tizianocavigliablog
Ha dimostrato il paradosso del gatto imburrato.

Internet come campo di battaglia 15.12.09

Non più tardi di ieri scrivevo,

I gruppi di Facebook sono rappresentativi quanto le scritte nei bagni delle stazioni.

Oggi Gian Antonio Stella nell'intento di colpire, nel suo editoriale sul Corriere, la violenza inevitabile del sommerso di internet da credito proprio a quelle scritte. Quasi fossero pamphlet di rivoluzionari.
Scoprire solo adesso la società civile sul web, con tutti i suoi umori e la sua pancia, e con argomentazioni tanto banali quanto fuori contesto, come il proposto correttivo da fuori, fa pensare ad una reale scarsa conoscenza delle tematiche di internet e della società stessa.

Il prossimo passo sarà dunque inevitabile. Chiudere i bar, ricettacolo delle peggiori istigazioni e apologie.