tizianocavigliablog
Ha dimostrato il paradosso del gatto imburrato.

PdL escluso dalle provinciali a Savona 13.05.09

Succede che in provincia di Savona il candidato appoggiato dal centro destra, Angelo Vaccarezza, era nettamente in testa nella corsa elettorale contro il suo sfidante, Michele Boffa del PD.

I sondaggi davano Vaccarezza vicino alla soglia del 50%. Con buone probabilità di rovesciare l'attuale giunta di centro sinistra addirittura al primo turno. Un risultato dirompente, in previsione delle regionali del prossimo anno, in una provincia da sempre decisiva nella battaglia per il controllo della Liguria.

L'imprevisto è arrivato nel momento della verifica delle firme presentate dagli schieramenti. Le liste del PdL, della Lega e del Partito Comunistra dei Lavoratori sono risultate non conformi ai protocolli.
Un vizio di forma, che tuttavia comporta l'esclusione di queste liste dalle schede elettorali (la Lega verrà poi riammessa).

Ora passerà tutto nelle mani del TAR. Si ventila anche l'ipotesi di uno slittamento delle elezioni, a tutto vantaggio di Boffa e del PD.

In attesa del verdetto definitivo gli esclusi si lamentono delle leggi italiane; a loro giudizio escludere un grande partito nazionale dalla competizione elettorale per vizi di forma sarebbe antidemocratico.
Dimenticando che la democrazia si fonda proprio sul rispetto delle regole. Di tutte le regole.