tizianocavigliablog

Una sterminata collezione di aerei di carta

Wow   14.02.21
La collezione di aerei di carta di Harry Everett Smith
La collezione di aerei di carta di Harry Everett Smith

Il New Yorker racconta la vita di Harry Everett Smith e la sua sconfinata passione per il collezionismo.
Una delle cose che amava collezionare erano aeroplani di carta. Tra il 1961 e il 1983 ne raccolse centinaia per le strade di New York. Una collezione sterminata, in parte ancora sconosciuta, che è stata riprodotta nel libro Paper Airplanes: The Collections of Harry Smith: Catalog Raisonné.

Harry Everett Smith era un pittore, un regista e un collezionista, ma si considerava principalmente un antropologo. A parte un breve periodo a Berkeley trascorso come ricercatore studiando le lingue dei nativi americani, Smith era quasi interamente autodidatta, e si avvicinò alla disciplina con avidità. Il suo contributo più noto e influente è l'"Antologia della musica folk americana", una raccolta di registrazioni compilata dalla sua vasta collezione personale di vinili rari. Smith, che morì nel 1991, secondo i suoi amici collezionava cose in continuazione e le sue raccolte evolvevano costantemente: poiché si spostava di frequente molti oggetti andavano persi trasferendosi dopo lunghi soggiorni da un hotel a un altro.

LEGGI ALTRO...
Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Facebook Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Twitter Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Pinterest Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su WhatsApp Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog su Telegram Condividi il post di Tiziano Caviglia Blog via Email