tizianocavigliablog
Un uomo impossibile.

Una discreta vittoria 31.01.15

Dunque, il M5S ottiene una discreta vittoria, anche se diversa da quella progettata:
1. ha stanato Renzi costringendolo a fare il nome prima dell’inizio delle votazioni
2. ha costretto Renzi a scegliere una persona decente
3. quindi ha sbarrato la strada ad Amato, Veltroni, Grasso ecc.
4. ha incrinato seriamente il patto del Nazareno.

Il percorso di irrilevanza iniziato un minuto dopo le chiusura dei seggi elettorali il 25 febbraio 2013 riassunto in un post sul blog di Beppe Grillo, a firma Aldo Giannuli.
Il dispurbo bipolare del Movimento 5 Stelle, impermeabile al senso del ridicolo, acuito nel giorno dell'elezione di Sergio Mattarella presidente della Repubblica, trionfo politico frutto di un capolavoro di Matteo Renzi.