tizianocavigliablog #

Tiziano Caviglia Blog. Tiziano Caviglia. Blog.

Generazione G

Res publica   20.09.19
Greta Thunberg
Greta Thunberg

Greta Thunberg. Ritratto della leader di una generazione destinata a cambiare il mondo.

Gli adulti continuano a dire che dobbiamo dare speranza ai giovani. Ma io non voglio la tua speranza. Non voglio che tu possa nutrire fiducia; voglio farti prendere dal panico. Voglio che tu senta la paura che provo io ogni giorno. E poi voglio che tu agisca, voglio che tu agisca come faresti in una crisi. Voglio che ti comporti come se la tua casa fosse in fiamme, perché lo è.

ads via Rhadamanth
Il cinema racchiude in se molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.
Spoiler Alert
Il cinema racchiude in se molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.

Le quattro note presenti nelle scene più drammatiche del cinema

Multimedia   18.09.19

Il re leone, Shining, Harry Potter, Jurassic Park, La vita è meravigliosa, Il Signore degli Anelli, Metropolis hanno tutti una cosa in comune. Quattro note che caratterizzano scene altamente drammatiche o inquietanti.
Quattro note del Dies irae, la sequenza di ispirazione biblica che narra il giorno l'avvento del Giudizio universale. Un canto che accompagna le messe di requiem.

Alex Ludwig ha montato un supercut che raccoglie oltre 30 film che fanno uso di queste note nelle loro colonne sonore.

L'assemblaggio dell'Artemis I

Geek   15.09.19

La NASA ha iniziato l'assemblagio del gigantesco razzo Space Launch System (SLS) e del veicolo spaziale Orion in vista della prima missione del programma Artemis che riporterà un veicolo abitabile nell'orbita della Luna per la prima volta dopo la conclusione del programma Apollo.

Orion resterà per circa tre settimane nello spazio, di cui sei giorni in orbita retrograda lunare, per il test definitivo dei sistemi prima della missione con equipaggio umano Artemis II e il ritorno sulla superficie lunare nel 2024 con la missione Artemis III.

Fausto Coppi l'airone

Res publica   14.09.19
Fausto Coppi
Fausto Coppi

666 corse. 118 vittorie su strada, 84 su pista, 4 titoli italiani, 3 Campionati mondiali, 5 Giri d'Italia, 2 Tour de France, 5 Giri di Lombardia, 3 Milano-Sanremo, 1 Parigi-Roubaix. Il mito del Campionissimo compie 100 anni.

Il ricordo di Fausto Coppi.

L'hanno chiamato l'Airone, perché aveva ali al posto delle gambe e, invece di pedalare, volava. L'hanno chiamato il Campionissimo, perché meglio di lui nessuno in sella a una bici. Ma Fausto Coppi era di più, persino più di un Centauro a pedali. Lui, che era un uomo solo in fuga, che era tutt'uno con il suo strumento d'artista, è stato l'Achille e l'Ulisse della bicicletta: il mito, colui che ha riempito di sé quella che viene considerata l'età d'oro del ciclismo sportivo.

La nascita dell'era Wi-Fi

Geek   13.09.19
Logo Wi-Fi
Logo Wi-Fi

20 anni fa nasceva il wifi standardizzando e rivoluzionando la connettività senza fili.
Jeff Abramowitz, autore degli standard IEEE 802.11 / 802.11b e fondatore di Wi-Fi Alliance racconta come tutto è iniziato.

Tutti amiamo il Wi-Fi, tranne quando non siamo in grado di connetterci. Diamo per scontato la possibilità di avere accesso wireless a casa e in ufficio, sugli aeroplani, nei caffè di tutto il mondo e, se fossimo così fortunati, galleggiando senza peso sulla Stazione Spaziale Internazionale.

[...] All'inizio dell'estate 1999, il mondo wireless assomigliava al selvaggio West. Le aziende avevano ampiamente adottato la rete cablata Ethernet, che collegava i computer desktop in "reti locali" a 10 megabit al secondo. I consumatori, nel frattempo, stavano inviando e-mail da casa accompagnati dai suoni stillanti degli ultimi modem a 56 Kbps. Esistevano prodotti per reti wireless locali o WLAN, principalmente per le aziende, ma una moltitudine di aziende offriva soluzioni proprietarie che rischiavano di diventare rapidamente obsolete. Le soluzioni considerate uno standard ufficiale erano basate su una specifica iniziale nota come IEEE 802.11 (il gruppo di reti wireless dell'Institute of Electrical and Electronics Engineers). Questi prodotti wireless erano cinque volte più lenti delle loro controparti cablate ed erano anche costosi. Inoltre, c'erano diversi modi per interpretare la specifica. Un fornitore poteva costruire prodotti "conformi agli standard" che non erano completamente compatibili con i prodotti "conformi agli standard" di un altro. Queste debolezze nelle specifiche internazionali avevano portato le aziende a supportare consorzi tecnologici concorrenti, ciascuno con l'obiettivo di diventare uno standard di fatto.

I premi Ig Nobel 2019

Geek   12.09.19

La serata goliardica dedicata alla scienza serissima che prima fa sorridere e poi pensare.

L'asimmetria termica dello scroto umano, pizza, salivazione infantile, scarafaggi biomagnetici, l'addestramento dei chirurghi, il piacere di grattarsi, pannolini, denaro e trasmissione dei batteri, le feci dei wombat e il sorriso agli Ig Nobel 2019.