tizianocavigliablog

Multimedia archivio

Letizia Battaglia, Shooting the Mafia

Multimedia   15.04.22  

Shooting the Mafia, il racconto della vita, dell'impegno sociale e politico e dell'esperienza artistica di Letizia Battaglia, letto attraverso l'obiettivo di Kim Longinotto.

In netto contrasto con l'immagine mediatica pervasiva, romanzata e affascinante della mafia siciliana, il documentario di Kim Longinotto Shooting the Mafia, esplora senza batter ciglio la cruda realtà della vita e della morte, sotto il giogo opprimente della mafia corleonesi. La fotografa Letizia Battaglia si è opposta alla mafia ed è attraverso il suo obiettivo che entriamo in questo mondo di massacri ritualizzati, omertà, oppressione semireligiosa e controllo feudale. La portata della brutalità e del potere della mafia viene rivelata attraverso una combinazione di rari filmati d'archivio, cinegiornali e fotografie e ricordi personali. Il potere della fotografia di Letizia e il coraggio e la dedizione di persone come lei hanno contribuito a porre fine al brutale regno di un branco di teppisti di piccole città il cui regno della paura è arrivato fino alla presidenza italiana.

LEGGI ALTRO...

Rilassarsi con le animazioni dello Studio Ghibli

Multimedia   08.04.22  

Lo Studio Ghibli ha forgiato un'identità che va oltre la sua impronta visiva e narrativa. Dietro le sue pellicole non c'è solo una spiccata vocazione estetica, ma anche un profondo contenuto filosofico. Un manifesto alla bellezza della vita in tutte le sue forme.
HBO Max ha raccolto 30 minuti di questi rilassanti dipinti animati presenti nei lungometraggi dell'iconico studio di animazione.

LEGGI ALTRO...

Tolkien illustrato

Multimedia   23.03.22  
Conversazione con Smaug da Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien
Conversazione con Smaug da Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien

Le illustrazioni e gli scritti di Tolkien, il padre del genere fantasy moderno, sono sempre andati di pari passo come parte integrante del suo processo creativo. A volte furono le parole a ispirare queste opere d'arte, altre volte fu il disegnare una scena a spostare il percorso della narrazione verso nuove direzioni.

Una pagina del Libro di Mazarbul scritto in elfico e rune naniche di J.R.R. Tolkien
Una pagina del Libro di Mazarbul scritto in elfico e rune naniche di J.R.R. Tolkien

La Tolkien Estate ha realizzato un nuovo sito web dedicato a J.R.R. Tolkien che include decine di opere d'arte, alcune inedite, tra cui mappe, illustrazioni, dipinti e opere calligrafiche disegnate dall'autore stesso nel corso della stesura del suo corpus mitologico.

Hobbiton di J.R.R. Tolkien
Hobbiton di J.R.R. Tolkien

L'autore ha meticolosamente tracciato il mondo della Terra di Mezzo per far sì che i suoi personaggi potessero muoversi e agire nel modo più accurato possibile.

La mappa di Gondor e Rohan di J.R.R. Tolkien
La mappa di Gondor e Rohan di J.R.R. Tolkien
La tana di Shelob di J.R.R. Tolkien
La tana di Shelob di J.R.R. Tolkien
Le Terre Selvagge o Rhovanion di J.R.R. Tolkien
Le Terre Selvagge o Rhovanion di J.R.R. Tolkien
LEGGI ALTRO...

La musica nell'antica Roma

Multimedia   18.03.22  

La musica era onnipresente nell'antica Roma. Era parte integrante dei riti religiosi poiché ogni sacrificio doveva essere accompagnato dal trionfo dei flauti suonati dai membri di una corporazione specializzata. Nelle feste venivano cantati inni in onore degli dei, a volte da cori di ragazzi e ragazze provenienti da famiglie romane d'élite, le processioni sacre riempivano le strade con un clamore di corni di cornamuse e tamburi.
Si suonava durante letture drammatiche, le commedie, le pantomime e gli spettacoli di strada. La musica non mancava agli eventi gladiatori, alle cacce organizzate e persino prima delle esecuzioni.

Cantanti giravano l'impero riempiendo ovunque andassero i teatri, autentiche rockstar ante litteram la cui arroganza era leggendaria. Un cantante si rifiutò di esibirsi per l'imperatore Augusto semplicemente perché non ne aveva voglia, ma alcuni tra i migliori interpreti erano in grado di ispirare tanto le masse quanto l'aristocrazia.

Toldinstone racconta com'era la musica popolare nell'antica Roma, spiegando quali strumenti venivano usati durante gli spettacoli pubblici, che aspetto avevano i teatri e chi sedeva tra il pubblico.

LEGGI ALTRO...

Nella mente di un montatore cinematografico

Multimedia   14.03.22  

Secondo i teorici del cinema, il montaggio è considerato come lo specifico filmico in quanto contraddistingue questa arte dalle altre forme espressive.
Il montaggio è l'elemento fondante dell'istanza narrante filmica e al contempo è strumento per la costruzione della narrazione.

Every Frame a Painting descrive il processo creativo di un montatore cinematografico, dal pensiero razionale all'intuizione artistica.

LEGGI ALTRO...

L'influenza dell'aspect ratio nel cinema

Multimedia   10.03.22  

Team 2 Films indaga su come l'aspect ratio, il rapporto tra larghezza e altezza prima nelle pellicole cinematografiche, sia stato in grado di modellare la realizzazione dei film, incidendo sulla composizione, il montaggio, la scenografia e la messa in scena.
Questo breve essay ripercorre la storia dell'aspect ratio nel cinema; di come la pellicola da 35 mm è diventata lo standard e perché Cinemascope, VistaVision e altri formati widescreen hanno letteralmente ampliato le proporzioni per consentire un maggiore campo visivo all'interno delle inquadrature.

LEGGI ALTRO...

Le scale di Hitchcock

Multimedia   09.03.22  

Le scale come strumento narrativo per Alfred Hitchcock nel supercut di Max Tohline.

Hitchcock ha reso la scala un motivo ricorrente nella sua complessa grammatica di suspense - uno strumento attraverso il quale l'energia potenziale potrebbe essere, metaforicamente e letteralmente, caricata nella narrativa, una zona di passaggio instabile o vertiginosa da uno spazio all'altro, sempre sul punto di diventare un luogo di violenza. Quasi tutti i film di Hitchcock includono scale da qualche parte".

LEGGI ALTRO...
‹ Post più recenti     Post più vecchi ›     e molto di più nell'archivio...