tizianocavigliablog
Guardia di porta.

La meritocrazia spiegata dai senatori di Forza Italia 04.12.13

Pur rispettando il Capo dello stato e i quattro nominati dalle carte trasmesse alla Giunta non sono emersi elementi sufficienti ad identificare gli "altissimi" meriti scientifici della professoressa Cattaneo né gli "altissimi meriti sociali" attribuiti a tutti e quattro.

I senatori di Forza Italia, Elisabetta Casellati e Lucio Malan, si sono interrogati in coscienza se i titoli e i meriti dei quattro nuovi senatori a vita fossero sufficienti a garantire i requisiti previsti per la convalida della loro nomina. E si sono risposti di no; sostenuti dai colleghi della Lega Nord.
Il Premio Nobel di Carlo Rubbia, la medaglia d'oro del Presidente della Repubblica di Elena Cattaneo, la direzione decennale de La Scala e dei Berliner e gli innumerevoli premi conseguiti da Claudio Abbado, il Premio Pritzker di Renzo Piano palesano l'insussistenza della loro nomina da parte del presidente Napolitano.

La barzelletta triste si è rimessa in moto.

Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email