tizianocavigliablog
Mastro di chiavi.

I guardiani di internet 29.07.10

Nel caso che un'apocalisse naturale o terroristica colpisse internet, sette guardiani avranno il compito di recarsi a Culpeper (Virginia) o El Segundo (California) per ristabilire la Root Zone e il corretto funzionamento della rete mondiale.

No, non è una graphic novel di Alan Moore. Il progetto di recovery è stato ufficializzato da ICANN, l'organo di controllo e gestione di internet.
I sette guardiani sono: Bevil Wooding (Trinidad e Tobago), Dan Kaminsky (Stati Uniti), Jiankang Yao (Cina), Moussa Guebre (Burkina Faso), Norm Ritchie (Canada), Ondrej Sury (Repubblica Ceca) e Paul Kane (Regno Unito).