tizianocavigliablog
Extra omnes.

Il diario del profanatore di tombe 05.02.13

Il diario del profanatore di tombe

Nel XIX secolo la scienza medica aveva bisogno di un gran numero di corpi per ricerche e lezioni. Purtroppo il Regno Unito permetteva l'utilizzo solo di cadaveri di criminali condannati alla pena capitale. Un numero decisamente esiguo.
Per questo nacque un mercato nero di profanatori di tombe votati alla medicina. Uno di loro, Joseph Naples detto Resurrection Man, teneva un registro dettagliato delle sue incursioni nei campi santi londinesi. Oggi quel diario è conservato Hunterian Museum di Londra.

13th January 1812

Took 2 of the above to Mr Brookes & 1 large & 1 small to Mr Bell. Foetus to Mr Carpue. Small to Mr Framton. Large small to Mr Cline. Met at 5, the Party went to Newington. 2 adults. Took them to St Thomas's.