tizianocavigliablog

Ateismo militante

Res publica   12.01.09  
La campagna dell'UAAR a Genova

La provocazione dell'UAAR, a Genova, è senza'altro interessante e d'effetto.
Attenti però a non cadere nel desiderio di fare "proselitismo" o nella volontà di imporre un pensiero.

Il rischio è di trasformare a sua volta l'ateismo in una religione.

LEGGI ALTRO...
Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email

Leggi i commenti

3 commenti

Piero ha scritto:

Ma soprattutto a chi giova tutto ciò?
Forse quei soldi potevano essere devoluti alla ricerca.
Sono sicuro che gli atei avrebbero apprezzato maggiormente.

postato il 13/01/2009 alle 12:01:15

astolfus ha scritto:

L'ateismo non dovrebbe abbassarsi a queste provocazioni.
Mi sembra molto infantile.
Tra l'altro come non è dimostrabile l'esistenza di Dio non lo è neppure l'opposto.

postato il 13/01/2009 alle 18:10:48

Cristiano Militante ha scritto:

Sono d'accordo con astolfus, gli atei uaar non dovrebbero abbassarsi ad una imbarazzante e infantile provocazione nei confronti dei credenti con i loro slogan ateibus, anche perche dire ciò è un'affermazione dell'esistenza di Dio... dire che non ce ne bisogno di qualsiasi cosa è già affermare l'esistenza e il bisogno di quella stessa cosa che si rifiuta per un presunto non bisogno !

La cattiva notizia e che Dio non esiste.
Quella buona, è che non ne hai bisogno.

Dire la frase non c’è bisogno di Dio dopo che lo si nega è un errore razionale e logico ed è pure un'affermazione dell'esistenza e del bisogno di Dio... Non si può rifiutare e non aver bisogno di una cosa che non esiste!!
Il termine CATTIVA e BUONA notizia inoltre evidenzia il fatto di “NON VOLERE” affermare l’esistenza di Dio per i motivi personali degli atei ma comuni nell’obbiettivo delle frasi !
L’uaar sostiene di basarsi sulla razionalità ma Sragiona come Dio comanda !

Comunque credere è questione di Fede, chi ha Fede non ha bisogno di dimostrare ad altri o a se stesso l’esistenza di Dio con stupide prove scientifiche umane, a parte perche la scienza che l'uomo possiede è solo un piccolo percorso della Vera Scienza che appartiene e proviene da Dio stesso, (anche se nelle materie materiali ci sono interminate tracce di Dio), e poi perche, soprattutto, chi ha Fede … Dio se lo sente dentro!!

postato il 01/06/2009 alle 20:33:58