tizianocavigliablog
Il Lich.

Enrico Letta e le tinte forti 24.04.13

Il presidente del Consiglio in nuce, Enrico Letta, annunciava così nel 2007 la sua candidatura alle primarie per la segreteria del Partito Democratico.

Vorrei fare in modo che il nuovo partito sia costruito un po' come l'enciclopedia Wikipedia, un po' come un quadro di Van Gogh. Come accade con Wikipedia, anche nel Pd ognuno delle centinaia di migliaia di partecipanti deve portare il proprio contributo, le proprie competenze, che in certi campi sono di sicuro maggiori delle mie e di quelle dei leader del centrosinistra. E, come i quadri di Van Gogh, il nuovo partito deve avere tinte forti: un giallo che sia giallo, un blu che sia blu.