tizianocavigliablog
Sensei.

Vasco Rossi costringe Nonciclopedia a chiudere 03.10.11

Nonciclopedia, l'enciclopedia satirica che fa il verso a Wikipedia, è stata costretta a chiudere in seguito a una querela per diffamazione di Vasco Rossi.

Ultimo capitolo della parabola discendente del Blasco nazionale.
Nuovo caso del difficile rapporto tra giustizia e satira e allarmante spia delle norme censorie, contenute nel comma 29 del decreto sulle intercettazioni, riguardanti i siti internet e conosciute come Ammazzablog.

Care lettrici, cari lettori, cari creditori
Nonciclopedia chiude a causa di una denuncia che Vasco Rossi ha sporto contro il sito.
Vasco Rossi si è sentito diffamato dalla pagina che lo riguardava.
Probabilmente si terrà un processo, al termine del quale quel brufoloso ragazzino quindicenne che ha scritto la pagina dopo essere stato picchiato dai suoi compagni di classe, adesso dovrà anche pagare gli alimenti al nullatenente Vasco Rossi.
Un uomo che ha vissuto l'esperienza della droga, l'esperienza del carcere, l'esperienza di stadi e folle che lo acclamavano, non poteva proprio sopportare l'idea di essere oggetto di satira su Nonciclopedia.

[22:09] La portavoce di Vasco Rossi, Tania Sachs, risponde alle critiche difendendo la scelta del cantante di difendersi dalle presunte diffamazioni pubblicate su Nonciclopedia.