tizianocavigliablog

Il radiodramma della trilogia classica di Star Wars

Multimedia   19.09.20

Il 9 marzo 1981 su NPR, la National Public Radio, andava in onda il radiodramma del primo capitolo della saga di Guerre Stellari, Una nuova speranza, seguito nel 1983 da L'Impero colpisce ancora e infine nel 1996 dall'ultima parte della trilogia classica, Il ritorno dello Jedi. Nige L ha recuperato tutte le puntate pubblicandole su YouTube.

Il racconto della genesi di questo evento radiofonico unico su Wikipedia.
Una vera perla rara per ogni appassionato delle vicende della famiglia Skywalker e soci.

Negli anni '80, il radiodramma era in declino negli Stati Uniti. Un rettore associato della School of the Performing Arts dell'Università della California, Richard Toscan, desiderava sostenere questa forma d'arte. Toscan in questo fu aiutato da John Houseman, produttore responsabile della produzione radiofonica del 1938 de La Guerra dei Mondi di Orson Welles. Iniziò con la drammatizzazione di racconti brevi di Raymond Carver su KUSC-FM, una stazione radio del campus affiliata alla NPR. In seguito, Toscan collaborò con Houseman e con il produttore della NPR Frank Mankiewicz su un progetto per far rivivere le fortune di NPR Playhouse, il programma di punta delle produzioni drammatiche sulla NPR. Su suggerimento di uno degli studenti di Toscan, Joel Rosenzweig, svilupparono un'idea per adattare per la radio l'epico film di space opera del 1977, Star Wars. La popolarità di Star Wars avrebbe sicuramente attratto nuovi ascoltatori più giovani, ma temevano che i costi di produzione sarebbero stati proibitivi; tuttavia, le conoscenze accademiche del team di produzione si dimostrarono vantaggiose; USC era l'alma mater dell'autore e regista di Star Wars, George Lucas, e la Lucasfilm concesse rapidamente i diritti a KUSC, inclusi quelli sull'uso delle musiche originali di Star Wars e degli effetti sonori, per un prezzo simbolico di un dollaro.

Nonostante la generosa offerta della Lucasfilm, la NPR doveva ancora affrontare i costi per scrivere le sceneggiature, assumere gli attori e affittare uno studio di registrazione. Senza fondi disponibili per coprire il budget di 200.000 dollari, la NPR stipulò un accordo di coproduzione con l'emittente britannica BBC, che aveva una lunga tradizione di produzioni di fiction radiofoniche. La BBC fornì un team di produzione, incluso il regista John Madden e in cambio ricevette i diritti di trasmissione nel Regno Unito. Fin dall'inizio, i produttori di NPR ritennero che la sceneggiatura si sarebbe prestata bene a un trattamento episodico, attingendo al formato delle serie di film degli anni '30 come Flash Gordon e Buck Rogers che avevano originariamente ispirato Lucas quando scrisse Star Wars.

Il romanziere di fantascienza americano Brian Daley fu coinvolto per scrivere la sceneggiatura. Daley ebbe accesso alle prime bozze di Lucas delle sceneggiature di Star Wars e ampliò la storia per includere materiale che era stato tagliato dal montaggio finale del film in modo che l'adattamento radiofonico di 13 episodi durasse circa quattro ore in più rispetto alla versione cinematografica.

Il secondo capitolo della saga: L'Impero colpisce ancora.

L'ultimo capitolo della saga di Star Wars: Il ritorno dello Jedi.

LEGGI ALTRO...
Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Pinterest Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email
consigliato da Rhadamanth
Il blog che accarezza i fiori tra arte e design.
TulipanoRosa
Il blog che accarezza i fiori tra arte e design.