tizianocavigliablog
Nerdvana.

I punti MilleMiglia di La Russa 13.05.11

Magari potessi prendere un bell'Alitalia, ma la scorta mi ha scoperto.
Non posso prendere un volo di linea, né per viaggi istituzionali né per quelli privati. Un decreto me lo vieta per ragioni di sicurezza legate alla carica Metterei a rischio l'incolumità dei passeggeri. Inoltre dovrei comprare, tra scorta e assistenti, una decina di biglietti. Inviti, compleanni, matrimoni, al 99% ormai rinuncio.

La verità è che non ho preso quel volo per andare a vedere l'Inter. Dal 3 al 5 aprile sono stato in Afghanistan, viaggio programmato in anticipo. Al ritorno mi sono fermato ad Abu Dhabi, ho incontrato il ministro degli Esteri. Tappe successive: Milano e Roma Poiché c'era un voto importante, ho cambiato l'ordine degli scali. Alle 14 atterro a Ciampino e vado in aula. Decollo alle 17. Arrivo alle 18.30. Una sfacchinata. L'indomani devo rientrare nella capitale. Anticipo la partenza pur di usare un aereo, giunto con altro ministro, che ripartirebbe vuoto. Per risparmiare. Sì, sono andato a vedere l'Inter. Ma ero fuori servizio. In trasferta coi nerazzurri non vado più. Questa accusa è il danno dopo la beffa.

Povero. Neanche l'Inter in pace gli fanno guardare. Bruti.