tizianocavigliablog
Diamo perle ai porci.

Come abbiamo dato i nomi ai colori 07.07.12

E' interessante notare che in un gran numero di lingue il rosso è di solito il primo nome dato a un colore dopo il bianco e nero, e che il blu e il verde spesso non sono distinti singolarmente, almeno in un primo momento.
Empirical Zeal ha analizzato i percorsi che ci hanno permesso di assegnare ad ogni colore un nome.

The figure above is really telling a story. What it says is this. If a language has just two color terms, they will be a light and a dark shade - blacks and whites. Add a third color, and it's going to be red. Add another, and it will be either green or yellow - you need five colors to have both. And when you get to six colors, the green splits into two, and you now have a blue. What we're seeing here is a deeply trodden road that most languages seem to follow, towards greater visual discernment (92 of their 98 languages seemed to follow this basic route).

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email