tizianocavigliablog
In piedi, campeggiatori, camperisti e campanari!

Si votava anche in Sudan 11.04.10

Sono le prime elezioni multipartitiche del paese dal 1986, frutto dell'accordo di pace che ha imposto una tregue alla guerra civile tra nord e sud. Sono elezioni che sanciscono de facto, in anticipo sul referendum che si terrà il prossimo anno, la divisione del Sudan.
I cittadini del sud sono infatti chiamati ad eleggere anche un loro presidente e un parlamento che disporrà di una certa autonomia dal governo centrale.

Governo centrale che si appresta a confermare, dopo 21 anni al potere, il già incriminato per presunti crimini di guerra Omar al-Bashir.