tizianocavigliablog
In varietate concordia.

La scout e il neonazista 05.05.17

Una giovane scout fronteggia un neonazista

Lei si chiama Lucie, ha 16 anni ed è una scout.
Per nulla intimorita ha affrontato un manifestante di estrema destra durante un raduno neonazista, reggendo uno striscione con il motto del movimento scout ceco "Noi cresceremo i vostri figli".
La foto scattata da Vladimir Cicmanec è già diventata un simbolo tanto da essere stata ripresa dalla stessa organizzazione mondiale degli scout.

Fascismo da bar 18.07.15

Il bar di Bergamo con arredamento fascista

Nel 2015 il fascismo è diventato arredamento da bar. L'epilogo kitsch di un'ideologia sconfitta dalla storia.

L'isola dei gay 13.06.13

75 anni fa il regime fascista deportò decine di omosessuali italiani nell'isola di San Domino, nelle Tremiti. Esiliati e sotto stretto controllo della polizia.

BBC News racconta la loro sconvolgente storia.

Roberta Lombardi ci spiega la caratteristica del fascismo 05.03.13

Roberta Lombardi, capogruppo alla Camera per il Movimento 5 Stelle, torna sul suo passo falso in materia di fascismo.

La caratteristica del fascismo fu infatti quella di cambiare sempre le carte in tavola, con l'unica costante che al centro del potere rimanevano sempre Mussolini ed il suo partito unico.

Quando la pezza è peggiore del buco.

Roberta Lombardi e la parte folcloristica e sprangaiola 04.03.13

Il fascismo riletto dalla neo designata capogruppo alla Camera per il Movimento 5 Stelle, Roberta Lombardi. Così ne scriveva sul suo blog il 21 gennaio scorso.

Da quello che conosco di Casapound, del fascismo hanno conservato solo la parte folcloristica (se vogliamo dire così), razzista e sprangaiola. Che non comprende l’ideologia del fascismo, che prima che degenerasse aveva una dimensione nazionale di comunità attinta a piene mani dal socialismo, un altissimo senso dello stato e la tutela della famiglia. Quindi come si vede Casapound non è il fascismo ma una parte del fascismo. E quindi solo in parte riconducibile ad esso.

Grillo apre a CasaPound 11.01.13

Questo movimento è ecumenico. Se un ragazzo di CasaPound volesse entrare nel M5S e avesse i requisiti, ci entra. Voi siete qua come noi".
[...] Alcune delle idee di CasaPound sono condivisibili.
[...] Se vi leggete il programma, non possiamo non essere d'accordo sui concetti.

Grillo è riuscito a sdoganare anche i fascisti del terzo millenio. Ora non gli manca più niente.

A giugno i fascisti sentono l'estate 02.06.11

Manifesto della Repubblica sociale fascista

Roma si è svegliata tappezzata di manifesti inneggianti alla Repubblica sociale.
La giunta Alemanno dovrebbe impegnarsi di più nella cura della città.

Il commissariato celtico 03.05.11

La bandiera fascista appesa dentro il commissariato

Una bandiera raffigurante una croce celtica faceva bello sfoggio di sé appesa al muro del commissariato di polizia milanese Città Studi, in via Cadamosto.

Si viene quindi a scoprire che è prassi del commissariato appendere (seppur per breve tempo) le prove di un reato ai muri dell'ufficio politico, almeno stando alla dichiarazione del vicequestore aggiunto Maurizio Cusano.

E' una bandiera che avevamo sequestrato, insieme con una mazza con la scritta "Forza nuova", ed è rimasta provvisoriamente su quella parete del nostro ufficio politico. Poi è stata riposta, come da prassi, insieme con tutti i reperti.

Scilipoti copia e pure male 07.04.11

Il manifesto del Movimento Responsabilità Nazionale, che stampella il Governo Berlusconi e che fa capo all'ex dipietrista, ricalca in gran parte il Manifesto degli intellettuali fascisti a firma Gentile.

La Shoah spiegata con la teoria degli insiemi 27.01.10

Bruxelles

Shoah è una parola ebraica che può essere tradotta con catastrofe, desolazione o disastro.
Descrive e circoscrive la tragedia ebraica sofferta in Europa per mano di nazisti e fascisti.

Il termine olocausto deriva dal greco holos e kaustos, significa "tutto bruciato".
L'olocausto è un sacrificio, una rinuncia volontaria per raggiungere uno scopo. In passato, con olocausto, ci si riferiva ai sacrifici richiesti dalla Torah. Gli animali uccisi venivano bruciati sull'altare del tempio e offerti a Dio.
Dopo il 1945 Olocausto ha assunto il significato del genocidio sistematico operato dai nazisti, durante la Seconda Guerra Mondiale, volto a sterminare i diversi, slavi, Pentecostali, rom, sinti, comunisti, contrari al regime, omosessuali, malati di mente, Testimoni di Geova, ebrei, ecc.
Recentemente il termine ha assunto una valenza più ampia, comprendendo genocidi precedenti e antecedenti. Lo sterminio armeno e l'olocausto nucleare giapponese ne sono esempi.

La Shoah può essere intesa come un olocausto, nel moderno significato del termine. Un sottoinsieme che riguarda un unico popolo, in un determinato periodo storico. L'Olocausto non è soltanto la Shoah, andando a comprendere altri popoli e altre sofferenze.

Tuttavia la Shoah non è stata un sacrificio volontario e per questo il termine olocausto va stretto.
E' stata un massacro. L'odio umano e la paura verso chi ti appare diverso nonostante sia tuo fratello.

Il Giorno della Memoria ci ricorda questo. Una data. Un simbolo. Un monito. Un piccolo disagio che fa saltare la programmazione quotidiana dei media per ricordarci una lezione.
Una lezione che ancora non abbiamo imparato del tutto.

Memoria di paglia 23.04.09

Delanoe, sindaco di Parigi, ha candidamente dichiarato:

Difficilmente potrò avere gli stessi buoni rapporti che avevo con Veltroni anche con l'attuale sindaco Gianni Alemanno, un sindaco che ha fatto il suo esordio in Campidoglio accolto dai saluti fascisti

Pronta la risposta indignata di uno smemorato Alemanno:

Sono offeso e indignato da affermazioni totalmente false, lo sto cercando per parlargli al telefono e avere con lui un chiarimento.
Non si può, per dare soddisfazione ad una propaganda di parte, inventare fatti che non esistono nè tanto meno interrompere le relazioni istituzionali tra la città di Roma e la città di Parigi che sono sancite da un antico gemellaggio

Qui sotto potete osservare i fatti inventati, i fatti che non esistono.

Saluti romani all'insediamento di Gianni Alemanno come sindaco di Roma

Restaurazione 08.02.09

Il buon ricino di una volta 10.03.08

Rigurgiti. Complessi di inferiorità mascherati da deliri di onnipotenza in camicia nera.
Per uno che si dichiara pubblicamente fascista molti altri restano nell'ombra, mascherandosi da perfetti cattolici tutti casa, chiesa e lavoro.

Tra poche settimane gli consegneremo l'Italia. Chiavi in mano.
Degli italiani apprezzo la particolare lungimiranza.

Rialzati cretino.