tizianocavigliablog
Il blog più letto a casa Agasa.

Il partito tentenna 11.04.10

Scrive oggi Civati.

Stamattina ho ricevuto due telefonate in cui persone molto serie e poco legate alla politique politicienne mi hanno chiesto di candidarmi a sindaco di Milano. Sorpreso, ho declinato gentilmente l'invito, per due motivi: al di là del fatto che a Milano ci vuole uno 'bravo' davvero (e non mi sento di esserlo), non ho certo la constituency necessaria e sufficiente; al di là della simpatia di alcuni (che ringrazio davvero), la mia candidatura sarebbe vissuta malissimo nel Pd, quasi come una provocazione.

E noi ancora qui a strapparci le vesti sul futuro del PD, i giovani che devono emergere, il ricambio della classe dirigente.

Se a 35 anni ancora non si è pronti a candidarsi a sindaco e a raccogliere forze e responsabilità di rottura contro una classe dirigente giudicata non all'altezza - Renzi vi ricorda qualcosa? - allora probabilmente la politica non fa per te.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email

Leggi i commenti

8 commenti

giuseppe ha scritto:

Che endorsement curioso, il tuo...

postato il 11/04/2010 alle 16:40:27

Perso nel blu ha scritto:

Tiziano non ha tutti i torti. Non si può sempre criticare il partito perché è vecchio e non ha idee, per poi tirarsi indietro appena qualcuno suggerisce un'accelerata.

postato il 11/04/2010 alle 17:37:24

Tiziano ha scritto:

@giuseppe qui ti si supporta da tempo.
E' però venuto il momento di uscire dal bozzolo. Hai 35 anni. Vai. Per Belenos. Vai!

Aspettare in eterno non è mai stata una mossa vincente. E sei hai paura di bruciarti allora vale anche per te ciò che si dice(va) di Bersani. Niente palle, passiamo ad altri.

postato il 11/04/2010 alle 17:44:36

Piero ha scritto:

Civati ha ragione quando scrive che bisogna trovare idee e contenuti, ma se non li trova lui chi può farlo nel PD?
Renzi ha la sua stessa età ed è già sindaco di Firenze e non è certo un cocco della dirigenza.
Sottoscrivo quanto afferma Tiziano: vai non possiamo perdere altro tempo sperando che il partito cambi per intercessione dello Spirito Santo.

postato il 11/04/2010 alle 18:15:33

Angelo Nardi ha scritto:

Sarebbe stato bello vedere Civati sindaco di Milano. Peccato.

postato il 11/04/2010 alle 21:44:38

Milly ha scritto:

Scusate se mi intrometto, ma se questi personaggi non se la sentono di fare il sindaco e vivono la loro avventura politica come una fiaba, per quale ragione si continua a porre in loro fiducia?
Ho una proposta: Tiziano è intelligente, istruito, usa il congiuntivo in modo corretto, scatta foto superbe (ma questo è un'optional), cosa gli manca?
Tiziano, sindaco subito!
Chi mi segue?
;)

postato il 11/04/2010 alle 22:58:14

terzogiro ha scritto:

Io Civati lo voglio alla presidenza della Lombardia. È in regione che ha lavorato e quindi è lì può fare le cose migliori. Tra l'altro come lo voto io da Varese se si candida a sindaco di Milano?

postato il 12/04/2010 alle 00:30:45

Tiziano ha scritto:

Ripeto, vorrei maggior coraggio da questo PD.
Le prossime elezioni regionali in Lombardia si terranno tra cinque anni. Avremo prima le politiche, per dire.
La scadenza di Milano è dietro l'angolo.

Il prossimo sindaco di Milano avrà modo di incidere pesantemente sull'Expo 2015.
E se il PD riuscisse a presentare una candidatura forte e convincente l'effetto nel nord potrebbe essere devastante.

Siamo davvero sicuri di voler perdere un altro treno?

postato il 12/04/2010 alle 23:07:00