tizianocavigliablog

Tiziano Caviglia Blog. Il blog pubblicato da Tiziano Caviglia (full stack dev, blogger, fotografo e game designer) che esplora i più interessanti contenuti multimediali. tiziano.caviglia.name

La scienza delle emozioni in Inside Out 2

Multimedia   16.07.24  

Tony Hale, che ha interpretato Paura in Inside Out 2, ha intervistato per il National Geographic la psicologa e scrittrice Lisa Damour riguardo al suo ruolo di consulente per tutto ciò che concerne la scienza delle emozioni così come è raccontata nel nuovo film della Pixar.

Lo storytelling e l'esperienza scientifica contribuiscono a rendere accessibile e familiare il complesso argomento dello sviluppo emotivo degli esseri umani, offrendo agli spettatori di tutte le età un vocabolario per comprendere e esprimere meglio i propri sentimenti, normalizzando le intricate esperienze emotive che incontriamo lungo la nostra vita.

Durante la fase dello sviluppo nei bambini e dell'adolescenza il cervello diventa più sofisticato, consentendo emozioni autocoscienti.
L'evoluzione delle emozioni consente ai bambini di comprendere la differenza tra il mondo interno ed esterno, oltre a conoscere meglio se stessi. L'ansia gioca un ruolo importante in questo film. Ciò che l'ansia richiede è la capacità di immaginare e anticipare. La paura è la nostra risposta alla minaccia immediata, mentre l'ansia è l'immaginare cose che potrebbero accadere.

LEGGI ALTRO...

Stampare Wikipedia

Wow   13.07.24  

Randall Munroe, su What If?, risponde alla domanda: quante stampanti sarebbero necessarie per tenere il passo con le modifiche in tempo reale su Wikipedia?
Vengono apportate circa 100 modifiche al minuto sulla più famosa enciclopedia online, libera e collaborativa, quindi avremmo bisogno di molta carta, ma solo sei stampanti laser. Il progetto Wikiprintia richiederebbe circa 300 metri cubi di carta ogni mese, anche se ciò dipenderebbe dalla dimensione delle pagine e dal carattere utilizzato.
In definitiva, cercare di tenere il passo con le modifiche utilizzando un supporto cartaceo sarebbe un'impresa decisamente folle.

LEGGI ALTRO...

Andy Anderson e il suo skateboard

Res publica   12.07.24  

Andy Anderson si è guadagnato una reputazione per la sua vasta gamma di trick tecnici e per il fatto che indossa sempre un casco, preferendo la sicurezza alla moda, ma nonostante tutto è sempre alla ricerca di nuove routine che siano sempre più sorprendenti tanto da sfidare le leggi della fisica.
I suoi movimenti sullo skateboard sono una combinazione di equilibrio, abilità e immaginazione, come si può vedere nel video Crazy Wisdom di Powell Peralta.

LEGGI ALTRO...

Il parco pubblico sopraelevato di New York

Wow   08.07.24  

Nick Potts di Architectural Digest ha percorso la High Line mentre spiega come questa ferrovia abbandonata che corre lungo il West Side a New York sia stata trasformata in una popolare attrazione turistica e in un polmone verde per i newyorkesi.
La High Line, che vanta un'architettura sorprendente, ha trasformato in maniera radicale ogni quartiere lungo il suo cammino.
La sua riqualificazione in parco pubblico sopraelevato ha inoltre favorito e catalizzato gran parte dello sviluppo urbanistico di Manhattan negli ultimi 15 anni.

LEGGI ALTRO...

La Shoah attraverso la cinepresa di Steven Spielberg

Multimedia   08.07.24  

Steven Spielberg ha spesso raccontato come Schindler's List sia stato un progetto molto personale per lui e che si è trasformato in un progetto molto personale per tutti coloro che vi hanno lavorato.
Spielberg lo considerava il suo capolavoro, ma non voleva trarne profitto; per quello c'erano già Indiana Jones e Jurassic Park.
I dirigenti degli studios non si aspettavano che il film avesse successo. Come poteva un film in bianco e nero sulla Shoah attirare il pubblico al cinema? Lo consderavano troppo deprimente, quindi decisero di concedere a Spielberg un budget più ridotto rispetto a qualsiasi altro film che avesse realizzato nei decenni precedenti.

La storia però ha stabilito diversamente. La maestria tecnica, la cura di ogni dettaglio, una recitazione corale che raramente si vede sul grande schermo e l'impatto emotivo della tragedia ebraica ha lasciato un impatto emotivo indelebile sul pubblico, decretando un successo planetario.

Weird History ripercorre gli anni che Spielberg ha impiegato per realizzare il suo progetto. Dalla lettura dell'omonimo libro di Thomas Keneally, pubblicato nel 1982, all'adattamento di Steven Zaillian e alla complessa lavorazione del film.
Per Spielberg Schindler's List è stato molto più di un progetto cinematografico. Il suo impegno sociale lo ha spinto a creare la USC Shoah Foundation per preservare le testimonianze dei sopravvissuti e per educare le future generazioni sulla tragedia.
Schindler's List è un inno all'amore per il cinema e allo storytelling capace di dare voce alle vittime e testimoniare la forza dell'umanità di fronte all'orrore.

LEGGI ALTRO...

I Simpson e i videogiochi

Multimedia   08.07.24  

Durante le 35 stagioni dei Simpson una sorprendente quantità di videogiochi sono stati giocati o menzionati nella serie.
TheRealJims ha esaminato quanto lo show creato da Matt Groening sia stato bravo nel trattare il mondo dei videogiochi in modo divertente e riconoscibile per i fan della cultura videoludica.
Nel corso delle stagioni, sono stati mostrati giochi e riferimenti a diverse generazioni di piattaforme, dai classici arcade degli anni '80 e '90 fino alle più recenti console e ai videogame online, sempre conditi con il classico umorismo e la pungente satira che coinvolge gli abitanti di Springfield

LEGGI ALTRO...

Storia dell'atomo: dall'atomismo all'era atomica

Geek   07.07.24  

La teoria atomica ci ha portato dalla speculazione filosofica dell'antichità all'era atomica in cui ci troviamo oggi. Attraverso secoli di scoperte scientifiche e sperimentazioni, siamo giunti a comprendere la struttura e il funzionamento degli atomi, imparando infine a padroneggiarne il potere.

Chemistorian ne ripercorre le tappe a partire dalle prime idee sull'atomismo risalenti all'antica Grecia, con filosofi come Democrito e Leucippo che ipotizzavano l'esistenza di particelle indivisibili chiamate atomi.
È stato con l'avvento del metodo scientifico e l'inizio dell'era della chimica moderna che la teoria atomica ha iniziato a essere supportata da prove sperimentali. Scienziati come John Dalton nel XVIII secolo hanno sviluppato un modello atomico basato su esperimenti chimici che dimostravano la combinazione di elementi in proporzioni fisse.
Successivamente, con la scoperta delle particelle subatomiche, come gli elettroni, da parte di scienziati come J.J. Thomson e la scoperta del nucleo atomico da parte di Ernest Rutherford, la teoria atomica si è arricchita di nuove conoscenze e ha iniziato a delineare la struttura interna dell'atomo.

Nel XX secolo la scoperta della fissione nucleare e la successiva creazione delle prime armi atomiche hanno portato l'umanità nell'era atomica. L'utilizzo distruttivo dell'energia atomica durante la Seconda Guerra Mondiale ha sottolineato sia i benefici che i rischi associati all'atomica. Da allora, la scienza e la tecnologia hanno continuato ad avanzare nel campo dell'energia nucleare, portando allo sviluppo di centrali nucleari per la generazione di elettricità e all'utilizzo dell'energia atomica in ambiti come la medicina e la ricerca scientifica.

LEGGI ALTRO...

Come fotografare atleti professionisti di MTB

Wow   06.07.24  

Fotografare atleti professionisti in azione è una sfida affascinante e emozionante. Richiede non solo una conoscenza approfondita della tecnica fotografica, ma anche una grande capacità di adattamento e una buona dose di avventura.
COOPH ci porta dietro le quinte di uno shooting sulle Alpi austriache di Moritz Ablinger, fotografo specializzato in sport estremi, mentre immortala due professionisti della mountain bike: Vali Höll e Peter Kaiser.

Il primo luogo scelto per lo shooting è una pista di downhill nella maestosa cornice alpina. Vali Höll, una giovane e talentuosa rider, si prepara a sfrecciare in discesa sulla sua mountain bike. La luce del sole che filtra attraverso gli alberi crea un'atmosfera suggestiva, mentre la polvere sollevata dalle ruote della bici aggiunge dinamicità alle fotografie. Ablinger sfrutta al meglio questi elementi naturali, combinandoli con la sua abilità tecnica per creare immagini mozzafiato.
Successivamente, il team si sposta in una seconda location, dove Peter Kaiser si esibisce in acrobazie e salti audaci.
Durante lo shooting, Ablinger mantiene una comunicazione costante con gli atleti, coordinando le loro mosse per ottenere gli scatti migliori. Questa collaborazione tra fotografo e rider è fondamentale per catturare l'energia e l'emozione del momento.

LEGGI ALTRO...

Progettare il finto rumore delle auto elettriche

Geek   05.07.24  

La sicurezza stradale è una questione complessa. Con l'aumento delle auto elettriche, si è reso necessario affrontare il problema dell'assenza di rumore che può rendere difficile per persone e animali accorgersi della presenza di un veicolo in avvicinamento.
Al contrario le auto con motori a combustione emettono forti rumori, a cui ci siamo tristemente abituati, ma che ci avvertono della loro presenza.

Per affrontare questa problematica, le case automobilistiche stanno lavorando per sviluppare suoni specifici per le auto elettriche che siano in grado di avvisare gli altri utenti della strada senza essere fastidiosi e creare il minimo inquinamento acustico possibile.
Vox spiega come gli ingegneri stiano studiando i suoni più efficaci e riconoscibili, ma allo stesso tempo gradevoli all'orecchio umano e non invasivi per gli animali.

LEGGI ALTRO...

La straordinaria vita di Lee Miller

Wow   03.07.24  

All'età di trent'anni, Lee Miller aveva vissuto più vite di quanto la maggior parte di noi riesca a fare in un'intera esistenza. Modella per Vogue, fotografa, amante e musa di Man Ray, fotoreporter e corrispondente di guerra, artista e infine cuoca gourmet.

Great Art Explained racconta la versatilità e l'eclettismo di Lee Miller sono state caratteristiche distintive della sua vita e carriera. Inizialmente, ha intrapreso la carriera di modella, catturando l'attenzione del mondo della moda con la sua bellezza e il suo stile unico. Tuttavia, il suo spirito creativo e la sua passione per l'arte l'hanno portata a spingersi oltre i confini del mero ruolo di modella.

La sua collaborazione con il celebre fotografo Man Ray ha avuto un impatto significativo sulla sua evoluzione artistica. Miller non solo è diventata sua musa e amante, ma ha anche imparato da lui le tecniche fotografiche sperimentali e innovative che l'hanno resa un'artista affermata. Ha contribuito a creare immagini iconiche dell'epoca, rompendo gli schemi convenzionali e sperimentando con l'arte della fotografia in modo audace e innovativo.
La sua carriera di fotoreporter e corrispondente di guerra testimonia il suo impegno per narrare storie attraverso le immagini. Durante la Seconda Guerra Mondiale, ha documentato la sofferenza e l'orrore del conflitto, catturando immagini che raccontano la realtà cruda e la drammaticità della guerra. La sua abilità nel cogliere l'essenza di un momento e nel trasmettere emozioni attraverso le sue fotografie l'ha resa una delle più importanti fotoreporter del suo tempo.

LEGGI ALTRO...
Post più vecchi ›     e molto di più nell'archivio...