Le pizze volanti cubane 13.02.17

Le timide aperture del governo cubano al libero mercato degli ultimi anni hanno permesso la nascita in tutta l'isola di imprenditori cretivi che hanno adattato le scarse risorse a disposizione per raggiungere la loro idea di business.
Come la pizzeria A Mi Manera, di Marta Castaeda, che prepara pizze volanti cotte in casa e consegnate ai clienti che aspettano in strada grazie a un cestello legato a una corda.

Rivoluzione gender 20.12.16

La copertina del National Geographic con una ragazzina transgender

La scelta di mettere una ragazzina transgender sulla copertina del numero di gennaio del National Geographic, per l'articolo che affronta l'identità di genere e il ruolo di maschi e femmine nella società, spiegata dalla capo redattrice Susan Goldberg. Cose che riconciliano con il mondo del giornalismo.

Today that and other beliefs about gender are shifting rapidly and radically. That's why we're exploring the subject this month, looking at it through the lens of science, social systems, and civilizations throughout history.

In a story from our issue, Robin Marantz Henig writes that we are surrounded by "evolving notions about what it means to be a woman or a man and the meanings of transgender, cisgender, gender nonconforming, genderqueer, agender, or any of the more than 50 terms Facebook offers users for their profiles. At the same time, scientists are uncovering new complexities in the biological understanding of sex. Many of us learned in high school biology that sex chromosomes determine a baby's sex, full stop: XX means it's a girl; XY means it's a boy. But on occasion, XX and XY don't tell the whole story."

La vittoria politica della rivoluzione degli ombrelli 05.09.16

I leader della proteste di piazza a Hong Kong nel 2014, tra cui Nathan Law Kwun-chung, entrano per la prima volta nel Consiglio legislativo, il parlamento della Regione Amministrativa Speciale, dopo una vittoria senza precedenti del fronte democratico, in un'elezione caratterizzata da un'alta affluenza accolta con una certa freddezza dal regime di Pechino.

I 70 seggi del Consiglio legislativo sono eletti con un sistema multiplo che consente ai cittadini di eleggerne 35. Altri 30 sono vengono nominati da grandi elettori corporativi, mentre i restanti 5 sono considerati super seggi aperti solo a gruppi professionali.

From student leader to legislator, Nathan Law Kwun-chung transformed himself into one of the most popular Legislative Council candidates this year – and the youngest ever elected.
That title was previously held by veteran Democrat James To Kun-sun when he was elected in 1991 at the more advanced age of 28.

The 50,818 votes that swept Law into a legislative seat on Hong Kong Island reflected "support as well as trust" he said on Monday as he celebrated the first electoral victory of a student leader of the 2014 Occupy protests.

Law, who now heads the new Demosisto political party, became secretary-general of the Federation of Students following the 79-day pro-democracy movement in the city two years ago. He was one of five student leaders back then who sat at the negotiating table opposite Hong Kong's leading officials, led by Chief Secretary Carrie Lam Cheng Yuet-ngor.

49 baci per Orlando a Roma 19.06.16

Shoot Me di Gianluca Vassallo

Si chiama Shoot Me, l'installazione di guerrilla art a firma Gianluca Vassallo per le vie di Roma.
49 foto di baci. Una per ogni vittima della strage nella discoteca Pulse di Orlando, la più devastante sparatoria nella storia degli Stati Uniti.

Lo Stato laico for dummies 12.05.16

Ogni volta sui diritti delle coppie dello stesso sesso si è fatta una legge che diventava un bellissimo oggetto di discussione elettorale ma non materia parlamentare. E invece adesso finalmente le cose si fanno. La legge è equilibrata, di compromesso, non tutti possono esultare.

L'atteggiamento negativo di parte della chiesa era largamente atteso. Io sono cattolico ma ho giurato sulla Costituzione e non sul Vangelo.
Se sei convinto che una cosa sia giusta, la fai. E se dovrai pagare le conseguenze in termini elettorali, le pagherai. Le cose che dobbiamo fare le stiamo facendo, indipendentemente dal rischio di perdere consensi.

Io sono cattolico ma ho giurato sulla Costituzione e non sul Vangelo.
Il premier Matteo Renzi, dopo aver portato a compimento la più grande conquista per i diritti civili degli ultimi decenni, si trova obbligato a riaffermare il principio dello Stato laico. Per qualcuno un concetto ancora ostico dopo soltanto 155 anni dal Libera Chiesa in libero Stato e ad appena 229 anni da quel We the People.

Quei libri che reggete tra le mani mentre restate immobili, in piedi come sentinelle, non servono solo per mantenere l'equilibrio. Andrebbero letti.

L'amore è felicità condivisa 11.05.16

La più grande conquista del successo delle battaglie per i diritti civili è la felicità delle persone.

Oggi l'Italia è un paese più felice e la nostra Europa lo è sempre di più.

Guida alle unioni civili e ai diritti che prima non c'erano 11.05.16

Cosa prevede la nuova legge sulle unioni civili e le convivenze in 13 punti.

[...] vengono riconosciuti per la prima volta in Italia diritti - e conseguenti doveri - ai partner delle coppie omosessuali. Diritti e doveri, anche se in misura ridotta, anche per le convivenze di fatto eterosessuali.

La legge si divide in due 'capi': uno per le unioni omosessuali, e l'altro per le coppie eterosessuali. Vengono introdotti una serie di diritti e doveri in capo alle unioni civili omosessuali, tra cui la reversibilità della pensione e i diritti successori, ma senza l'obbligo della fedeltà, mentre resta quello alla convivenza.

Le unioni civili in un'infografica 26.02.16

Le unioni civili in Italia in un'infografica

Come si costituiscono, cosa sono e come funzionano le unioni civili e le convivenze in Italia, spiegate da un'infografica del Partito Democratico.

Le unioni civili in Italia 25.02.16

Le unioni civili superano lo scoglio del voto al Senato.
Il primo importante passo avanti dopo decenni di battaglie, occasioni sprecate e rinvii sul tema dei diritti civili.
Oggi le coppie LGBT italiane, guardando al futuro, possono pensare solo ad amarsi.

L'impianto del ddl sulle unioni civili spiegato da Ivan Scalfarotto.

Il testo dice che due uomini o due donne che si amano possono andare davanti a un ufficiale dello stato civile e, davanti a due testimoni, formare un’unione civile. L'ufficiale dello stato civile iscrive la coppia nel registro dello stato civile (quello dove si iscrivono tutte le vicende della vita delle persone: nascite, morti, matrimoni, ora anche le unioni civili) e da quel momento a quelle due persone succedono molte cose nuove.

Le nostre due amiche o i nostri due amici da quel giorno avranno l’obbligo reciproco di prestarsi assistenza morale e materiale; potranno stabilire di avere un unico cognome; saranno tenute, ciascuna in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale e casalingo, a contribuire ai bisogni comuni. Si obbligheranno vicendevolmente ad abitare insieme e concorderanno tra loro l'indirizzo della vita familiare (perché in quella casa, evidentemente, c'è una famiglia) e fisseranno la residenza comune.

I nostri due amici e le nostre due amiche, se non disporranno diversamente, stabiliranno una comunione dei beni e saranno reciprocamente eredi come fossero stati sposati. Avranno diritto, in caso di morte, al trattamento di fine rapporto dell’altra persona e alla pensione di reversibilità.

La dichiarazione del presidente del Consiglio Matteo Renzi.

La giornata di oggi resterà nella cronaca di questa legislatura. E nella storia del nostro paese. Abbiamo legato la permanenza in vita del governo a una battaglia per i diritti, mettendo la fiducia. Non era accaduto prima, non è stato facile adesso. Ma era giusto farlo. Leggo critiche, accuse, insulti. Rispetto tutti e ciascuno, dal profondo del cuore. Ma quel che conta è che stasera tanti cittadini italiani si sentiranno meno soli, più comunità. Ha vinto la speranza contro la paura. Ha vinto il coraggio contro la discriminazione. Ha vinto l'amore.

L'intervento al Senato della senatrice Monica Cirinnà, prima firmataria del ddl sulle unioni civili, con una nota di amarezza dopo il voltafaccia del Movimento 5 Stelle.

Lo stralcio della stepchild è un buco nel mio cuore, ma con i numeri del Senato questo è il risultato migliore possibile.

Le cose da sapere sulla stepchild adoption.

La stepchild adoption non è né una novità, né una prerogativa gay. Esiste in Italia dal 1983 (L. 184/1983) e permette l’adozione del figlio del coniuge, con il consenso del genitore biologico, solo se l'adozione corrisponde all’interesse del figlio, che deve dare il consenso (se maggiore di 14 anni) o comunque esprimere la sua opinione (se di età tra i 12 e i 14). L'adozione non è automatica ma viene disposta dal Tribunale per i minorenni dopo un accurato screening sull'idoneità affettiva, la capacità educativa, la situazione personale ed economica, la salute e l’ambiente familiare di colui che chiede l'adozione.

Perché nonostante lo stralcio dell'articolo 5 la stepchild adoption non è comunque compromessa.

Ci sono già stati casi che hanno riguardato coppie dello stesso sesso?
«A ottobre la Corte di appello di Milano ha trascritto la sentenza spagnola con cui una donna aveva adottato la figlia biologica della moglie. Il Tribunale dei minori di Roma invece ha concesso a una donna italiana di adottare la bambina partorita dalla compagna in base all'adozione in casi particolari».

Quindi questa decisione può essere un via libera alla stepchild adoption?
«La Corte Costituzionale, grazie all'iniziativa del Tribunale dei minorenni di Bologna, ha suggerito che il diritto c'è. E la sentenza di Roma è già stata confermata in Appello».

La penisola degli omofobi 17.02.16

La marcia per la conquista dei diritti civili nel mondo è inarrestabile.
Non sarà la volontà omofoba di negare la felicità a milioni di persone in un angolo d'Europa a invertire questo processo storico.

I diritti poi 16.02.16

Mentre al Senato la discussione sui diritti civili si limita alla possibilità di mettere in crisi o meno il Partito Democratico, nel resto dell'Unione Europa la situazione dei diritti LGBT e delle famiglie omosessuali è riassunta in questa infografica.

Infografica dei diritti LGBT nell'Unione Europea

Matrimonie e unioni civili per le coppie omosessuali in tutta Europa e le diverse legislazioni in materia di adozioni.

Diritti LGBT e adozioni da coppie LGBT in Europa

Populismo e diritti civili 06.02.16

L'Italia non ha una legislazione per le unioni di fatto. E' una vergogna che va attribuita al pdmenoelle, al pdl e alla Chiesa #NozzeGay

Beppe Grillo, 15 luglio 2012.

In seguito alle richieste di elettori, iscritti e portavoce M5S si lascia libertà di coscienza sul ddl #Cirinnà

Beppe Grillo, febbraio 2016.

Populisti. Forti nel criticare. Pavidi nell'agire.

Nessuno si aspetta l'inquisizione spagnola 04.02.16

Non esistendo alcun valido appiglio morale, legale o scientifico per negare diritti civili alle famiglie omosessuali, la discussione si sposta sul piano del sessismo, scadendo nella minacciosa invocazione di punizioni divine. È il caso del direttore di Radio Maria don Livio Fanzaga.

Questa qui, Monica Cirinnà, mi sembra un po' la donna del capitolo diciassettesimo dell'Apocalisse, la Babilonia, che adesso brinda prosecco alla vittoria. Signora, arriverà anche il funerale, stia tranquilla. Glielo auguro il più lontano possibile, ma arriverà anche quello.

A riportare il confronto sul terreno della civiltà ci pensa la stessa senatrice del Partito Democratico Monica Cirinnà, citando Troisi e relegando al regno del ridicolo posizioni irrazionali e ultraconservatrici.

Mo' me lo segno.

È tempo di far avanzare i diritti civili 21.01.16

La campagna SvegliatItalia per la legge sulle unioni civili

È l'ora di essere civili. La campagna #svegliatitalia per l'approvazione della legge sulle unioni civili in discussione in Parlamento.

È ora che Dominic e Caterina possano svegliarsi in un paese più giusto. È ora che l’amore dei loro amici omosessuali sia tutelato. È ora che lo Stato la smetta di imprimere una distanza imperdonabile tra loro e i loro colleghi gay o le vicine di casa lesbiche. Perché se un diritto non è di tutti si chiama privilegio, e loro non vogliono essere dei privilegiati. Su questo non hanno dubbi, ed è ora che non ce li abbia più nessuno. Perché non è il momento, se mai lo è stato, di essere più o meno d’accordo, contro o a favore, convinti o indecisi su come qualcun altro dovrebbe vivere la propria vita. In Italia è ora di essere prima di tutto qualcos’altro, davvero e fino in fondo. È ora di essere civili.

E se sei una persona con la mente aperta, anche per te è ora di svegliarti. Perché sognare un paese più giusto non basta. Il 23 gennaio, scendi in piazza per fare insieme il primo passo verso l'uguaglianza.

George Takei risponde a domande stupide sui gay 04.08.15

George Takei risponde a domande stupide sui gay

George Takei risponde con un tocco di classe e ironia a tutte le domande più stupide, sessiste e retrograde che riguardano i gay.

Facebook e la parità di genere 11.07.15

Icona contatti di Facebook

La parità di genere passa anche attraverso un'icona di un social network.

L'uomo che ha disegnato la bandiera arcobaleno 03.07.15

Gilbert Baker è diventato un'icona dei diritti gay dopo aver realizzato nel 1978 la bandiera arcobaleno, diventata da subito simbolo dei movimenti LGBT in tutto il mondo.

Baker says the rainbow was an obvious choice for him. "Until we had a flag, the symbol for our movement was the pink triangle, which was put on us by Hitler and the Nazis," Baker says. "The triangle came from a very negative, terrible place. We needed something that expressed our beauty, our soul, our love -- that came from us and wasn't put on us."

"He came up with the idea of flag," says Cleve Jones, a longtime gay rights activist and Baker's roommate at the time. Jones remembers it as a very DIY affair. "There was a gay community center at 330 Grove Street, now long gone. We did it all by hand with big garbage barrels of dye to color the fabric and then we dragged it out onto the roof to dry."

They made two flags that day -- the rainbow flag and an American flag with rainbow stripes instead of red, white and blue -- and hung them in San Francisco's U.N. Plaza for a pride parade on June 25, 1978.

DildoISIS 01.07.15

La bandiera dell'ISIS fatta coi dildo

Il Guardian ha intervistato Paul Coombs, il creatore della bandiera dell'ISIS fatta coi dildo che ha ingannato la CNN durante il gay pride londinese.

I created the Isis dildo flag at London Pride to start a dialogue, not get a laugh.

Libere dal niqab 07.06.15

Una donna si libera dal niqab in Siria

Il giornalista Jack Shahine ha immortalato il momento in cui le donne in fuga dallo Stato Islamico si liberano dal niqab, il velo integrale che copre il corpo della donna lasciando scoperti solo gli occhi, una volta superato il confine con il Rojava, il territorio curdo in Siria.

Il buco nero dei diritti LGBT in Europa 16.05.15

I diritti LGBT in Europa

In una mappa l'Europa rappresentata secondo il rispetto dei diritti umani e il tasso di uguaglianza nei confronti della comunità LGBT. Il rapporto di ILGA.

Si chiama scienza. Provala, funziona 11.03.15

Questa settimana sono nati i primi bambini in Italia grazie alla fecondazione assistita eterologa.
I neonati stanno bene e così pure la mamma di 47 anni.

Oggi nel nostro paese abbiamo una famiglia felice in più e a dispetto delle superstizioni la civiltà non è sprofondata nel caos e le rane non hanno iniziato a piovere dal cielo. Un esito win-win.

Hong Kong prima e dopo la rivoluzione degli ombrelli 05.03.15

Dmitry Vazhnik ha visitato Hong Kong nel febbraio dello scorso anno e di nuovo a novembre durante le proteste di piazza per la democrazia nell'ex colonia britannica. Questo è il time lapse che ha catturato con la sua Canon 5D Mark III.

Siate gregge 20.02.15

In the coming year, I hope that all people in Hong Kong will take inspiration from the sheep's character and pull together in an accommodating manner.

La non felicissima frase del Chief Executive di Hong Kong Leung Chun-ying, allineato al regime di Pechino e soprannominato dagli oppositori "il lupo", pronunciata durante le celebrazioni del Capodanno cinese, che aprono l'anno della pecora, a poche settimane dalla crisi delle manifestazioni di piazza in favore della democrazia.

Hong Kong due mesi dopo in foto 30.11.14

Le proteste a Hing Kong contro il regime di Pechino

Le proteste a Hing Kong contro il regime di Pechino

Le proteste a Hing Kong contro il regime di Pechino

Le proteste a Hing Kong contro il regime di Pechino

I movimenti per la democrazia e il suffragio universale a Hong Kong sono ancora lì, oltre due mesi dopo l'inizio della protesta contro la decisione del regime di Pechino di imporre alle prossime elezioni per la carica di chief executive dell'ex colonia britannica una lista di candidati preselezionati dal Partito Comunista.

L'appassionata fermezza della volontà democratica contro la pazienza inamovibile del regime cinese. Il seme del futuro della Cina.

Think gay 30.10.14

Il coming out di Tim Cook è un pezzo di letteratura sui diritti civili e allo stesso tempo è l'espressione più pura di quell'ispirazione che determina il successo di Apple. Think different.

I don't consider myself an activist, but I realize how much I've benefited from the sacrifice of others. So if hearing that the CEO of Apple is gay can help someone struggling to come to terms with who he or she is, or bring comfort to anyone who feels alone, or inspire people to insist on their equality, then it's worth the trade-off with my own privacy.

I'll admit that this wasn't an easy choice. Privacy remains important to me, and I’d like to hold on to a small amount of it. I've made Apple my life's work, and I will continue to spend virtually all of my waking time focused on being the best CEO I can be. That's what our employees deserve--and our customers, developers, shareholders, and supplier partners deserve it, too. Part of social progress is understanding that a person is not defined only by one's sexuality, race, or gender. I'm an engineer, an uncle, a nature lover, a fitness nut, a son of the South, a sports fanatic, and many other things. I hope that people will respect my desire to focus on the things I'm best suited for and the work that brings me joy.

Tim Cook e i diritti civili 28.10.14

Il discorso di accettazione all'Alabama Academy of Honor di Tim Cook, CEO di Apple, incentrato sui diritti civili, uguaglianza e istruzione.

La rivoluzione degli ombrelli a Hong Kong spiegata in due minuti 02.10.14

Gli ombrelli usati per difendersi dai gas lacrimogeni sparati dalla polizia sono diventati il simbolo delle proteste a Hong Kong.
Vox in due minuti prova a riassumere la genesi del movimento per la democrazia che tiene in scacco uno dei principali poli finanziari mondiali in attesa di capire quale sarà la reazione del regime di Pechino alle sfida portata dalle istanze dei manifestanti, alla luce anche di un ipotetico e temuto allargamento della disobbedienza civile in altre città della Cina continentale.

Le proteste a Hong Kong riprese dai droni 30.09.14

L'onda democratica, pacifica e immensa ripresa dai droni che hanno sorvolato le manifestazioni del 28 settembre e del 29 settembre a Hong Kong contro la stretta autoritaria del regime di Pechino.

Hong Kong e la battaglia per la democrazia in 5 punti 28.09.14

Le frizioni tra l'accelerazione autoritaria di Pechino e il desiderio di una democrazia compiuta per Hong Kong spiegate in 5 punti da Katie Hunt per comprendere i motivi delle manifestazioni degli studenti in atto nell'ex colonia britannica.

Essere femminista 23.09.14

Quello di Emma Watson è uno dei discorsi più potenti mai pronunciati all'ONU sull'uguaglianza di genere e sul femminismo.

Io voglio che gli uomini si prendano questo mantello. Così le loro figlie, sorelle e madri potranno essere libere da pregiudizi, ma anche i loro stessi figli avranno il permesso di sentirsi vulnerabili e recuperare quelle parti di sé che hanno abbandonato ritornando così ad essere completi.

Un discorso che ha anche la qualità di far emergere il machismo ipocrita dell'uomo della strada; a leggere i commenti a riguardo sul Corriere della Sera si capisce infatti quanto il maschilismo sia strisciante e che non lo si avverta come tale, nascondendolo tra le pieghe di una più moralmente accettabile esaltazione della diversità.
Il sessismo come ultimo baluardo di persone terrorizzate, perché impreparate ai naturali cambiamenti dell'evoluzione sociale. Niente che una buona dose di istruzione (a suo tempo) non avrebbe potuto sanare.

La fecondazione eterologa da oggi 09.04.14

La Repubblica racconta cosa cambia dopo il pronunciamento della Corte Costituzionale sull'illegittimità della norma della legge 40 che prevede il divieto di fecondazione eterologa. Quella norma che fino a oggi vietava il ricorso a un donatore esterno di ovuli o spermatozoi nei casi di infertilità assoluta.

Riaffermare il valore russo dell'intolleranza 09.04.14

Secondo il documento presentato dal ministero della cultura di Mosca la Russia non deve essere considerato un paese europeo, affermando che i valori della tolleranza e del multiculturalismo propugnati dai paesi industrializzati sono (e devono essere) alieni alla civiltà putiniana.

Golubye 08.02.14

Il lungo e drammatico reportage di Jeff Sharlett che ha visitato la Russia per raccontare il clima medievale di repressione, disprezzo, violenza e odio vissuto quotidianamente dalla comunità LGBT.

I went to Moscow and St. Petersburg for two weeks in November because the Olympics were coming to Russia, and for a brief moment it seemed possible that the outside world was interested in the unraveling of civil society in one of the most powerful countries on the globe. Books are being banned--Burroughs and Baudelaire and Huxley's Brave New World--immigrants hunted, journalists killed, a riot-grrrl band, Pussy Riot, imprisoned for almost two years for playing a "Punk Prayer" in a Moscow cathedral; blasphemy is now illegal. Civil society isn't just coming undone; it's imploding. I wanted to visit the bottom of the heap. The golubye. The blues, which in Russia is another word for queer--any way of being other than "Russian," which, under President Vladimir Putin, has become a kind of sexual orientation. I wanted to see what ordinary LGBT life was like in a nation whose leaders have decided that "homosexualism" is a threat to its "sexual sovereignty," that "genderless tolerance," in Putin's words, is a disease of the West that Russia will cure. The medicine is that of "traditional values," a phrase, ironically, imported from the West, grafted onto a deeply conformist strain of nationalism. In Russia, that means silence and violence, censorship, and in its shadow, much worse.

Il doodle gay-friendly di Google per Sochi 2014 07.02.14

Il doodle di Google per Sochi 2014

Un doodle arcobaleno e un paragrafo contro la discriminazione tratto dalla Carta Olimpica (linkata) è il messaggio esplicito che Google lancia alla Russia omofoba di Putin anticipando la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici invernali di Sochi 2014 (non linkati).

E dovevi vedere quante lesbiche a Olimpia 16.01.14

È assurdo che un Paese invii in Russia quattro lesbiche solo per dimostrare che in quel Paese i diritti dei gay sono calpestati. Lo facciano in altre occasioni.

Le parole sconclusionate di Mario Pescante, membro del CIO ed ex presidente del CONI, sono la plastica dimostrazione di quanto sia imperativo inviare in Russia quattro lesbiche in occasione della cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici invernali di Sochi.

L'abbigliamento consono per le donne musulmane 11.01.14

L'abbigliamento consono alle donne musulmane

Una ricerca dell'Università del Michigan analizza l'opinione dei maschi musulmani di alcuni paesi del Medio Oriente e del nord Africa rispetto al tipo di abbigliamento che le donne dovrebbero indossare in pubblico.
Sebbene ci siano alcuni dati positivi, ad esempio in Tunisia e in Turchia la maggioranza del campione è favorevole all'affermazione che sia la donna a poter scegliere come vestirsi, l'emancipazione femminile nei paesi di religione islamica ha ancora molta strada da percorrere.

Gli stati dove essere gay è un crimine 03.01.14

Gli stati dove essere gay è un crimine

L'omofobia in Africa e in Asia ha radici profonde e antiche ben precedenti, diversamente da alcune credenze, alla colonizzazione britannica. L'analisi sociologica di Daily Beast sui paesi dove ancora oggi essere gay viene considerato un crimine da punire con il carcere, la tortura o la pena di morte.

Amare la nutella è bellissimo 02.12.13

La marmellata e la nutella. Perché l'unica vergogna è venire emerginati per essersi innamorati.
Il video di Carlo Gabardini per Le Cose Cambiano.

Superare la politica del figlio unico 15.11.13

Tentativi di rinnovamento a Pechino. Dopo decenni il regime ha deciso di ammorbidire la politica del figlio unico che ha creato più problemi di quanti ne intendesse risolvere e lasciando il paese alle prese con un drammatico invecchiamento della popolazione e un abnorme disparità demografica tra maschi e femmine. Ora sarà permesso alle alle coppie nelle quali uno dei due è figlio unico e che vivono in aree urbane di avere due figli.
Un passo avanti sulla strada dei diritti umani a cui si sommano la graduale abolizione dei campi di lavoro forzati e la riduzione dei reati punibili con la pena di morte.

Le riforme varate dal comitato centrale a guida Xi Jinping più in generale spingono verso una moderata apertura agli investitori esteri e alla competizione interna. Ora resta da capire quanto saranno profonde e quale sarà le tempistiche della loro attuazione.
Su questi due aspetti si gioca il futuro della Cina e del regime.

Le donne dovrebbero 21.10.13

La campagna UN Women a favore dei diritti delle donne

La campagna di UN Women, l'agenzia delle Nazioni Unite che promuove i diritti civile delle donne, prende spunto dall'autocompletamento di Google, usato come un bavaglio, che mostra quello che le donne dovrebbero e non dovrebbero fare secondo le ricerche più frequenti.
Questo spot contro il sessismo è stato realizzato da Christopher Hunt dell'agenzia Ogilvy & Mather.

Femminicidio 11.10.13

L'opposizione all'approvazione della legge sul femminicidio è uno di quei perfetti termometri capaci di mostrarci tutta l'arretratezza culturare di quel substrato maschilista che si nasconde dietro la rispettabile facciata della dialettica.
La consapevolezza che sulle battaglie sui diritti civili e la difesa delle donne SEL e Movimento 5 Stelle si schierano dalla stessa parte della Lega Nord. Astenendosi pilatescamente.

Una giornata di diritti civili negli Stati Uniti 26.06.13

In Texas la senatrice democratica Wendy Davis si è opposta al disegno di legge che prevedeva nuove restrizioni a tutte le strutture in cui si può praticare l'interruzione di gravidanza con un intervento fiume di 13 ore. In piedi, senza appoggiarsi al banco, sedersi o interrompersi per andare al bagno e mangiare, come prevede lo statuto dell'aula, l'ostruzionismo della Davis ha permesso di far slittare la votazione oltra la mezzanotte, termine della scadenza della legislatura, invalidandone l'esito.

Dall'altra parte degli Stati Uniti, a Washington, la Corte Suprema con cinque voti a favore e quattro contrari ha bocciato la legge nota come Defense of Marriage Act riconoscendo anche ai coniugi dello stesso sesso gli stessi diritti e benefici federali di cui godono le coppie eterosessuali americane.

L'isola dei gay 13.06.13

75 anni fa il regime fascista deportò decine di omosessuali italiani nell'isola di San Domino, nelle Tremiti. Esiliati e sotto stretto controllo della polizia.

BBC News racconta la loro sconvolgente storia.

Velata violenza domestica 29.04.13

Poster saudita contro la violenza domestica

La prima campagna contro la dilagante piaga della violenza domestica in Arabia Saudita. L'invito della King Khalid Foundation's No More Abuse si rivolge alle donne e intende incoraggiarle a denunciare ogni abuso subito.

I diritti delle donne nel mondo 08.03.13

L'infografica sui diritti delle donne

La storia dei diritti civili e politici delle donne ripercorsa attraverso l'infografica del Guardian.

L'apertura della Chiesa verso le coppie di fatto 05.02.13

La Costituzione italiana parla molto chiaro, ma prima ancora era il diritto romano che stabiliva cosa fosse il matrimonio. Anche Giorgio Gaber diceva che donna e uomo sono destinati a restare diversi, perché senza due corpi differenti e pensieri differenti non c'è futuro, ma questo non significa che non si debbano riconoscere i diritti delle coppie di fatto, anche gay.
È tempo che i legislatori se ne preoccupino.

La prima apertura della Chiesa verso le coppie di fatto per bocca dell'arcivescovo Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio consiglio per la famiglia. Alleluja.

La prima volta della parola gay in un discorso di insediamento 21.01.13

Our journey is not complete until our gay brothers and sisters are treated like anyone else under the law -- for if we are truly created equal, then surely the love we commit to one another must be equal as well.

Nel suo discorso di insediamento il presidente Obama si è soffermato sui diritti civili e per la prima volta nella storia sono stati citati i gay durante la cerimonia dell'Inauguration day.

Monti sulle famiglie omosessuali e le adozioni 16.01.13

Per me la famiglia è formata da un uomo e una donna ed è giusto che i figli crescano con madre e padre.

Sì, buona notte professor Monti.

La richiesta d'aiuto dalla Cina 28.12.12

La lettera con la richiesta d'aiuto dalla Cina

Non si sa ancora se la lettera, una disperata richiesta di aiuto di un cittadino cinese rinchiuso in un laogai, rinvenuta da una donna in Oregon all'interno di una confezione di addobbi per Halloween sia autentica. Per Sophie Richardson, di Human Rights Watch, le condizioni dei detenuti nei campi di lavoro in Cina sono coerenti con il testo della lettera.

We're in no position to confirm the veracity or origin of this...

I think it is fair to say the conditions described in the letter certainly conform to what we know about conditions in... labor camps...

If this thing is the real deal, that's somebody saying, "Please help me, please know about me, please react." That's our job.

La prima senatrice lesbica degli Stati Uniti 07.11.12

Lei si chiama Tammy Baldwin ed è la prima lesbica dichiarata eletta al Senato degli Stati Uniti per il Wisconsin.
Nella notte di Obama si respira anche una ventata di aria fresca per i diritti civili. Maine e Maryland sono i primi due stati ad aver legalizzato i matrimoni omosessuali. Nel frattempo arrivano buone notizie anche sul fronte della legalizzazione della marijuana.

Colorado and Washington state, meanwhile, became the first states to legalize the production, sale and possession of recreational marijuana. Other states have legalized medical marijuana (including Massachusetts on Tuesday).

L'amore senza pregiudizi 25.10.12

Bacio lesbico alla manifestazione contro i matroni gay

Da una parte bigotte in menopausa che protestavano contro il progetto di legge sul matrimonio omosessuale e la possibilità per le coppie gay di adottare bambini promosso dal presidente francese François Hollande, dall'altra due ragazze etero Auriane e Julia che si baciavano incuranti degli insulti.

La foto scattata da Gerard Julien di France Presse è il perfetto spot per un amore senza imposizioni, naturale e libero da pregiudizi.

Il diritto alla casa in Cina 11.10.12

Amnesty International denuncia gli espropri forzati in Cina. Un fenomeno in rapida crescita che come tragica conseguenza vede l'aumento dei casi di autoimmolazione per protesta contro i risarcimenti inadeguati.

Gay d'Albione 19.09.12

Lo stato non dovrebbe impedire alle persone di sposarsi, a meno che non ci sia una buona ragione. Ed essere gay di certo non è un ostacolo di questo tipo.

La dichiarazione è del ministro del Governo Cameron per le pari opportunità Maria Miller che ha invitato l'esecutivo ad approvare al più presto una legge che permetta alle persone dello stesso sesso di sposarsi.
La differenza che passa tra la civiltà e le arrampicate sugli specchi di Rosy Bindi.

Il presidente gay friendly 09.05.12

Obama si è detto favorevole alle nozze tra persone dello stesso sesso.
Ora però non fermiamoci alle belle parole da campagna elettorale; servono le buone intenzioni per fare avanzare i diritti civili.

La normalità dei matrimoni gay 18.01.12

In un paese civile nel XXI secolo i matrimoni gay non dovrebbero nemmeno essere un argomento di scontro politico.

Esportare i diritti civili 06.12.11

Promuovere la difesa dei diritti di gay, lesbiche e bisessuali. Combattere ogni discriminazione di natura sessuale sarà un punto fermo della politica estera degli Stati Uniti.
Il nuovo corso dell'America del presidente Obama.

Il termine omosessuale non è gay friendly 21.11.11

Il Guardian pensa sia giunto il momento di abbandonare definitivamente il termine medico coniato del XIX secolo per identificare patologie sessuali deviate.

L'emancipazione wahhabita delle donne 25.09.11

In un paese come l'Arabia Saudita in cui le donne vivono in condizioni di perenne subalternità alla figura maschile l'accesso ai diritti politici - seppure ad assemblee puramente consultive come il consiglio della Shura di nomina reale e ai consigli municipali, ma solo tra soli quattro anni - è una svolta epocale.

A New York i gay si sposano 25.06.11

Celebrazioni a New York per i matrimoni gay

Un altro motivo per amare la Grande Mela e tutto quello stato lì.

Raro come vedere una donna saudita al volante 17.06.11

Per un giorno le suddite di re Abd Allah sono tornate a guidare sfidando la fatwa che lo impedisce.

Donne al volante 16.06.11

Il logo della protesta contro il divieto per le donne di guidare

Domani in Arabia Saudita attiviste per i diritti civili si metteranno al volante per protestare contro la fatwa, unica al mondo, che vieta alle donne di guidare un veicolo.

Pensioni di fatto 11.05.11

Se il sistema pensionistico di un paese membro dell'Unione europea prevede vantaggi e pagamenti addizionali di rateo per chi è sposato, allora questo vantaggio deve valere anche per le coppie di fatto. Negarlo vuol dire rischiare d'introdurre discriminazioni sessuali.

La sentenza di cristallino buon senso con cui la Corte europea di giustizia ha accolto il ricorso di una coppia omosessuale di Amburgo potrebbe ora costituire un effetto domino in tutta l'Unione.

Sillogismo materno 09.05.11

Gli auguri del PD per la Festa della Mamma sono uno di quei classici esempi di come la mancanza di una buona comunicazione produce effetti deleteri nel rapporto tra elettori e partito.

Auguri a tutte le mamme e le donne.
Ogni donna è anche mamma: accudire, aiutare, ascoltare, coccolare, comprendere, incoraggiare, difendere, nutrire, sono tutti verbi che in genere si coniugano di più al femminile.

Poi ve la meritate la Lega 09.05.11

I musulmani di Milano non devono votare i candidati della lista di Sinistra ecologia e libertà perché il suo leader Nichi Vendola, in quanto omosessuale, ha una condotta che non va d'accordo con l'etica islamica.

E' la posizione dell'imam di Segrate Ali Abu Shwaima sulle prossime elezioni comunali a Milano.

Poi ti domandi perché il PD perde (era la crociata di Giovanardi contro l'Ikea) 25.04.11

Un conto è denunciare il fallimento del governo sulle politiche per la famiglia e per l'infanzia, è appena sufficiente ricordare il pesante taglio deciso dal governo Berlusconi a favore delle famiglie italiane, altra cosa, invece, è ricordare e custodire il valore costituzionale della famiglia.

Su questo terreno il sottosegretario Giovanardi ha ragione. Senza e senza ma. E il messaggio pubblicitario dell'Ikea va denunciato. Almeno per chi crede nel valore costituzionale della famiglia.

Giorgio Merlo (Partito Democratico) sulle follie stile impiallacciato betulla del sottosegretario Giovanardi. Nomen Omen.

Siamo aperti a tutte le famiglie senzienti 24.04.11

Il manifesto Ikea contestato dal sottosegretario alla famiglia Giovanardi

Giudico grave e di cattivo gusto che una multinazionale svedese, a cui il nostro Paese sta dando tanto in termini di disponibilità e che sta aprendo centri commerciali a manetta, venga in Italia e dica agli italiani cosa devono pensare polemizzando contro la loro Costituzione. Credo che molti clienti dell'Ikea non lo riterranno gradevole.

Dimentico di aver acceso il cervello, il sottosegretario alla famiglia Carlo Giovanardi (PdL) ha così commentato la nuova pubblicità dell'Ikea che mostra una coppia gay e la associa all'idea di famiglia.

Arcietero 12.04.11

Francesco Brollo è il primo presidente eterosessuale di Arcigay Bari.

Il riconoscimento dei gay nelle Forze Armate americane 18.12.10

65 voti a favore e 31 contrari il Senato degli Stati Uniti abroga la politica del "don't ask don't tell", che ha regolato i rapporti con i gay e le lesbiche all'interno delle Forze Armate Usa negli ultimi 17 anni.
Il coming out non sarà più punito.

La sedia vuota di Liu Xiaobo 10.12.10

La sedia vuota per Liu Xiaobo

Una sedia vuota riceve il Nobel per la Pace, per la prima volta nella storia, al posto di Liu Xiaobo tuttora detenuto in Cina.

Gli intellettuali cinesi sostengono Liu Xiaobo 15.10.10

Sassolini che rotolano a valle dalla granitica montagna cinese.

More than 100 Chinese writers, lawyers and activists have released a letter urging the government to release the Nobel peace prize winner Liu Xiaobo and other political prisoners.

The letter, issued late last night, comes amid the detention and monitoring of dissidents, which they believe reflects the government's anxieties about the award as well as a major political meeting that begins today.

It calls for the government to approach the award with "realism and reason" and follows a spate of angry denunciations of the prize. Yesterday a foreign ministry spokesman said the Nobel committee was "encouraging crime" in China by giving the award to Liu, who is serving 11 years for incitement to subvert state power.

Chi è Liu Xiaobo 08.10.10

E' l'unico premio che la Cina non avrebbe voluto vedersi consegnare.
Liu Xiaobo è il premio Nobel per la pace 2010.

Dissidente del regime comunista, è agli arresti per scontare una condanna a 11 anni per il reato di sovversione.
Liu ha preso parte al movimento piazza sfociato nell'evento di Tiananmen nel 1989 ed è stato tra i firmatari di Manifesto 08, il documento che rivendicava una maggiore democrazia in Cina.
Negli anni novanta è stato detenuto per tre anni in un campo di lavoro.

His activities in 1989 can be seen as formative in the entirety of his following writings and other works, characterised by an unwavering bravery and refusal to back down in the face of danger and suppression, by the pursuit and defence of human rights, humanism, peace and other universal values and, finally, adherence to the practice of rational dialogue, compromise and non-violence.

Manifesto 08 08.10.10

Foreign Policy pubblica il Manifesto 08, il documento a sostegno dei diritti civili e della democrazia in Cina, di cui è stato firmatario nel 2008 Liu Xiaobo, il vincitore del premio Nobel per la pace di quest'anno.

China, as a great nation of the world, one of the five permanent members of the United Nations Security Council, and a member of the Human Rights Council, ought to make its own contribution to peace for humankind and progress in human rights. Regrettably, however, of all the great nations of the world today, China alone still clings to an authoritarian way of life and has, as a result, created an unbroken nchain of human rights disasters and social crises, held back the development of the Chinese people, and hindered the progress of human civilization. This situation must change! We cannot put off political democratization reforms any longer. Therefore, in the civic spirit of daring to take action, we are issuing Charter 08. We hope that all Chinese citizens who share this sense of crisis, responsibility, and mission, whether officials or common people and regardless of social background, will put aside our differences to seek common ground and come to take an active part in this citizens' movement, to promote the great transformation of Chinese society together, so that we can soon establish a free, democratic, and constitutional nation, fulfilling the aspirations and dreams that our countrymen have been pursuing tirelessly for more than a hundred years.

Buttare Giovanardi nel ventilatore 21.09.10

Là dove le adozioni da parte di coppie gay sono consentite, come negli Usa, ma anche in Brasile è esplosa la compravendita di bambini e bambine. E' una cosa che almeno con questo Governo non consentiremo mai e che voglio qui denunciare.

Il ministro Giovanardi deve imparare che le cazzate esternate in malafede portano a episodi di violenza ed emulazione contro gli omosessuali.

Tragedia alla Love Parade 24.07.10

La Love Parade di Duisburg, la festa della musica promossa dalla comunità omosessuale per richiamare l'attenzione sulle discriminazioni e la mancanza di parità nei diritti e che ogni hanno attira centinaia di migliaia di persone, si è trasformata in tragedia.

A seguito di un'improvvisa calca, forse scatenata da un momento di panico più di quindici persone, ma il bilancio potrebbe salire intorno ai venti, sono morte schiacciate.
Saggiamente gli organizzatori dell'evento e la polizia hanno fatto proseguire la manifestazione per impedire ulteriore panico e permettere il normale deflusso dei partecipanti.

I matrimoni gay in Argentina 15.07.10

Cristina Fernandez de Kirchner ce l'ha fatta. Il suo Governo l'ha spuntata.
Per 33 voti contro 27 il Senato argentino ha approvato il matrimonio tra coppie gay.
La nuova famiglia inoltre potrà adottare bambini e avrà gli stessi diritti sociali e sanitari che finora erano riservati alle coppie eterosessuali.

La cattolicissima Argentina è il primo paese sudamericano ad adottare una legislazione di questo tipo.

A maggio era toccato al Portogallo.

I matrimoni gay in Portogallo 17.05.10

I diritti civili avanzano in Europa.

Molti dei miei amici sono gay 11.05.10

Trovo incredibile l'ultima battaglia di Andrew Sullivan, ripresa in Italia da Ivan Scalfarotto (si parva licet), raccontata da Luca Sofri sul Post e volgarmente sintetizzata da un titolo del Riformista "Un'amica (gay) alla Corte".
Dunque. Ci sono voci sull’orientamento sessuale di Elena Kagan, fresca di nomina alla Corte Suprema da parte di Obama, e i paladini del libertarismo omosessuale dei due mondi anziché indignarsi per la circolazione dei pettegolezzi, per la limitazione della libertà comportamentale degli individui – come se l'orientamento sessuale di Kagan fosse rilevante per la sua dottrina giuridica – chiedono a gran voce che la Kagan dica la verità, perché la gaiezza va esposta, manifestata, ostentata. Se questi sono i libertari, chi ha bisogno di despoti?

Via Camillo.

Tyrannybook 11.05.10

Tyrannybook è il social network Facebook-like di Amnesty International.
Ogni dittatore e criminale di guerra del mondo ha un suo profilo, sempre aggiornato all'ultimo misfatto, sul quale poter fare fact-checking, pubblicare e condividere informazioni che lo riguardano.

L'America è un'idea 03.05.10

America is not just a country; it's an idea. Ireland is a great country. I love it. It's been everything to me. It's not an idea. This country is an idea and it's a great idea. So we fight, we argue, we bitch, we protest, we pontificate, we sound off like I am tonight because we know somewhere in our waters that this place is not just a country. It's an idea, a contagious thought; not just a physical landscape or a people defined by their borders

Bono. Il discorso del giorno.

I diritti delle donne passano per l'Iran 30.04.10

L'Iran è stato eletto come membro della Commissione delle Nazioni Unite in difesa dei diritti delle donne. L'Iran.

Sanità universale 16.04.10

Permettere agli omosessuali di restare vicino al proprio partner e prendere decisioni sulle sue cure mediche negli ospedali che partecipano ai programmi Medicare e Medicaid, proprio come già avviene per le coppie eterossessuali.
E' l'accelerazione dell'amministrazione Obama sui diritti civili.

Scaricabarile 14.04.10

La Corte Costituzionale ha sentenziato che la competenza della regolamentazione dei matrimoni omosessuali spetta alla discrezionalità del legislatore.
Duro colpo per chi si è battuto per un diritto civile.

Decisioni da prendere con calma 24.03.10

La Corte Costituzionale ha deciso di rimandare al 12 aprile la decisione sui matrimoni civili tra omosessuali.

La Corte in diretta 23.03.10

Ivan Scalfarotto, via Twitter, dalla Corte Costituzionale riunita in camera di consiglio per pronunciarsi sui matrimoni omosessuali e il concetto di famiglia.

Moglie e moglie 22.03.10

La Corte Costituzionale si pronuncerà domani su alcune norme del Codice Civile che regolano le materie del matrimonio civile tra omosessuali e della famiglia, con evidenti implicazioni sulle unioni omosessuali e le coppie di fatto.
E' una straordinaria occasione da cogliere per i diritti civili in questo paese.

Sesso non specificato 15.03.10

L'Australia, grazie alla decisione presa nel New South Wales, diventa la prima nazione ad aprirsi al riconoscimento legale di persone che intendono non specificare il proprio sesso perché non si riconoscono nelle definizioni di maschio o femmina.

The New South Wales government recently issued a 'Sex Not Specified' Recognised Details Certificate to 48-year-old Norrie, who lives in Sydney. Although born male, Norrie transitioned to female at the age of 23 before deciding that gender should not necessarily be mutually exclusive. Zie now defines as neuter, saying that "many intersexual children are traumatised by the obliteration of their sexual duality... This is just one tragic result of our society's belief in mutually exclusive genders."

Fatevene una ragione 10.03.10

Una coppia gay si bacia a Washington D.C.

Alle proteste contro la decisione del Washington Post di pubblicare foto di coppie gay che si baciano, dopo che la capitale ha autorizzato i matrimoni omosessuali, si è fatta sentire la risposta del garante del giornale.

There was a time, after court-ordered integration, when readers complained about front-page photos of blacks mixing with whites. Today, photo images of same-sex couples capture the same reality of societal change.

Nel frattempo da noi la travagliata vicenda della coppia gay savonese oggi taglierà un primo traguardo simbolico.
Alle sedici Manuel Incorvaia e Francesco Zanardi si uniranno in matrimonio con una cerimonia civile a Villa Cambiaso a Savona.

Essere gay nel Regno Unito 04.03.10

E' di ieri la notizia che i gay del Regno Unito potranno sposarsi anche in chiesa.
Inoltre Cameron, candidato conservatore al numero 10 di Downing Street, ha promesso che in caso di vittoria anche i genitori omosessuali potranno usufruire dei permessi di maternità.

Lo sciopero degli stranieri 01.03.10

Lo "sciopero degli stranieri" del 1 marzo è più simbolico che reale. Ma in futuro lo ricorderemo come l'inizio di un movimento importante.

Via Gad Lerner.

Diritto all'amore 28.02.10

Il discorso di Chiamparino alla cerimonia di unione di due donne lesbiche a Torino.

Non posso sposarvi perché la legge italiana non lo consente, ma ho voluto presenziare questa bella cerimonia augurandomi che la mia presenza possa servire a far dire a tutti che siete cittadini di serie A, come tutti noi.
Vi ringrazio per aver capito subito che questa cerimonia non poteva svolgersi in un luogo istituzionale, perché nelle istituzioni devono avvenire atti legali. Se cambiano le leggi anche le istituzioni cambiano.
Sono qui per mettere un sigillo simbolico su questa unione. Questo è un momento che manda un messaggio forte di felicità e di sofferenza. Di felicità perché è evidente che vi amate tanto, di sofferenza perché non vi è possibile riconoscere pienamente questo vostro amore.

Risponde Agostino Ghiglia, PdL.

E' irresponsabile che un uomo delle istituzioni come il sindaco Chiamparino celebri l'unione tra due donne lesbiche quando l'atto non avrà un valore formale, ma solamente propagandistico. Un tema così delicato come quello dei diritti-doveri nelle coppie di fatto, soprattutto se omosessuali, andrebbe affrontato con serietà, sobrietà, equilibrio

Omettendo di aggiungere che il tema, quello delle coppie di fatto e delle unioni omosessuali, da anni non è affrontato dal parlamento a causa del continuo ostruzionismo dei peggiori bigotti del centro destra.

Andrebbe spiegato all'onorevole Ghiglia che in una nazione di zotici e burini, irresponsabile è chi genera odio e paura verso coloro che erroneamente possono apparire diversi dalla massa e mai il contrario.

Il Papa contro i bodyscanner 21.02.10

Quasi il titolo di un romanzo cyberpunk.

Siamo tutti stranieri 19.02.10

Il Partito Democratico parteciperà alla giornata di mobilitazione degli stranieri residenti. Il primo marzo.

L'Argentina di fronte al matrimonio omosessuale 01.12.09

Alejandro Freyre e José María Di Bello avrebbero dovuto essere la prima coppia gay dell'America Latina a convolare a nozze. La cerimonia doveva avvenire nel Barrio Norte di Buenos Aires, il 1 dicembre, ma il giudice Martha Gómez Alsina ha bloccato la pratica in attesa che la corte suprema dia l'autorizzazione al matrimonio. L'Argentina è stato nel 2002 il primo paese del Sudamerica a riconoscere alcuni diritti civili alle coppie omosessuali, ma il matrimonio non è ancora ammesso. La battaglia legale della coppia sta polarizzando l'intero continente e ha scatenato enormi polemiche nella chiesa cattolica argentina, una delle più conservatrici.

Via Internazionale.

Sotto il burkini niente 21.08.09

Una cosa sul burkini di Francesco Costa.

No on Prop 8 25.10.08

Dopo Google anche Apple si schiera contro la Proposition 8, che si prefigge l'abolizione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso in California.

Apple is publicly opposing Proposition 8 and making a donation of $100,000 to the No on 8 campaign. Apple was among the first California companies to offer equal rights and benefits to our employees' same-sex partners, and we strongly believe that a person’s fundamental rights - including the right to marry - should not be affected by their sexual orientation. Apple views this as a civil rights issue, rather than just a political issue, and is therefore speaking out publicly against Proposition 8.

Gaygler 28.09.08

Sergey Brin riflette sulle condizioni negative che l'approvazione della Proposition 8, la quale intende rendere illegale il matrimonio fra persone omosessuali in California, avrebbe sui suoi dipendenti e sull'azienda. E invita a votare no.

Famiglia e diritti 09.02.07

Posso essere d'accordo che i Di.Co. siano perfettibili.
Come sono consapevole che siano il frutto di una mediazione e non il disegno di legge che io e probabilmente molti di voi si aspettavano.

Ora ammesso che non vengano stravolti e che diventino legge dello Stato, spiegatemi una cosa.
Come può l'estensione di alcuni diritti minare le fondamenta di una società?
Illuminatemi, perché da solo non ci arrivo. Davvero.

Crosspost su Blogfriends.

La sedia vuota di Liu Xiaobo 10.12.10

La sedia vuota per Liu Xiaobo

Una sedia vuota riceve il Nobel per la Pace, per la prima volta nella storia, al posto di Liu Xiaobo tuttora detenuto in Cina.

Fonte: BBC News

Il Gay Pride a Tel Aviv 10.06.11

La sfilata del Gay Pride a Tel Aviv

Diecimila partecipanti hanno animato la tradizionale sfilata del Gay Pride israeliano a Tel Aviv.

Fonte: AFP

New York apre ai matrimoni gay 25.06.11

Celebrazioni a New York per i matrimoni gay

Lo Stato di New York ha approvato, con 33 sì e 29 no, la storica legge che consente i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Una decisione destinata a cambiare il volto dell'America.

Le nozze gay sono un dato di fatto in Europa 05.02.13

a Camera dei Comuni ha approvato i matrimoni omosessuali

Dopo Parigi anche Londra approva il primo sì alle nozze gay. La Camera dei Comuni ha approvato il progetto di legge che autorizza i matrimoni tra persone dello stesso sesso con 400 voti favorevoli, in un continente sempre più aperto verso la condivisione e la diffussione dei diritti civili e nel giorno in cui anche la Chiesa apre alle coppie di fatto.

Fonte: Guardian

Bacio alla francese 23.04.13

Due lesbiche a Parigi

L'Assemblea Nazionale ha approvato la legge che autorizza il matrimonio civile e le adozioni per le coppie omosessuali. Secondo il ministro della Giustizia Taubira le prime unioni si potranno celebrare già a giugno. La Francia è il 14esimo stato al mondo permettere il matrimonio omosessuale. Il settimo nell'Unione Europea, dopo Olanda, Belgio, Portogallo, Svezia, Spagna e Danimarca. In Europa è permesso anche in Islanda, Norvegia. Germania, Finlandia, Repubblica Ceca, Svizzera e Irlanda riconoscono le unioni civili.

Fonte: Le Monde

Il bacio delle atlete russe 18.08.13

Il bacio delle atlete russe contro la legge anti gay

Kseniya Ryzhova e Tatyana Firova hanno festeggiato la medaglia d'oro conquistata nella staffetta 4x100 ai campionati mondiali di atletica a Mosca baciandosi sul podio. Un gesto che nei giorni delle proteste contro legge omofoba firmata dal presidente Putin ha assunto un valore particolare.

Il bacio dei giovani amanti egiziani 15.09.13

Due giovani egiziani si baciano per strada. La foto pubblicata da Ahmed ElGohary, che mostra un gesto assolutamente naturale e al tempo stesso di ribellione contro gli oppressori dei diritti civili, sta facendo scalpore nel paese a maggioranza islamica dove le pubbliche effusioni vengono sanzionate.

La nuova costituzione tunisina 27.01.14

Parlamentari tunisine festeggiano la nuova costituzione

Entra in vigore la nuova costituzione tunisina nel paese che ha acceso la primavera araba. Il testo di compromesso tra laici e fazioni religiose, approvato a larghissima maggioranza, sancisce libertà di culto e separazione tra chiese e Stato con un deciso accento sulle garanzie di perfetta parità tra uomini e donne, caso eccezionale tra i paesi arabi.

Fonte: ANSA

Essere gay non è ok a Sochi 2014 16.02.14

Vladimir Luxuria

Imma Battaglia, presidente onorario di Gay Project, ha annunciato che l'attivista ed ex-parlamentare italiana Vladimir Luxuria è stata arrestata e detenuta per qualche ora a Sochi dopo aver sventolato una bandiera con la scritta in cirillico "Essere gay è ok" a un evento dei Giochi Olimpici. Le rassicurazioni del presidente russo Putin sulla tolleranza a Sochi 2014 nei confronti della comunità LGBT quantomeno per le due settimane delle Olimpiadi, nonostante le discriminatorie leggi nazionali, erano evidentemente parole vuote.

Fonte: La Stampa

La corsa sui tacchi al gay pride di Madrid 03.07.14

La corsa sui tacchi al gay pride di Madrid

L'annuale corsa sui tacchi per le strade del quartiere di Chueca al gay pride di Madrid.

Il gay pride in Uganda 10.08.14

Il gay pride in Uganda

La festa del primo gay pride in Uganda dopo l'annullamento da parte della Corte Costituzionale della legge anti omosessuali, legge che era considerata tra le più repressive al mondo.

La democrazia negata a Hong Kong 02.09.14

Raduno per la democrazia a Hong Kong

Il regime di Pechino intende concedere il suffragio universale per le elezioni del capo dell'esecutivo della Regione amministrativa speciale di Hong Kong, che si terranno nel 2017, ma tutti i candidati dovranno necessariamente essere approvati in precedenza dal Partito Comunista, negando in questo modo qualsiasi tentativo di dissenso nell'unica enclave democratica di tutta la Cina.

Fonte: CNN

Le proteste degli studenti di Hong Kong 23.09.14

Studenti a Hong Kong protestano contro il regime di Pechino

Manifestazione e sit-in di protesta degli studenti e degli insegnanti di Hong Kong si alterneranno per tutta la settimana per chiedere maggiore democrazia nell'ex colonia britannica. Sarà una campagna di disobbedienza civile che coinvolgerà 24 istituti tra università e scuole superiori, preludio alla protesta di massa organizzata per il primo ottobre dal movimento Occupy Central. Le proteste nascono dalla decisione presa dal regime di Pechino di concedere dal 2017 l'elezione a suffragio universale del chief executive (la più alta carica politica della città), ma con candidati approvati precedentemente dal Partito Comunista, vanificando di fatto la libertà di scelta.

Fonte: Rai News

La folla democratica di Hong Kong 29.09.14

Manifestanti pro-democrazia a Hong Kong

La lunga, interminabile, pacifica, composta richiesta di democrazia dei cittadini di Hong Kong. Una sfida per il regime di Pechino. Un'occasione per la Cina continentale.

Per amore di Hong Kong 05.10.14

La proposta di matrimonio tra le proteste di Hong Kong

Nei turbolenti giorni delle proteste pro democrazia che animano Hong Kong c'è tempo anche per il romanticismo. Quello di Yau Chi Hang che si è inginocchiato in una strada occupata del quartiere di Mong Kok per chiedere la mano alla sua ragazza Crystal Chan.

Un bacio per la democrazia a Hong Kong 10.10.14

Due ragazzi si baciano durante le proteste di Hong Kong

Due ragazzi si baciano tra i messaggi lasciati dai manifestanti all'esterno della sede del governo di Hong Kong durante le proteste di massa contro la stretta antidemocratica del regime di Pechino.

Fonte: Newsweek

La sfida per la democrazia a Hong Kong è di Lego 20.10.14

La sfida per la democrazia a Hong Kong è di Lego

Gli scontri tra manifestanti pro democrazia con gli ormai iconici ombrelli e la polizia di Hong Kong in un diorama di Lego nel 23esimo giorno di protesta contro il regime di Pechino.

Il Gay Pride a Taipei 25.10.14

Il Gay Pride a Taipei

Decine di migliaia di persone hanno animato le strade della capitale di Taiwan per il più grande Gay Pride in Asia a sostegno della legge sull'introduzione dei matrimoni omosessuali attualmente in discussione in parlamento.

Questo è solo l'inizio 11.12.14

Una barricata deggli attivisti per la democrazia a Hong Kong

È solo l'inizio e torneremo, sono le frasi che più si leggono sugli striscioni e si ascoltano tra gli attivisti per la democrazia a Hong Kong durante lo sgombero delle ultime aree occupate deciso dal regime di Pechino e messo in pratica dagli agenti di polizia dell'ex colonia britannica. Restano 75 giorni di attivismo e la consapevolezza che la contrapposizione tra democrazia e Cina possa un giorno essere superata.

Fonte: Quartz

Si riaprono gli ombrelli a Hong Kong 01.02.15

Decine di migliaia di persone sono tornate a manifestare per le strade di Hong Kong per chiedere un reale suffragio universale e vera democrazia nella più grande manifestazione dalle proteste di massa dell'autunno.

Fonte: Reuters

I matrimoni gay in Alabama 10.02.15

La prima coppia gay sposata in Alabama

I diritti civili non si fermano neppure in uno degli stati più conservatori degli USA. In Albama da ieri i matrimoni gay sono diventati legali per merito della decisione della Corte Suprema.

Lo stesso San Valentino, lo stesso amore 14.02.15

Manifestazione a Roma per i matrimoni gay

Nel giorno di San Valentino la comunità gay scende in strada per affermare il diritto al matrimonio e alla famiglia, nell'unico paese occidentale che rinuncia a discuterne in parlamento.

Fonte: L'Espresso

I matrimoni gay in Slovenia 04.03.15

Risultato della votazione sui matrimoni gay al parlamento sloveno

Con 51 voti a favore contro 28 la Slovenia è l'undicesimo paese dell'Unione Europea a legalizzare il matrimonio gay, il 13esimo in Europa e il 21esimo nel mondo. Il Parlamento di Lubiana ha anche approvato la possibilità di adottare bambini per le coppie dello stesso sesso. Altri paesi in Europa, tra cui Austria, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Irlanda, Liechtenstein, Malta, Paesi Bassi e Svizzera, prevedono una qualche forma di unione legale tra coppie omosessuali.

Fonte: Euronews

Ama il prossimo 23.05.15

Una coppia lesbica in Irlanda

Il sì ai matrimoni omosessuali è arrivato con un referendum. Il vento inarrestabile dell'estensione dei diritti civili in Europa raggiunge anche l'Irlanda, lasciando ormai solo una manciata di paesi europei tra le fila di chi nega il diritto a veder riconosciuto legalmente il proprio amore. Il fronte del sì ha vinto il 62,1%.

La vittoria degli ombrelli a Hong Kong 18.06.15

Legali di Occupy Central festeggiano la mancata approvazione della riforma elettorale

Il parlamento di Hong Kong non ha approvato la legge elettorale che prevedeva l'elezione del governatore nel 2017 con il suffragio universale su una lista di candidati indicati preventivamente dal regime di Pechino. Il testo in esame avrebbe dovuto ottenere una maggioranza di due terzi del Consiglio legislativo di Hong Kong per essere approvata. I voti a favore sono stati solo 8, 28 quelli contrari e 34 gli astenuti. La riforma aveva scatenato le proteste di piazza sostenute dal movimento Occupy Central, l'umbrella revolution.

Un solo matrimonio garantito per tutti gli americani 26.06.15

Due donne si baciano nel giorno in cui il matrimonio LGBT è possibile negli USA

La Corte Suprema degli Stati Uniti con una maggioranza di 5 voti a 4 ha affermato il diritto per le coppie LGBT di sposarsi in tutti i 50 stati degli USA. È uno straordinario passo avanti per i diritti civili in America. Finora infatti la decisione era stata lasciata ai parlamenti e alle corti dei singoli stati creando una legislazione a macchia di leopardo.

Arma di distrazione di massa 02.08.15

La protesta dei reggiseni a Hong Kong

A Hong Kong decine di persone sono scese in strada indossando reggiseni per protestare contro la pena di tre mesi e mezzo di carcere inflitta a una donna accusata di aver "aggredito" un poliziotto con la sua "identità femminile". La donna aveva accusato l'agente di molestie dopo essere stata palpeggiata durante una manifestazione di piazza in favore dei diritti civili.

Fonte: BBC News

Le donne al voto in Arabia Saudita 12.12.15

Le donne al voto in Arabia Saudita

In occasione delle elezioni amministrative in Arabia Saudita, le donne hanno ottenuto il diritto di voto e la possibilità di candidarsi. Il traguardo è stato raggiunto grazie al decreto voluto nel 2011 da re Abdullah bin Abdulaziz Al Saud.

Fonte: ANSA

Il Natale arcobaleno in Grecia 23.12.15

Comunità LGBT festeggia sotto il parlamento greco

Se la Slovenia ha appena abrogato la legge che legalizzava il matrimonio omosessuale con un discusso referendum, la comunità LGBT europea può festeggiare per la votazione del Parlamento ellenico con cui sono state create le unioni civili tra persone dello stesso sesso.

Fonte: ABC News

L'Italia dei diritti civili che riempie le piazze 23.01.16

Manifestazione a favore delle unioni civili in Italia

È il giorno in cui le piazze di 98 città italiane si sono riempite di cittadini per chiedere la libertà di amare e di formare una famiglia, senza distinzioni o barriere. Sono le piazze del movimento Svegliati Italia, la mobiltiazione per chiedere pari diritti per le coppie dello stesso sesso attraverso l'istituto delle unioni civili previsto dal ddl in discussione in Senato a partire dalla prossima settimana.

Piazza Duomo arcobaleno 21.02.16

Il flash mob per i diritti civili per le coppie LGBT a Milano

Piazza Duomo a Milano si è tinta di arcobaleno per il flash organizzato dai sostenitori del ddl Cirinnà sulle unioni civili in discussione al Senato.

Oggi l'Italia volta pagina 25.02.16

La senatrice Cirinnà scrive il discorso per l'approvazione delle unioni civili

La senatrice Cirinnà scrive un passaggio del suo discorso durante la discussione in aula sul maxiemendamento sostitutivo del ddl sulle unioni civili.

© 2017 Tiziano Caviglia. Anno XVI. Powered by Rhadamanth. Cookie policy. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.