tizianocavigliablog

Res Publica archivio

Il mito del tempo

Res publica   16.07.22  

Il tempo è una caratteristica fondamentale della mitologia. Dal calendario Maya che traccia l'era mitica della creazione, al titano Crono che incarna il concetto stesso di tempo.
In questo video Hochelaga esplora come le prime culture umane comprendevano il tempo e come le prime civiltà crearono metodi per spiegarlo e descriverlo.

LEGGI ALTRO...

Come Jai Hindley ha vinto il Giro d'Italia 2022

Res publica   29.05.22  

Jai Hindley entra nella storia diventando il primo australiano a vincere un Giro d'Italia.
Dopo il secondo posto nel 2020, Hindley trionfa alla 105ª edizione della Corsa Rosa imponendosi nella salita del Blockhaus e staccando Richard Carapaz, allora in Maglia Rosa, a Malga Ciapela sull'ascesa alla Marmolada, grazie anche a una perfetta tattica della Bora-Hansgrohe.

The Cycling Dane ripercorre la cavalcata trionfale del ciclista di Perth da Budapest fino a Verona.

LEGGI ALTRO...

La guida completa al Giro d'Italia 2022

Res publica   05.05.22  
Copertina de Il Garibaldi 2022
Copertina de Il Garibaldi 2022

La 105ª edizione del Giro d'Italia scalda i muscoli in vista della Grande Partenza d'oltralpe in Ungheria. 3.445,6 km divisi in 21 tappe, con due crono individuali, con sei tappe di montagna, sette di pianura per velocisti e sei vallonate, con la conclusione all'Arena di Verona.

Per arrivare preparati all'appuntamento e seguire da vicino ogni aspetto della Corsa Rosa esiste un'unica guida definitiva al Giro. Il testo che ogni appassionato di ciclismo non si fa mai mancare, Il Garibaldi.

LEGGI ALTRO...

Passeggiare tra le meraviglie di Genova

Res publica   27.04.22  

BookingHunterTV ha visitato in lungo e in largo Genova, capoluogo della Liguria e uno dei porti più importanti del Mediterraneo.
In un'ora e mezza questo tour esplorerà il centro storico più esteso d'Europa e Patrimonio Mondiale UNESCO, sin dal 2006, i luoghi, le attrazioni e i siti storici più interessanti della città in un itinerario lungo oltre 5 km.

LEGGI ALTRO...

Holodomor, quando Stalin condannò l'Ucraina a morire di fame

Res publica   10.04.22  

Tra il 1932 e il 1933, Iosif Stalin e gli altri leader sovietici, desiderando speculare sugli abbondanti raccolti di grano, mentre cercavano di consolidare la loro oligarchia attraverso la collettivizzazione agricola, innescarono una carestia che uccise milioni di persone.
In Ucraina questa carestia è conosciuta con il nome di Holodomor, ovvero morte inflitta per inedia. Mentre la fame si diffondeva, Stalin guidò una campagna di disinformazione per nascondere la verità al mondo e sfruttò la carestia per reprimere la nascente identità nazionale ucraina.
Il numero dei morti, oggi calcolato tra i 3,5 e i 5 milioni, fu così elevato da svuotare vaste aree dell'Ucraina che i funzionari sovietici ripopolarano con coloni russi, innescando cambiamenti demografici che perdurano ancora oggi.

LEGGI ALTRO...

La bandiera bianco-azzurro-bianca per una Russia libera e democratica

Res publica   01.04.22  
Bandiera bianco-azzurro-bianca
Bandiera bianco-azzurro-bianca

Bandiere bianco-azzurro-bianche hanno iniziato a comparire in diverse manifestazioni contro l'invasione russa dell'Ucraina, sventolate dalle comunità russe contrarie alla guerra.
L'idea per questa bandiera è nata in modo indipendente ed è stata ampiamente accettata dalle forze di opposizione al regime. Il suo design ricorda ovviamente l'attuale bandiera della Russia, ma la striscia rossa è stata sostituita con una bianca e la striscia blu scuro è ora una banda azzurra.
È stato anche creato un sito per diffondere la bandiera della Russia libera e il suo messaggio politico. Un manifesto alla democrazia e alla speranza di pace.

1. La nuova bandiera assomiglia alla bandiera russa attuale, ma senza la striscia rossa, simbolo di guerra e di sangue. L'abbiamo sostituita con una striscia bianca in quanto aspiriamo alla pace con l'Ucraina e chiediamo il rispetto dei diritti umani nel nostro paese. La bandiera della Russia libera rifiuta dimostrativamente l'espansione militare e rigetta le pretese storiche su territori di altri stati. Nella Russia del futuro non c’è posto per l'autocrazia, il militarismo e il culto della violenza e del sangue. Stiamo aprendo una nuova pagina della storia della Russia — senza il culto della guerra.
2. La bandiera bianco-azzurro-bianca ricorda la bandiera della repubblica di Novgorod e i simboli attuali di Velikij Novgorod. La Novgorod storica era il centro della Russia settentrionale e, possibilmente, l'unico esempio di una vera democrazia nella storia della Russia.
3. La bandiera bianco-azzurro-bianca assomiglia alla bandiera della Bielorussia libera — la bandiera bianco-rosso-bianca. Siamo solidali con il popolo della Bielorussia che sta anche lottando contro un governo illegittimo.
4. La striscia azzurra era presente sulla bandiera della Russia dal 1991 al 1993, finché non è stata sostituita con una striscia blu più satura.
5. Il colore bianco simboleggia la pace, la purezza e la prudenza, l'azzurro la verità e la giustizia.
6. La nuova bandiera è simbolo della Russia del futuro, che non parassita sui simboli del passato. La bandiera della Russia libera è priva di associazioni con l'imperialismo, militarismo e leader autoritari del nostro paese.

LEGGI ALTRO...
‹ Post più recenti     Post più vecchi ›     e molto di più nell'archivio...