I dolci della Liguria: canestrelli (-20) 05.12.16

I canestrelli sono antichissimi e popolari biscotti preparati sin dal Medioevo con il nome di nebule, probabilmente dalle gilde dei produttori di ostie e offerti in occasione di matrimoni, battesimi, feste religiose come la Pasqua e durante il Carnevale.
Il loro nome potrebbe derivare dal termine canestro, il cesto di paglia o vimini dove si ponevano a raffreddare dopo la cottura e nei quali poi venivano conservati. Altri fonti ritengono invece che l'etimologia sia da mettere in relazione con il disegno dello stampo a pinza in cui venivano cotti.

I canestrelli liguri, forati e dalla forma di margherita, sono riconosciuti a livello nazionale come Prodotto Agroalimentare Tradizionale italiano. Tra i marchi famosi ricordiamo i Canestrelletti di Torriglia dal diametro di 10 cm e il foro di 3 cm, i Canestrelli di Santo Stefano d'Aveto PAT e i Canestrelli dell'Acquasanta PAT, entrambi a base di pasta frolla al limone.

Calendario dell'Avvento 2016.
1 . 2 . 3 . 4 . 5 . 6 . 7 . 8 . 9 . 10 . 11 . 12 . 13 . 14 . 15 . 16 . 17 . 18 . 19 . 20 . 21 . 22 . 23 . 24

© 2017 Tiziano Caviglia. Anno XVI. Powered by Rhadamanth. Cookie policy. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.