La fine del PD per come l'abbiamo conosciuto 30.05.17

L'accelerazione verso un Parlamento eletto con un sistema proporzionale segna il completo, fragoroso, fallimento del progetto politico del Partito Democratico, nato nel solco del riformismo per garantire stabilità istituzionale, unire e semplificare il quadro politico grazie alla vocazione maggioritaria.
Il PD oggi sceglie la scorciatoia del ritorno anticipato alle urne, tuffandosi nella palude dell'ingovernabilità, per sanare lo smisurato ego ferito di Matteo Renzi in cerca di riscatto.

© 2017 Tiziano Caviglia. Anno XVII. Powered by Rhadamanth. Cookie policy. Abbracciamo HTML5 e il responsive webdesign.