tizianocavigliablog
In piedi, campeggiatori, camperisti e campanari!

Le minacce del Caro Leader 20.05.10

Un sottomarino della Corea del Nord ha affondato con un siluro, il 26 marzo scorso, la corvetta sudcoreana Cheonan causando la morte di 46 marinai.
A queste accuse Pyongyang ha reagito minacciando l'uso della forza in caso di sanzioni.

Uno dei regimi più autoritari del pianeta, tra gli ultimi avamposti del Medioevo, il cui presidente eterno morto nel 1994 è costituzionalmente ancora in carica e oggi retto dal figlio Kim Jong-il che ama definirsi il Caro Leader, gioca alla guerra senza pensare alle conseguenze con la presunzione di chi si sente intoccabile protetto com'è dall'ingombrante vicino cinese.