un ellissoide generato dalla rotazione di un'ellisse attorno al proprio asse minore, detto ellissoide di riferimento, rispetto al quale il geoide ha uno scostamento massimo di 100 metri.

Il diametro medio dell'ellissoide di riferimento è circa 12 742 km, tuttavia, in maniera più approssimativa, si può definire come 40 009 km/π, dato che il metro è stato originariamente definito come 1/10 000 000 della distanza tra l'equatore ed il polo nord passando per Parigi.

La rotazione della Terra è la causa del rigonfiamento equatoriale, che comporta un diametro equatoriale di 43 km maggiore di quello polare. Le maggiori deviazioni locali sulla superficie sono: il Monte Everest, con 8 850 m (sopra il locale livello del mare) e la Fossa delle Marianne, con 10 924 m (sotto il locale livello marino). Se si paragona la Terra a un perfetto ellissoide essa ha una tolleranza di circa una parte su 584, o dello 0,17% che è minore dello 0,22% di tolleranza ammesso nelle palle da biliardo.

L'aurora boreale ripresa in 4K dalla Stazione Spaziale Internazionale 19.04.16

Splendide aurore polari (in questo caso sia boreali sia australi) riprese dalla ISS in Ultra Alta Definizione. Lo spettacolo offerto dal nostro pianeta da un punto di osservazione straordinario a oltre 400 km di altitudine.

La Terra vista dallo spazio tutti i giorni 20.10.15

La Terra ripresa dal satellite DSCOVR

La NASA ha aperto un sito per mostrare le foto scattate quotidianamente alla Terra dal satellite DSCOVR. L'overview effect per il resto di noi.

[...] the DSCOVR satellite's main purpose is to observe space weather, such as magnetic fields emitted from the Sun that can muck up our planet's communication systems. The satellite was launched aboard a SpaceX Falcon 9 rocket in February and now sits at Lagrangian Point 1 [...]

This position also provides DSCOVR with a spectacular view of Earth. Fortunately, the satellite was equipped with a camera to capture our planet's facade called the Earth Polychromatic Imaging Camera, appropriately nicknamed EPIC. The camera is a powerful telescope, which takes a series of 10 images of Earth at a time in different light wavelengths — ranging from ultraviolet to the near infrared. The red, green, and blue channel images are combined together to make the spectacular color images of Earth, with resolutions between 6.2 and 9.4 miles per pixel.

La Luna mentre orbita intorno alla Terra vista dallo spazio 05.08.15

La Luna passa tra il satellite DSCOVR e la Terra

Il satellite della NASA DSCOVR ha catturato alcune straordinarie immagini della Luna che orbita attorno alla Terra, mostrando la faccia nascosta.
A DSCOVR si devono anche le due straordinarie foto al nostro pianeta che mostrano rispettivamente l'Europa e l'Africa e il continente americano.

La Terra all'infrarosso 01.02.15

Un time lapse della Terra, in qualità 4K, ripresa nella banda dell'infrarosso dai satelliti meteorologici GOES 13 e GOES 15.
La luce infrarossa viene assorbita dal vapore acqueo, evidenziando la circolazione atmosferica. Il risultato è una sfera di tempeste, nuovole e venti turbolenti.

Il rientro di Orion 22.12.14

La NASA ha rilasciato il video che mostra il rientro in soggettiva della Orion durante il primo test di volo.
Il passaggio dallo spazio all'atmosfera terrestre, circondata prima da una nube di plasma incandescente sino all'apertura dei paracadute prima dell'ammaraggio nell'oceano Pacifico.

La Terra vista da Orion 08.12.14

La Terra vista da Orion

La Terra fotografata nello spazio da una distanza di 5.800 km durante il test di volo di Orion.

La Terra fotografata da Chris Hadfield 29.10.14

Venezia fotografata dalla ISS

Chris Hadfield, astronauta della CSA, ha pubblicato il libro You Are Here: Around the World in 92 Minutes che raccoglie alcune delle sue migliori foto tra le circa 45.000 scattate durante il suo lungo soggiorno a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

During 2,597 orbits of our planet, I took about 45,000 photographs. At first, my approach was scattershot: just take as many pictures as possible. As time went on, though, I began to think of myself as a hunter, silently stalking certain shots. Some eluded me: Brasilia, the capital of Brazil, and Uluru, or Ayers Rock, in Australia. I captured others only after methodical planning: "Today, the skies are supposed to be clear in Jeddah and we'll be passing nearby in the late afternoon, so the angle of the sun will be good. I need to get a long lens and be waiting at the window, looking in the right direction, at 4:02 because I'll have less than a minute to get the shot." Traveling at 17,500 miles per hour, the margin for error is very slim. Miss your opportunity and it may not arise again for another six weeks, depending on the ISS's orbital path and conditions on the ground.

La Terra vista dall'ISS con il commento degli astronauti 05.09.14

La NASA ha pubblicato questo video in cui gli astronauti della Expedition 38, Mike Hopkins e Rick Mastracchio, commentano la spettacolare vista dalla Cupola a bordo della ISS. Un overview effect orbitale.

La mappa delle foto scattate dalla ISS 02.09.14

Dave MacLean del Centre of Geographic Sciences GIS Faculty al Nova Scotia Community College, in Canada, ha realizzato una mappa interattiva che mostra le foto scattate dagli astronauti delle missioni Expeditions 40 e 41 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

La flora terrestre in una mappa 19.07.14

La flora terrestre in una mappa

Questa è la più dettagliata mappa della vegetazione terrestre mai realizzata grazie ai dati raccolti dagli scienziati attraverso i rilevamenti del satellite Suomi NPP. I dati sono stati raccolti tra l'aprile 2012 e lo stesso mese del 2013.

Quanto vale la Madre Terra 13.06.14

Un gruppo di scienziati, guidato dal dr. Robert Costanza, ha stimato il valore degli ecosistemi mondiali in 142,7 miliardi dollari, pari a 105,45 miliardi di euro. Ciò che gli ecologi chiamano servizi ecosistemici, ovvero quei benefici multipli forniti dall'ambiente al genere umano, come supporto alla vita (come ciclo dei nutrienti, formazione del suolo e produzione primaria), approvvigionamento (come la produzione di cibo, acqua potabile, materiali o combustibile), regolazione (come regolazione del clima e delle maree, depurazione dell'acqua, impollinazione e controllo delle infestazioni) e valori culturali (fra cui quelli estetici, spirituali, educativi e ricreativi).

L'effetto panoramica 04.05.14

L'overview effect è stato descritto per la prima volta da Frank White nel suo libro del 1987 The Overview Effect -- Space Exploration and Human Evolution, come un'esperienza che cambia la prospettiva con cui alcuni umani vedono la Terra una volta raggiunto lo spazio. Molti astronauti che hanno vissuto l'overview effect lo hanno descritto come un misto tra un sentimento di timore reverenziale per il pianeta, una profonda comprensione dell'interconnessione di tutte le forme vitali e un rinnovato senso di responsabilità per la salvaguardia dell'ambiente.

In occasione del 40esimo anniversario di Blue Marble, la foto scattata alla Terra dalla missione Apollo 17 di ritorno dalla Luna, il Planetary Collective ha girato un corto documentario che esplora il fenomeno attraverso interviste a cinque astronauti.

La foto della Terra scattata da Curiosity su Marte 07.02.14

La Terra fotografata da Marte

Il rover Curiosity della NASA ha scattato la sua prima immagine della Terra dalla superficie di Marte. La foto, catturata 80 minuti dopo il tramonto la settimana scorsa, mostra il nostro pianeta come l'oggetto più luminoso della sera marziana.

La mappa delle correnti oceaniche 31.01.14

La mappa delle correnti oceaniche

Earth ha aggiunto la mappa delle correnti oceaniche, aggiornate con dati rilevati ogni cinque giorni, a quella che mostra la previsione della circolazione atmosferica.

La mappa dei venti della Terra 19.12.13

La mappa dei venti della Terra

Earth è la mappa che mostra la previsione della circolazione atmosferica intorno al mondo elaborata da un supercomputer e aggiornata ogni tre ore.

Il primo video che ha ripreso l'orbita della Luna attorno alla Terra dallo spazio 12.12.13

Durante il flyby necessario a ottenere un'accelerazione sufficiente per raggiungere l'orbita gioviana grazie all'effetto fionda gravitazionale, la sonda Juno della NASA ha ripreso il sistema Terra-Luna registrando il primo video del nostro satellite naturale che orbita intorno al pianeta.

La risoluzione del video è così bassa perché i sensori usati per le riprese sono ottimizzati per monitorare stelle deboli e non corpi planetari.

Il mosaico di Saturno 13.11.13

Saturno ripreso dalla sonda Cassini

La NASA ha pubblicato l'immagine completa del mosaico di fotografie scattate dalla sonda Cassini che orbita intorno a Saturno, mostrandoci un colpo d'occhio davvero suggestivo con il nostro pianeta che spunta sotto gli anelli nel giorno in cui tutti guardavamo verso il cielo sorridendo.

Guardare la Terra allontanarsi 06.08.13

La sonda Messenger della NASA diretta verso Mercurio ha catturato numerose immagini mozzafiato della Terra durante il suo allontanamento dall'orbita.

Il video è composto da 358 fotogrammi presi in circa 24 ore che mostrano una rotazione completa del pianeta.
Le immagini riprese da Messenger sono state scattate a partire da 65.598 km di altitudine sopra il Sud America il 2 agosto 2005. L'ultima immagine è stata scattata a 435.885 mila km dalla Terra, oltre l'orbita lunare.

La Terra fotografata da Saturno 22.07.13

La Terra ripresa da Cassini in orbita attorno a Saturno

Il 19 luglio scorso la sonda della NASA Cassini ha fotografato il sistema Terra-Luna dalla sua orbita intorno a Saturno, da una distanza di circa 1,44 miliardi di chilometri.
Qui sulla Terra, soggetto dell'autoscatto, le persone si sono messe in posa salutando in direzione del pianeta degli anelli.

Mezza Terra 22.07.13

La Terra vista dall'Apollo 11

Nei giorni del 44esimo anniversario del primo sbarco sulla Luna la NASA ha rilasciato nuove splendide foto di quella straordinaria avventura umana.

Una foto panoramica lunga oltre 9.600 km 20.05.13

Si chiama The Swath Long, la lunga falciata, è la foto panoramica di 19 gigapixel lunga ben oltre la metà del diametro della Terra scattata dal satellite della NASA Landsat Data Continuity Mission.
Un panorama mozzafiato di oltre 9.600 km di lunghezza per 193 km di larghezza che si estende dal nord del Sud Africa alla Russia orientale.

La Terra vista da 160 milioni di chilometri 01.04.13

La Terra e una cometa riprese dalla sonda STEREO-B

La sonda della NASA STEREO-B, in orbita intorno al Sole, ha scattato questa foto che mostra sulla sinistra due espulsioni di massa coronale, mentre al centro la cometa PANSTARRS si allontana dalla nostra stella e la Terra brilla sulla destra.

La Terra di notte 06.12.12

La Terra di notte vista dallo spazio attraverso l'animazione peparata dalla NASA, sulla base di migliaia di foto satellitari.

Benvenuti sulla Terra 14.02.12

Il time-lapse globale realizzato da Luc Bergeron montando 179 video catturati in tutto il pianeta.

La Terra in HD 25.01.12

La foto della Terra in HD

Il nostro pianeta fotografato in alta definizione dalla NASA.

Il pianeta del fuoco 21.10.11

La NASA ha raccolto, grazie ai satelliti Acqua e Terra, nove anni di dati sugli incendi scoppiati sul pianeta e li ha raccolti in questo affascinante filmato.

La Terra vista in time-lapse dalla ISS 18.09.11

Uno straordinario time-lapse della Terra ripresa dalla ISS in orbita sopra l'oceano Pacifico.

Una biglia azzurra su di un velluto nero 30.11.08

La Terra vista dalla Luna

Come una sola immagine, scattata quarant'anni fa durante la missione lunare dell'Apollo 8, è riuscita a modificare radicalmente la concezione del mondo e dell'universo. Raccontando la nostra fragilità e al contempo l'abbondanza della vita sulla Terra.

Una nuova immagine della Terra 20.07.15

La Terra fotografata dal satellite DSCOVR

La nuova Blue Marble, la celebre foto scattata dall'equipaggio dell'Apollo 17 al pianeta Terra durante l'ultima missione lunare del programma Apollo della NASA, è stata fotografata dal satellite meteorologico DSCOVR che si trova in orbita nel punto di Lagrange L1.

Fonte: NASA

L'Italia e l'Europa viste da DSCOVR 29.07.15

L'Italia e l'Europa viste da DSCOVR

Dopo l'immagine del continente nordamericano, il satellite meteorologico DSCOVR si è concentrato sull'Europa e l'Africa scattando la prima foto non composita ad alta risoluzione del nostro emisfero dai tempi di Blue Marble, la cartolina della Terra scattata dall'equipaggio dell'Apollo 17.

Le onde orografiche prodotte dagli iceberg 06.12.15

Onde di nuvole generate da iceberg

Anche gli iceberg sono in grado di generare un particolare tipo di onde orografiche le wave cloud. La foto è stata scattata dal satellite Terra durante il sorvolo della Georgia del Sud. Le onde orografiche sono onde statiche che si formano nell'atmosfera terrestre e si formano quando una corrente d'aria incontra un rilievo o un sollevamento termico che devia verso l'alto il flusso. Questa deviazione è di solito invisibile ad occhio nudo, ma nelle giuste condizioni atmosferiche può venire evidenziata dalla formazione di nubi.

La Terra che sorge vista dalla Luna 19.12.15

La Terra vista dalla Luna

La Terra che sembra sorgere sopra il margine del cratere lunare Compton fotografata dal Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA.

Fonte: Mashable
© 2017 Tiziano Caviglia. Anno XVI. Powered by Rhadamanth. Cookie policy. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.