tizianocavigliablog

La Jelinek è Nobel

Res publica   08.10.04

Cerimonia per la consegna dei premi NobelIl premio Nobel per la Letteratura 2004 è stato assegnato a Stoccolma all'austriaca Elfriede Jelinek.

Nata è il 20 ottobre 1946 a Mürzzuschlag (Stiria), la Jelinek è una delle più importanti voci della letteratura in lingua tedesca contemporanea.

I suoi libri sono stati tradotti in decine di lingue; i suoi romanzi più conosciuti sono "La pianista" (da cui è stato tratto il film di Michael Haneke con Isabelle Huppert) e "Lussuria".

La motivazione cita "il flusso melodico di voci e controvoci in romanzi e testi teatrali, che con estremo gusto linguistico rivelano l'assurdità dei cliché sociali e il loro potere".

La scrittrice e poetessa austriaca si è detta sorpresa e onorata del riconoscimento, ma ha già fatto sapere che non potrà riceverlo personalmente per motivi di salute.

Intervistata dalla radio pubblica svedese, la Jelinek ha detto che il premio costituisce per lei una sorpresa e un grande onore. Ma ha aggiunto che non potrà recarsi a Stoccolma il 10 dicembre, anniversario dell morte di Alfred Nobel, per la consegna dei premi.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
promo via Rhadamanth
Il cinema racchiude in se molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.
Spoiler Alert
Il cinema racchiude in se molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.