tizianocavigliablog
Sensei.

La sfiducia a Caliendo 03.08.10

Cosa succederà mercoledì quando verrà votata la mozione dell'opposizione sulla sfiducia a Giacomo Caliendo, sottosegretario alla Giustizia, attualmente indagato nell'inchiesta P3? Come si comporteranno i finiani? Quali saranno le conseguenze?
Sono le domande che da giorni elettrizzano gli schieramenti politici.

Le ipotesi al momento sono tre, ma nessuna prevede grossi rischi per il Governo.

Futuro e Libertà per l'Italia sta cercando convergenze con l'UDC e l'ApI di Rutelli.
L'ipotesi più accreditata è l'astensione, ma tengono piede anche l'uscita dall'aula al momento del voto o la presentazione di un documento politico che chiarisca le posizioni di FLI.

La strategia di Fini potrebbe essere quella di rosolare a fuoco lento Berlusconi, invece di tentare subito uno strappo che imprimerebbe un'accelerazione alla caduta dell'esecutivo dalle conseguenze potenzialmente disastrose.

Le scommesse sono aperte.