tizianocavigliablog

Tiziano Caviglia Blog. Tiziano Caviglia. Blog.

Se Wikipedia fosse un gioco di ruolo

Geek   18.09.20

Wikipedia è una fonte inesauribile di articoli e questo può portare di link in link a perdersi tra i suoi meandri e se si è editor a passare gran parte del proprio tempo ad aggiungere o modificare voci enciclopediche.
Una teoria spiega ironicamente la natura intrinsecamente avvincente della più vasta enciclopedia della storia e la sua tendenza a produrre Wikifanatici. Wikipedia non sarebbe nientr'altro che un MMORPG, un gioco di ruolo online multiplayer di massa.

L'ambientazione
Wikipedia è un'ambientazione di gioco coinvolgente con oltre 39,9 milioni di giocatori e oltre 6,16 milioni di luoghi unici, tra cui oltre 99.000 aree segrete, 32.000 dungeon completamente esplorati e 5.900 livelli finali. Oggetti e poteri magici possono essere trovati sparsi qua e là, l'orientamento è favorito dalle mappe dell'ambientazione di gioco. Alcuni di questi luoghi, così come accade per oggetti e magie, possono risultare sgradevoli e arrivare a sbilanciare il gioco. I giocatori generalmente non li apprezzeranno e i Game Master finiranno per rimuoverli o, se sono eretici, censurarli.

Il mondo di Wikipedia può richiedere diversi anni per essere esplorato completamente, con le sue molteplici regioni. I dungeon all'interno del gioco variano notevolmente in termini di dimensioni. Alcuni sono così grandi che possono richiedere ore per essere esplorati, mentre altri sono così piccoli che i giocatori li possono osservare con un solo sguardo.

 
Meccaniche di gioco
I giocatori possono accumulare punti esperienza (EXP), consentendo loro di avanzare a livelli più alti. Alcuni giocatori si concentrano troppo sull'aumento dei punti esperienza e questo li mette in cattiva luce all'interno dalla comunità. [...] Ogni giocatore ha caratteristiche uniche e può scegliere tra una serie di classi come Soldati, Truffatori, Arci Maghi, Stregoni, Archeri e Prelati, oltre a rappresentare una delle numerose razze: gnomi, orchi e folletti. In alcuni casi, un giocatore può scegliere di giocare con un numero eccessivo di classi o di interpretare con più razze contemporaneamente. Ciò fornisce un'ulteriore sfida, perché devono evitare di essere catturati dai cacciatori di taglie, che hanno il compito di sradicarli e distruggerli. La valuta del gioco (WikiMoney) è in gran parte inutilizzata e la maggior parte dei giocatori preferisce accumulare diversi tipi di tesori come stelle e numerose altre icone che i giocatori possono assegnare loro. I giocatori possono intraprendere missioni, combattere battaglie con i boss, battagliare in grandi arene e persino provare a cambiare la propria classe per diventare Game Master. Infine è sempre possibile imbattersi casualmente in mostri e provare a sconfiggerli.

LEGGI ALTRO...
consigliato da Rhadamanth
Il blog che accarezza i fiori tra arte e design.
TulipanoRosa
Il blog che accarezza i fiori tra arte e design.

Una storia di palindromi

Multimedia   15.09.20

The Palindromists è il documentario che approfondisce la storia dei palindromi, parola inventata nel 1638 da Henry Peacham e formata dalle parole del greco antico πάλιν "di nuovo" e δρόμος "percorso", in un filo rosso ideale che unisce il poeta Sotade, il primo secondo il mito a cimentarsi nel genere, sino ai giorni nostri.
I registi Vince Clemente e Adam Cornelius intervistano alcuni tra i più talentuosi palindromisti del mondo mentre si preparano per il Campionato mondiale della specialità che genera parole e frasi di senso compiuto leggibili in entrambi i sensi.

LEGGI ALTRO...

La mappa della Terra attraverso le ere geologiche

Geek   14.09.20
La mappa della Terra nel triassico
La mappa della Terra nel triassico

Scorrere il tempo per vedere gli effetti della deriva dei continenti sulla Terra negli ultimi 750 milioni di anni.
Una dettagliata mappa interattiva, realizzata da Dinosaur Database, per scoprire ad esempio come si presentava la superficie del nostro pianeta alla comparsa dei primi vertebrati o dei primi fiori o al tempo dell'estinzione dei dinosauri o per ottenere la posizione esatta di una località attuale sui continenti della Terra del passato.

LEGGI ALTRO...

Proteus, la base sottomarina immaginata dal nipote di Cousteau

Geek   08.09.20

Una base sottomarina, al largo dell'isola di Curaçao, capace di superare le limitazioni dell'Aquarius Reef Base per diventare l'equivalente oceanografico della Stazione Spaziale Internazionale.
Proteus, disegnata da Yves Behar, è il progetto del nipote d'arte Fabien Cousteau per realizzare l'habitat subacqueo più avanzato al mondo. Una piattaforma di ricerca essenziale per studiare gli oceani, la vita marina e le sfide ambientali portate dal cambiamento climatico.

Con oltre 370 metri quadrati la Proteus sarà dieci volte più grande dell'Aquarius Reef Base. Di forma circolare, la struttura a due piani ruoterà attorno a una rampa centrale curva che collega i due piani. [...] Per mitigare lo stress è stato immaginato uno spazio sociale siturato al centro, circondato da vari pod, estensioni della base in cui saranno collocati gli alloggi, i laboratori di ricerca, le aree mediche e i servizi.

A 60 piedi sotto la superficie, la luce naturale diventa un'altra sfida, essendo ridotta alla metà dello spettro visibile. I pod circolari saranno quindi sfalsati tra loro, con finestre a oblò e lucernari che consentiranno l'ingresso di quanta più luce naturale possibile. All'interno, le luci artificiali soddisferanno il bisogno umano di un minimo di dieci minuti di raggi UV al giorno.

Per facilitare l'esplorazione dell'oceano, la struttura includerà anche una piscina circolare, o come la chiamava Jacques Cousteau, "una porta liquida". Questa apertura appositamente progettata, situata nella parte inferiore dell'habitat, consentirà ai subacquei di uscire attraverso una camera pressurizzata. A differenza di una stazione spaziale o di un sottomarino, la pressione dell'aria all'interno delle strutture sottomarine è mantenuta uguale alla pressione dell'acqua all'esterno, impedendo all'acqua di mare di entrare nell'habitat. Ciò consente agli acquanauti di scivolare facilmente fuori e condurre ricerche subacquee utilizzando l'immersione in saturazione, una tecnica che riduce il rischio di malattia da decompressione. Dopo 24 ore a qualsiasi profondità, il corpo umano diventa saturo di azoto e gli acquanauti possono rimanere negli habitat sottomarini per un periodo di tempo indefinito. (Bruce Cantrell e Jessica Fain detengono il record attuale: 73 giorni nella Jules 'Undersea Lodge, un ex habitat di ricerca trasformato in hotel sottomarino). Quando sono pronti per riemergere, il tempo necessario per la decompressione è lo stesso indipendentemente dalla durata della permanenza.

LEGGI ALTRO...

Sfogliare il design Ikea degli ultimi 70 anni

Geek   06.09.20
Copertina del catalogo Ikea 1981
Copertina del catalogo Ikea 1981

Oltre 70 anni di cataloghi Ikea, dal 1950 al 2021, consultabili sul sito museo dell'azienda di arredamento fondata da Ingvar Kamprad.
Sette decenni di design iconico da sfogliare per leggere l'evoluzione di esigenze e gusti in fatto di mobili, complementi d'arredo e oggettistica per la casa.

LEGGI ALTRO...

Il suono di una foresta

Geek   04.09.20
Screenshot di Sounds of the Forest
Screenshot di Sounds of the Forest

Sounds of the Forest è una libreria open source che raccoglie i rumori di boschi e foreste per creare una mappa sonora della natura che copra per quanto possibile tutto il mondo.
Le registrazioni potranno essere ascoltate da chiunque senza limiti o anche rielaborate per comporre musica e creare nuovi suoni o opere d'arte da presentare al Timber Festival 2021, il festival che esplora l'impatto evolutivo delle foreste e celebra la cultura del bosco in tutte le sue forme.

LEGGI ALTRO...