tizianocavigliablog

Il blog di Tiziano Caviglia

Come costruire mondi immaginari

Multimedia   04.08.22  

La sospensione di incredulità, ovvero lo sforzo di volontà da parte del lettore e dello spettatore di accettare il sovrannaturale, è sempre necessario quando si affrontano opere di fantasia, ma nonostante questo per l'autore è essenziale costruire un'attenta autoconsistenza: una serie di regole e principi coerenti che plasmino una realtà credibile seppur inserita in un universo fantastico.
Kate Messner attraverso le animazioni di Avi Ofer, prende spunto da grandi opere come Il Signore degli Anelli e Harry Potter per svelare a TED-Ed alcuni trucchi su come riuscire a modellare un mondo immaginario al tempo stesso avvincente e verosimile.

LEGGI ALTRO...

Il Tour de France 1903, come tutto è iniziato

Res publica   01.08.22  

Breve genesi della prima edizione del Tour de France a cura di HOW IT WAS: Popular History.

Istituito nel 1903 da Henri Desgrange, editore del quotidiano sportivo L'Auto, per aumentare le vendite del giornale, il Tour de France ha spesso avuto storie travagliate.
Qui l'attenzione si concentra su quelle prime tappe micidiali, al limite della resistenza umana, contornate da fan pazzi le cui buffonate minacciavano di porre fine alla gara e su quelle sostanze dopanti ancora legali.

LEGGI ALTRO...

Storia di Dungeons & Dragons

Wow   29.07.22  

Lo straordinario successo di D&D ha portato a una proliferazione dei gioco di ruolo, ma nonostante la concorrenza, Dungeons & Dragons è rimasto il leader di mercato del settore.
Nel 1977, il gioco è stato diviso in due rami: il sistema di gioco relativamente leggero D&D classico e il sistema di gioco più strutturato e ricco di regole noto come Advanced Dungeons & Dragons (abbreviato in AD&D).

Questa è la storia di Dungeons & Dragons raccontata da DM it All.

LEGGI ALTRO...

Le città perdute dell'Amazzonia

Geek   25.07.22  

Quando i primi esploratori europei arrivarono in Amazzonia nel XVI secolo, restarono affascinati dalle voci su una città d'oro nascosta da qualche parte nella foresta pluviale. La loro ricerca di El Dorado è durata oltre un secolo, ma ha portato solo a rovina e morte.
Per molto tempo gli esperti hanno pensato che l'Amazzonia fosse incapace di ospitare una civilità evoluta, ma a partire dalla fine del XX secolo gli archeologi hanno iniziato a studiare più da vicino il suolo della foresta. Scaando e mappando lunghi fossati e tumuli hanno potuto accertare che questi erano i segni di grandi insediamenti.
Da allora le scoperte di mura, fossati, piazze e strade che si collegavano ad altri insediamenti si sono succedute in tutta l'Amazzonia.

Questa è la storia delle città perdute dell'Amazzonia, raccontata da Vox.

LEGGI ALTRO...

L'autoritratto sconosciuto di Vincent Van Gogh

Geek   18.07.22  

Per risparmiare, come molti pittori, anche Vincent Van Gogh riciclava le tele, ma invece di dipingere su opere precedenti preferiva girarle e lavorare sul rovescio.
Proprio sul rovescio del dipinto Testa di una contadina (1884 circa), nascosto sotto strati di colla e cartone, un'analisi a raggi X ha rivelato un soggetto barbuto con un cappello a tesa larga con un fazzoletto al collo legato. Fissa lo spettatore con uno sguardo intenso, il lato destro del viso in ombra e l'orecchio sinistro chiaramente visibile.

La National Galleries of Scotland, dove il dipinto è conservato, ripercorre il processo che ha portato alla riscoperta di questo autoritratto (il 36° conosciuto di Van Gogh) perduto per oltre un secolo.

LEGGI ALTRO...

Il mito del tempo

Res publica   16.07.22  

Il tempo è una caratteristica fondamentale della mitologia. Dal calendario Maya che traccia l'era mitica della creazione, al titano Crono che incarna il concetto stesso di tempo.
In questo video Hochelaga esplora come le prime culture umane comprendevano il tempo e come le prime civiltà crearono metodi per spiegarlo e descriverlo.

LEGGI ALTRO...