tizianocavigliablog
In piedi, campeggiatori, camperisti e campanari!

La beta del nuovo sito del Guardian 18.02.14

Screenshot di The Guardian

La nuova grafica, in versione beta, del migliore quotidiano europeo. Definitiva.

Disegnare i Simpson coi CSS 15.11.13

I Simpsons disegnati coi CSS

Chris Pattle è riuscito a disegnare alcuni personaggi dei Simpson sfruttando tutta la potenza dei CSS.
CSS è l'acronimo di Cascading Style Sheets, ovvero fogli di stile a cascata, ed è il linguaggio usato per definire la formattazione dei documenti HTML, XHTML e XML delle pagine web.

Il nuovo Mashable 04.12.12

Screenshot di Mashable

Mashable ha deciso di svecchiare le sue pagine con un nuovo layout più coerente e orientato all'esperienza social e al responsive webdesign. Il primo impatto è ottimo.

Much has changed since we launched our previous Mashable design.

Social networks have evolved beyond personal updates to become venues for news discovery. Mobile phones and tablets have become an increasingly popular way to read Mashable on the go. Meanwhile, modern web browsers now let us make websites that work more like apps.

What's more, we've seen the rise of visual social networks -- from Pinterest to Instagram, we're now all accustomed to sharing content that goes beyond the standard status update.

When building the new Mashable, we separated our aims into three categories that reflect our audience's needs: Mobile, Social and Visual.

L'estetica di eBay 11.10.12

Screenshot di eBay

Il nuovo redesign del sito di aste più famoso al mondo è tutto un rincorrere Pinterest. Social shopping.

La versione light del Corriere della Sera 27.01.12

Screenshot di Corriere della Sera

Il Corriere nei minuti successivi al sisma si presentava con una versione light - per sopperire al traffico eccessivo - decisamente migliore rispetto al design tradizionale.

Il nuovo design di YouTube 14.11.11

Screenshot di YouTube

Se le fortune di Google+ sono ancora tutte da prevedere è già chiaro che il social network della grande G lascerà in dote un segno tangibile nelle interfacce dell'azienda.
Oggi si parla del prossimo redesign di YouTube.

Adobe abbandona Flash per dedicarsi a HTML5 09.11.11

E così alla fine Adobe ha deciso di gettare ufficialmente la spugna con Flash sui dispositivi mobili.

Ancora una volta Apple detta una linea e il resto del mondo insegue, non senza un qualche ritardo.

Our future work with Flash on mobile devices will be focused on enabling Flash developers to package native apps with Adobe AIR for all the major app stores. We will no longer adapt Flash Player for mobile devices to new browser, OS version or device configurations. Some of our source code licensees may opt to continue working on and releasing their own implementations. We will continue to support the current Android and PlayBook configurations with critical bug fixes and security updates.

Cosa ci riservano i CSS nel futuro 03.08.11

Uno sguardo ragionato sull'evoluzione del web design attraverso i CSS.

After years of promise, CSS3 has finally arrived in style (if you'll pardon the pun). It's added a whole new array of tools to our front-end toolbox, giving us rounded corners, gradients, opacity, transformations, transitions, animations and much more. But now that we have the fun stuff, the eye candy, what's next?

The next problem for CSS3 to address will be layouts. Until now we've got by with floats, relative positioning and negative margin tricks, but we still have to work incredibly hard to produce anything beyond the fairly standard two- to three-column layouts.

The W3C and the browser makers are aware of this problem, and working on a range of solutions. Chief among them (you may be surprised to learn) is the Internet Explorer team. IE10 looks set to herald an exciting new era of CSS layouts, making possible rich, dynamic and eye-catching websites that were previously beyond our reach.

In this article I'm going to take a look at the various layout methods that are at different stages of development, from the well-implemented to the purely theoretical. Perhaps not all of these will make it to the stage where we're able to use them (or, at least, not in their current form), but it's worth taking a look to see where the future lies.

Il nuovo volto della Gazzetta dello Sport 11.07.11

Screenshot de La Gazzetta dello Sport

Il sito del giornale sportivo più letto d'Italia inaugura la nuova grafica, con un'interfaccia decisamente più razionale. Sulla scelta della combinazione dei colori mi resta più di un dubbio.

Alpha.gov.uk 11.05.11

Screenshot di Alpha.gov.uk

Il governo britannico sperimenta il suo prossimo sito web.

La scelta degli sfondi 15.02.11

Screenshot del Corriere della Sera

La scelta del Corriere di abbinare degli sfondi alla notizia del giorno è uno stupro per gli occhi.

Il PD rinnova il sito 23.01.11

Screenshot di Partito Democratico

La versione beta del sito del Partito Democratico.

Il nuovo codice di YouTube per inserire video sul proprio sito 23.01.11

YouTube modifica il codice per incorporare i video sulle pagine web, utilizzando iframe al posto di object.
La nuova stringa dovrebbe permettere una maggiore compatibilità verso quei dispositivi che mal digeriscono Flash - avete presente iPhone e soci? - consentendo un graduale passaggio verso HTML5.

Il linguaggio del web 22.01.11

Tra una maglietta e un adesivo la discussione intorno alla bontà di lanciare HTML5, come fosse una campagna pubblicitaria con tanto di logo, continua ad alimentare discussioni.

Un rinnovamento dell'immagine del W3C non può che giovare agli standard web.
Una maggiore informazione, meno paludata e più comprensibile anche ai non addetti ai lavori, non può che creare una maggiore consapevolezza negli utenti riguardo le tematiche di una rete accessibile e usabile.

HTML5 non è ancora pronto per il web 07.10.10

Parola di W3C, il consorzio che cerca di definire gli standard di sviluppo per il web.

There is already a lot of excitement for HTML5, but it's a little too early to deploy it because we're running into interoperability issues.

Una dichiarazione ineccepibile, considerando che HTML5 è tutt'ora allo stadio di draft e dovranno passerà un paio di anni prima di uscire da questa fase.
Questo non impedirà in nessun modo a nessun web designer di proseguire lo sviluppo di nuovi progetti.
La strada è stata tracciata, le aspettative sono elevate, i finanziamenti sono ormai troppo cospicui.

Come da disclaimer, questo blog si pregia di usare già HTML5.

HTML5 oggi 23.09.10

You can't escape it. Everyone's talking about HTML5. it's perhaps the most hyped technology since people started putting rounded corners on everything and using unnecessary gradients. In fact, a lot of what people call HTML5 is actually just old-fashioned DHTML or AJAX. Mixed in with all the information is a lot of misinformation, so here, jQuery expert Remy Sharp and Opera’s Bruce Lawson look at some of the myths and sort the truth from the common misconceptions.

Miti e realtà sul futuro del web design, che stiamo già vivendo.

Il presidente Obama promuove Healthcare.gov 28.07.10

Ecco come si fa un sito istituzionale e come lo si promuove.

HTML5Rocks 05.07.10

Google ha preparato una sandbox in cui condividere risorse, esperimenti e tutorial su HTML5. Un'evoluzione dello showcase di Apple.
La strada per il prossimo standard del web sembra essere tracciata.

I Google doodle e i nuovi sfondi fotografici 13.06.10

Screenshot di Google

Come riuscire a vedere i doodle, i loghi che reinterpretano la scritta "Google" a senda dell'evento o commemorazione del giorno, dopo aver impostato i nuovi sfondi fotografici di Google?
Semplice alla destra del logo tutto bianco compariranno quattro pallini con i colori sociali di Mountain View ogni volta che sarà presente un nuovo doodle, cliccandoci sopra potrete scoprire il doodle del giorno.

Google con lo sfondo griffato 10.06.10

Uno dei nuovi sfondi della homepage di Google

Nelle prossime ore Google introdurrà sfondi griffati per la sua homepage al posto della classica schermata bianca. Una scelta che ricorda da vicino il design del concorrente Bing.
Per il momento verranno proposte immagini di artisti del calibro di Dale Chihuly, Jeff Koons, Tom Otterness, Polly Apfelbaum, Kengo Kuma, Kwon, Ki-soo e Tord Boontje, o le foto di Yann Arthus-Bertrand e del National Geographic.

Sarà comunque possibile modificare lo sfondo e sostituirlo con le proprie foto caricate su Picasa o da altre gallerie di immagini semplicemente accedendo con il proprio account Google e cliccando in basso a sinistra sul link "cambia immagine di sfondo".

[19:02] L'esperimento termina oggi e da domani rivedremo il classico sfondo bianco a causa di piccoli problemi tecnici e di comunicazione con gli utenti.
Resterà la possibilità di attivare gli sfondi accedendo al proprio account Google.

Update June 10, 11:31AM: Last week, we launched the ability to set an image of users' choosing as the background for the Google homepage. Today, we ran a special "doodle" that showcased this functionality by featuring a series of images as the background for our homepage. We had planned to run an explanation of the showcase alongside it—in the form of a link on our homepage. Due to a bug, the explanatory link did not appear for most users. As a result, many people thought we had permanently changed our homepage, so we decided to stop today's series early. We appreciate your feedback and patience as we experiment and iterate.

Innovation Portfolio 31.05.10

Raccontare eventi e storie attraverso infografiche interattive è il fiore all'occhiello del New York Times.
Ora tutto questo straordinario materiale è raccolto in un unico sito di design giornalistico: Innovation Portfolio.

Quelli del Sole 24 Ore sono sempre sul pezzo 23.05.10

Il restyling de Il Sole 24 Ore

Il funereo restyling crisis-style del Sole 24 Ore.

La Repubblica si rinnova 20.04.10

Piccola rivoluzione grafica sul sito di Repubblica.
Nuovi menu e una impaginazione più razionale.

Restano gli irrinunciabili boxini morbosi. Resta l'invadente gestione della pubblicità.

Twitter redesign 09.04.10

Twitter sta preparando un radicale restyling della sua interfaccia grafica.

Il futuro del web passa da HTML5 15.03.10

Mac Slocum: How is HTML5 different than HTML as we currently know it?

Eric Meyer: It's really the HTML we're all used to plus more elements. But that's the 80/20 answer. HTML5 adds new elements for things like sections of a document and articles, and figures and captions for figures. So it covers things that a lot of us do all the time, like create «div class="figure"» and then «p class="caption"» inside of that to go along with an image. Now there's just an element called "figure" and you insert an image and you have an element after that called "caption." There's been an attempt to look at what people are doing. What class names are people using over and over again? What structures are they setting up over and over again? Because HTML doesn't have elements that directly address those. The HTML5 spec also attempts to very precisely and exhaustively describe what browsers should do in pretty much any given circumstance. Older HTML specifications would simply say: "These are the elements. These are the attributes. Here are some basic parsing rules. Here is what you're supposed to do if you encounter an error." HTML5 has these really long algorithms that say: "Do this, then this, then this, then this. And if you hit a problem, here, do this other thing." There's a lot of debate as to whether that's even a good idea. But if the vision that's encoded in those algorithms is brought out -- I'm not saying it will be, but if it is, then browsers will be a lot more interoperable. But that's the base level answer. As you push further into the more obscure corners, then the answer to "how is HTML5 different?" becomes much more complicated.

Via O'Reilly Radar.

Di nuovo Facebook 06.02.10

Screenshot di Facebook

Il restyling del più popolare social network punta se tre maggiori novità.
La barre in alto e a piè di pagina, ridisegnate con ampio spazio alla ricerca. Il menu laterale ripensato in chiave Facebook Lite. Un menu account più razionale.

E' proprio la razionalità la via intrapresa da Facebook, regalando un aspetto più pulito e una esperienza di navigazione più veloce, semplice e intuitiva.
Ora non resta che - o quantomeno avere la possibilità di - epurare le restanti inutilities, poi si potrà iniziare a usarlo con profitto.

Twitter svela la nuova interfaccia mobile 04.12.09

Twitter ha presentato la nuova versione mobile raggiungibile all'indirizzo http://mobile.twitter.com.

What may be a less known fact is: Lots of people access Twitter on their phones via our good ol' mobile website, and trusty 'M' has been delivering tweets faithfully. However, 'M' doesn't fully feel like Twitter, and could probably do a bit more things for you.

'M' should also be fantastically innovative - naturally the best way to do that is use our own APIs. So, the mobile team here built a brand new mobile web client from scratch, using only Twitter APIs, and we'd like to share the results with you.

Google Search reloaded 26.11.09

La nuova interfaccia di Google

Google ridisegna la sua interfaccia di ricerca, non senza buttare un'occhio al rivale Bing.
Gizmodo propone un metodo per scoprirla in anteprima.

Il futuro del web design 22.11.09

Steve Smith dice la sua su HTML5, CSS3 e sul futuro del web design.

What's the "Future of Web Design"?

Gradients. Lots and lots of gradients. Seriously, though, I think it's taking the aspects of design, interface, and simplicity that we're learning and spreading it to other industries. I see openings all over the market for small, niche web apps that meet real needs to people in specific markets other than our own. I see us web developers and designers digging into other careers and applying our knowledge of design to solve problems in new, creative ways through web technology. And that's exciting.

Firorma Prunetta 17.11.09

Messaggi di errore sul sito della riforma Brunetta

Pare che il sito voluto da Brunetta per illustrare la sua riforma abbia più di un problema.

Badstyling 12.11.09

Il restyling di Blogbabel mantiene molte delle caratteristiche della precedente versione, a partire da un design ben poco accattivante.

CNN redesign 25.10.09

La nuova grafica di CNN.com non è niente male.
Interessanti l'uso dei video inline e NewsPulse, un filtro per le notizie più popolari.

Because clicking is so 90s 16.10.09

Apple.com nel 1983 01.08.09

Il sito della Apple nel 1983

Se nel 1983 fosse esistita internet, così come la conosciamo oggi, il sito della Apple sarebbe apparso così.

Beta non richieste 06.04.09

Screenshot della versione beta di FriendFeed

La nuova versione beta di FriendFeed sa un po' troppo di Twitter.
Il realtime poi è devastante.

Ridipingere la Casa Bianca 20.01.09

La nuova veste grafica del sito della Casa Bianca

White House 101 è un piccolo capolavoro all'interno del nuovo sfavillante sito della Casa Bianca.

Webdesign scketchbook 22.12.08

G-style 30.05.08

Evoluzione della favicon di GoogleLa nuova favicon di Google è particolarmente stilosa.

Background-color: #000000 17.12.07

Siamo d'accordo, gli sfondi neri saranno anche tremendamente fighi.
Ma dopo aver letto trenta righe mi gira la testa. E quei caratteri proprio non ne vogliono sapere di scollarsi dalle mie retine.

Un sito fatto come Dio comanda 13.04.07

Dopo il web 2.0, ci mancava giusto il web morale.