tizianocavigliablog
Lasciate un messaggio dopo il glor.

La manifestazione al Cairo per immagini 01.02.11

Veduta aerea di piazza Tahrir

Cartelli contro Mubarak

Cartelli contro Mubarak

Un carro armato egiziano tra la folla di manifestanti

Circa due milioni per le strade del Cairo hanno inscenato l'ostinazione di un popolo oppresso che ha voglia di cambiare pagina e la prova di forza di oggi potrebbe portare alla svolta tanto attesa.
Niente marcia, pochi scontri. Tanti cartelli, tanti colori, tante lingue. Giovani e anziani, cristiani e musulmani, donne e uomini insieme per gridare al mondo la loro voglia di democrazia.

L'attesa ora è per il messaggio televisivo di Mubarak attesto per le prossime ore. E c'è già qualcuno pronto ad affermare che il rais si sarebbe già dato alla fuga.

[23:50] Mubarak ha parlato in diretta tv. Non si ricandiderà alle elezioni previste in settembre, ma neanche lascerà l'Egitto. "Ho sempre lavorato per questo Paese e continuerò la mia vita, fino alla morte, su questa terra", ha annunciato. Una dichiarazione irricevibile secondo le opposizioni che hanno concesso al rais un ultimatum per abbandonare il potere che scadrà venerdì.