tizianocavigliablog
Un uomo impossibile.

La buona scuola del XXI secolo 24.03.15

La Finlandia sta ripensando i suoi metodi didattici, ritenuti non più adatti a formare i ragazzi di questo secolo.
Dopo l'abolizione dello studio del corsivo a partire dalle scuole primarie, favorendo un approccio digitale alla scrittura, il paese scandinavo sta pensando di eliminare gradualmente l'insegnamento per materie per sostituirlo con un approccio didattico orientato agli argomenti.

Subject-specific lessons -- an hour of history in the morning, an hour of geography in the afternoon - are already being phased out for 16-year-olds in the city's upper schools. They are being replaced by what the Finns call "phenomenon" teaching -- or teaching by topic. For instance, a teenager studying a vocational course might take "cafeteria services" lessons, which would include elements of maths, languages (to help serve foreign customers), writing skills and communication skills.

More academic pupils would be taught cross-subject topics such as the European Union -- which would merge elements of economics, history (of the countries involved), languages and geography.

Nel frattempo, ad altre latitudini, si è paralizzati da tre mesi di vacanze (e ferie pagate) e c'è chi pensa di rilanciare l'orto come aula a cielo aperto. L'orto. For darn sake.