tizianocavigliablog

La premio Nobel che riportò la democrazia in Myanmar

Res Publica   09.11.15

È una vittoria a valanga del partito di opposizione al regime birmano, National League for Democracy, nelle prime elezioni democratiche da decenni. Il partito guidato dall'attivista e premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi conquista la stragrande maggioranza del 75% dei seggi parlamentari in palio; il regime ha blindato il restante quarto dei parlamentari. Suu Kyi, che ha due figli britannici, non potrà diventare tuttavia presidente, almeno sino a quando l'attuale Costituzione rimarrà in vigore. Una norma stabilisce infatti che cittadini con parenti stretti stranieri non posso ricoprire tale carica.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
promo via Rhadamanth
Il blog che accarezza i fiori tra arte e design.
TulipanoRosa
Il blog che accarezza i fiori tra arte e design.