tizianocavigliablog
See you space cowboy...

Roma 2024 15.12.14

Nell'Italia che rinuncia per disaffezione, per pigrizia, per sfiducia, per indole mediterranea c'è chi nuota controcorrente e guarda al futuro, alla crescita, allo sviluppo e agli investimenti.
Economia, turismo, infrastrutture, servizi. Benessere.
I Giochi Olimpici sono un'opportunità da cogliere, non un premio su cui adagiarsi. E in quest'ottica va intesa la candidatura di Roma ai Giochi Olimpici del 2024. Il primo piccolo passo verso quello che dovrà trasformarsi in un sistema virtuoso capace di lasciare un valore aggiunto alla capitale e al Paese.

When in trouble go big, si sente dire nella politica americana. Quando sei in difficoltà gioca al rialzo.
Rilanciare. Pensare in grande per immaginare nuovi inizi. Vale per tutti. Vale per il premier Renzi e il Partito Democratico, vale per l'Italia come sistema paese, vale per Roma che ha voglia di lasciarsi la cattiva amministrazione alle spalle e vale per ogni cittadino inizialmente scettico e poi entusiasta. A Giochi fatti.
Ricordate l'esempio virtuoso di Torino 2006? Ora non resta che ripeterlo. Un po' più a sud. Un po' più in grande.