tizianocavigliablog

Tiziano Caviglia Blog. Tiziano Caviglia. Blog.

Le eccentriche orbite delle lune di Nettuno

Geek   23.07.20
Le orbite di Naiade e Talassa attorno a Nettuno
Le orbite di Naiade e Talassa attorno a Nettuno

Naiade e Talassa sono due minuscoli satelliti naturali di Nettuno. Le loro orbite sono collegate da un singolare quanto curioso schema di risonanza che gli astronomi definiscono "danza dell'elusione".
Le orbite delle due lune irregolari si trovano infatti ad appena 1.850 chilometri di distanza. L'orbita di Naiade è inclinata e perfettamente sincronizzata rispetto a quella di Talassa, facendo sì che la luna sorpassi l'altra superandola due volte dall'alto e poi due volte dal basso, in un ciclo che si ripete ogni 21 giorni e mezzo terrestri.
Ogni volta che Naiade passa vicino alla più lenta Talassa, i due satelliti si trovano a una distanza di circa 3.540 chilometri.

LEGGI ALTRO...

Una mappa 3D dell'universo conosciuto

Geek   21.07.20

Lo Sloan Digital Sky Survey (SDSS) ha pubblicato la più grande mappa tridimensionale dell'universo conosciuto che aiuterà gli astronomi a comprendere più a fondo la storia della sua espansione.
I ricercatori saranno ora in grado di misurare i modelli nella distribuzione delle galassie per provare a comprendere l'energia oscura, l'ipotetica forma di energia diffusa omogeneamente nello spazio e per ora non direttamente rilevabile che potrebbe giustificare l'espansione accelerata del nostro universo.

I nuovi dati provengono dall'extended Baryon Oscillation Spectroscopic Survey (eBOSS), il frutto di una collaborazione internazionale di oltre 100 astrofisici, che ha fornito misurazioni dettagliate di oltre due milioni di galassie e quasar che coprono un arco di tempo pari a 11 miliardi di anni di espansione dell'universo.

LEGGI ALTRO...

L'impero cinematografico di William Fox

Multimedia   21.07.20

La storia di William Fox, al secolo Vilmos Fried, leggendario produttore cinematografico che pose le fondamenta dei 20th Century Studios, bancarottiere, spergiuro, ma anche l'uomo che giocò un ruolo nella rivoluzione del cinema sonoro e dei cinegiornali. Colui che determinò la caduta di Edison e che provò a creare un impero dei sogni cercando di scalare la MGM, collassando sotto il peso del crollo di Wall Street nel 1929, nel racconto di Filmmaker IQ.

La sua epopea viene narrata anche da Venda Krefft nella biografia The Man Who Made the Movies: The Meteoric Rise and Tragic Fall of William Fox.

LEGGI ALTRO...

Lo stato della ricerca sui vaccini contro il Coronavirus tra dati reali e hype

Geek   18.07.20

Salon ha chiesto agli immunologi di spiegare lo stato della ricerca e delle sperimentazioni sui vaccini contro il Coronavirus, per fare chiarezza tra le notizie certe e i titoli strillati quotidianamente dai media.

Secondo il New York Times, ci sono oltre 145 vaccini contro il COVID-19 in fase di sviluppo in tutto il mondo; 21 di questi vaccini sono in sperimentazione umana. Il panorama dei vaccini è certamente caotico, motivo per cui può essere difficile differenziare quali sono le notizie sui progressi reali e ciò che viene sovrascritto dai media.

"Ci sono così tanti candidati al vaccino, questo è senza precedenti", ha detto a Salon, Bunny Ellerin, direttrice del programma di gestione sanitaria e farmaceutica della Columbia Business School. "Mai prima d'ora così tante organizzazioni hanno voluto produrre un vaccino".

Ellerin spiega anche a quante e a quali fasi un vaccino deve essere sottoposto per passare dalla sperimentazione preclinica all'immissione sul mercato.

"La fase I è molto piccola - si chiama 'la prova di sicurezza' coinvolge un piccolo numero di partecipanti solo per assicurarsi che sia sicura", ha spiegato Ellerin. "La fase II è un numero maggiore di individui... si concentra sia sulla sicurezza che sull'efficacia, ma non è enorme."

La fase III è il "processo fondamentale", ha detto Ellerin, spiegando che mette alla prova migliaia di persone. Nella fase III, spesso l'efficacia del vaccino è "quasi", ma non del tutto assicurata.

Infine, la fase IV si verifica quando il vaccino è approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) ed è commercializzata sul mercato.

[...] Dall'inizio alla fine del processo, di solito ci vogliono dai cinque agli otto anni per passare attraverso le prove e rendere il vaccino disponibile al pubblico. Dall'8 luglio, solo quattro società hanno raggiunto in Fase III.

Ellerin ha affermato che un vaccino non è mai stato creato così velocemente come quello contro il coronavirus. Pertanto, è certamente possibile che un vaccino arriverà molto prima, principalmente perché le aziende stanno "lavorando parallelamente", come dice Ellerin.
Il lavoro congiunto su di un vaccino significa che un'azienda o un'istituzione lavora su più fasi contemporaneamente, ad esempio reclutando volontari per la fase III quando si è ancora nella fase I, al fine di accelerare il processo.

Ellerin ha detto che questo processo le fa sperare che un vaccino sarà sul mercato a partire dalla prossima estate.

LEGGI ALTRO...

I graffiti di C215 a Genova

Geek   15.07.20
L'amore al tempo del Coronavirus di C215
L'amore al tempo del Coronavirus di C215

Christian Guémy, in arte C215, è uno street artist parigino specializzato in stencil e graffiti ed è oggi uno dei migliori e più produttivi artisti sulla scena mondiale.

Una
Fujifilm

Christian Guemy ha lasciato le sue tracce anche a Genova con numerose opere, tra cui L'amore al tempo del Coronavirus.
I suoi lavori si possono ammirare passeggiando nei vicoli del più grande centro storico d'Europa, sulle strutture del Porto Antico e sino alle alture del belvedere di Castelletto, da cui si può ammirare uno dei panorami più caratteristici della città.

LEGGI ALTRO...

L'uomo che ha dedicato la sua vita alla Sagrada Família di Gaudí

Geek   11.07.20

Nel 1978 visitando la Sagrada Família a Barcellona, lo scultore Etsuro Sotoo appena laureato in Belle Arti rimase così impressionato dal genio visionario di Gaudí da fare domanda di lavoro come scalpellista della chiesa.
Da 42 anni Sotoo lavora sulla facciata della Natività, seguendo religiosamente le istruzioni e le bozze lasciate dall'architetto spagnolo. Oltre alle figure degli angeli musicisti e dei bambini cantanti sulla facciata della Natività ha realizzato i sesti di frutta che coronano i pinnacoli della chiesa e progettato le porte di alluminio policromo e vetro decorato, con piante, insetti e piccoli animali installate nella facciata.
Sotoo ha anche disegnato quattro gargolle da installare nelle torri degli evangelisti e sta lavorando sulla progettazione delle campane tubolari che Gaudì pensò di installare nelle torri campanarie delle tre facciate. Inoltre è stato incaricato di restaurare le sculture del portale del rosario, danneggiate durante la guerra civile spagnola.

Etsuro Sotoo ha deciso di convertirsi al cattolicesimo come via per comprendere il pensiero di Anton Gaudí.

LEGGI ALTRO...

La scienza alla base dei gusti delle caramelle Haribo

Geek   09.07.20

Popular Science racconta in dettaglio il processo di creazione, selezione e produzione che è alla base dei famosi sapori delle gommose Haribo, come le Goldbears una tra le caramelle più vendute al mondo.

Cento anni fa, la prima fabbrica Haribo ha avviato le sue macchine dolciarie sulle rive del fiume Reno in Germania. Aperta dal 27enne Hans Riegel, l'attività rimase per anni una piccola realtà locale, fino a quando il fondatore non fece una meravigliosa scoperta culinaria. La formula esatta del suo successo a forma di orso rimane ancora oggi un segreto, ma la sua ricetta include gelatina, zucchero, un bollitore di rame, un mattarello e la magia della termodinamica.

Oggi la Haribo confeziona 100 milioni di orsetti gommosi al giorno e vende oltre 1.000 varietà di caramalle in tutto il mondo, lanciando nuove specialità ogni anno.
La capacità produttiva della società non la rende soltanto una azienda di successo, ma consente anche di ridefinire le tendenze e i sapori dell'industria mondiale delle caramelle al gusto di frutta.

Aggiungere un nuovo sapore alla gamma Haribo richiede un'ateenta pianificazione. Gli scienziati del settore alimentare dell'azienda testano meticolosamente ogni nuova ricetta per scoprire il giusto aroma, la consistenza e le preferenze che più si adattano ai vari mercati. L'ultimo passo è fondamentale per garantire il successo di una caramella gommosa su più mercati. Ad esempio, afferma Triffler, gli americani e i tedeschi non sono sempre d'accordo su quale dovrebbe essere il gusto di una caramella "al limone", il che rende difficile sviluppare un singolo pezzo giallo capace di soddisfare il palato di tutti. A questo proposito la compagnia, negli anni '80, dovette persino cambiare la famosa ricetta di Riegel quando introdusse la Goldbears.

LEGGI ALTRO...