tizianocavigliablog
Archivista delle cose strane.

Il nuovo contratto Fiat Mirafiori 15.01.11

Ecco cosa cambia con la vittoria dei sì al referendum Fiat di Mirafiori.

Che cosa si produrrà alle Carrozzerie di Mirafiori?
Il piano Fiat prevede la produzione di Suv per i marchi Jeep e Alfa Romeo destinati a tutto il mondo e con parti meccaniche importate dagli Usa.

Quanto sarà l'investimento?
Sergio Marchionne ha parlato di un miliardo e 300 milioni.

Quante auto saranno prodotte?
A partire dal terzo trimestre del 2012 si avvierà la produzione che a regime dovrebbe essere tra le 250 e le 280 mila auto all'anno.

Ci sarà cassa integrazione per avviare la nuova produzione?
Dal 14 febbraio di quest'anno per un anno. Sarà a rotazione per la produzione di Mi.To, Musa e Idea.

Ci saranno corsi di formazione?
Sì. Obbligatori.

Come saranno i turni?
L'orario sarà sempre di 40 ore. I turni potranno essere, a seconda delle esigenze produttive, 15 alla settimana (cioè 3 per 5 giorni), o 18 (cioè 3 per 6 giorni). In questo caso il turno del sabato notte è anticipato alla domenica notte precedente. C'è anche l’ipotesi dei 12 turni e cioè 10 ore al giorno di lavoro per due turni per 6 giorni.

Quante ore di straordinario si faranno?
Diventano 120 all'anno.

Cambiano le pause?
Scendono da 40 a 30 minuti, tre da 10 minuti. I 10 minuti soppressi saranno retribuiti Se si lavorerà 10 ore rimarranno i 40 minuti.

Cambierà la collocazione della pausa mensa?
Rimane collocata all'interno del turno. Ma per i 15 e i 18 turni le parti verificheranno le condizioni che consentano lo spostamento a fine turno. Nel caso dei turni da 10 ore rimarrà a metà.

Cambiano le norme contro l’assenteismo?
Da luglio 2011 se il tasso medio di assenze non sarà inferiore al 6% si terrà conto delle ripetute brevi assenze - almeno 3 sotto i 5 giorni - collegate a riposi, festività, ferie. In questo caso al lavoratore non sarà pagato il primo giorno di malattia. Da gennaio 2012 se il tasso medio non è sotto il 4% nelle stesse condizioni di cui sopra non saranno pagati i primi 2 giorni di malattia. E così accadrà negli anni successivi al 2012 se il tasso medio non sarà inferiore al 3,5%. La normativa non sarà applicata ai lavoratori affetti da gravi malattie. Per i periodi di malattia per cui è previsto dal contratto il 50% della retribuzione l’azienda pagherà l’80.

Quale contratto di lavoro si applicherà?
Nella joint venture Fiat-Chrysler per la produzione dei Suv - che sarà costituita e non aderirà al sistema confindustriale - non sarà applicato il contratto collettivo nazionale dei metalmeccanici, ma uno ad hoc definito tra le parti. Recepirà le norme contrattuali vigenti per il Fondo Cometa, ferie, permessi, festività, scatti, provvedimenti disciplinari, classificazione dei lavoratori.

Cambia qualcosa per la rappresentanza sindacale?
La Fiat non riconosce l'accordo interconfederale del '93 sulla rappresentanza. Significa che - in base allo Statuto dei lavoratori del '70 - non saranno più i lavoratori a eleggere i propri delegati, ma i sindacati - e solo quelli firmatari dell'accordo - a nominarli. Chi è fuori non avrà né delegati né possibilità di indire assemblee o delegare la raccolta delle quote all'azienda.

Esiste una clausola di responsabilità?
Sì. Il mancato rispetto dell'accordo da parte del sindacato o dei rappresentanti sindacali dei lavoratori anche a livello di singoli componenti libera l’azienda da alcuni obblighi contrattuali.

Cambia il salario?
I sindacati firmatari sostengono che i nuovi orari porteranno a un aumento di circa 3700 euro lordi annui per la maggiore incidenza delle maggiorazioni notturne a cui si aggiungono 32 euro al mese di compensazione dei 10 minuti di pausa persi.