tizianocavigliablog

Res Publica archivio

Lo strano dialetto inglese parlato a Bruxelles

Res publica   24.10.15  

Esiste una particolarissima variante dell'inglese, quella parlata nelle istituzioni dell'Unione Europea. L'EU english.

Every profession has its in-group ways of using language, but not every profession requires native speakers of many different languages to communicate with each other every day.

The European Union requires just this, and the people who work there, hashing out, drafting, and translating documents use English in a very particular way. A 2013 EU report outlined some of the unusual qualities of EU English, pointing out that, "over the years, the European institutions have developed a vocabulary that differs from that of any recognised form of English."

Much of that unrecognizable vocabulary is the result of translations or non-native-speaker errors that make a certain kind of sense, but depart from the usual English. Because documents in the EU influence the way other documents are drafted as well as the way discussions proceed, the unusual vocabulary items tend to spread around until they are part of the general professional jargon. Here are 11 examples of words used in EU documents in an odd new way.

LEGGI ALTRO...

La dinamica dell'abbattimento del volo MH17 nell'Ucraina dell'est

Res publica   13.10.15  

Le autorità dei Paesi Bassi hanno pubblicato i risultati delle indagini degli esperti internazionali sull'abbattimento del volo Malaysia Airlines MH17 nell'est dell'Ucraina nel luglio dello scorso anno. La commissione investigativa ha anche rilasciato un video che ricostruisce la dinamica dell'abbattimento dovuto a un missile Buk di produzione russa.

LEGGI ALTRO...

L'Europa più verde degli ultimi 100 anni

Res publica   12.10.15  

L'Europa oggi è un continente molto più verde di quanto non lo fosse un secolo fa.
In una mappa il processo di rimboschimento e urbanizzazione dell'Unione Europea (Croazia esclusa per motivi temporali) attraverso le ultime dieci decadi.

"More than 100 years ago, timber was used for almost everything: as fuel wood, for metal production, furniture, house construction. Hence, at around 1900 there was hardly any forest areas left in Europe. Especially after World War II, many countries started massive afforestation programs which are still running today," Fuchs told The Washington Post.

As a result, Europe's forests grew by a third over the last 100 years. At the same time, cropland decreased due to technological innovations such as motorization, better drainage and irrigation systems: Relatively fewer area was needed to produce the same amount of food. Furthermore, many people migrated from rural to urban areas, or overseas.

LEGGI ALTRO...

I premi Nobel 2015 per chi se li è persi

Res publica   09.10.15  

La guida di Vox ai premi Nobel di quest'anno, con una menzione particolare al Nobel per la pace assegnato al Quartetto per il dialogo in Tunisia per il contributo offerto alla costruzione della democrazia dopo la rivoluzione dei gelsomini del 2011. Una speranza che il seme della democrazia possa diffondersi fertile nel mondo arabo.

Pillola statistica. Con quest'anno i diplomi assegnati a cittadini dei 28 paesi dell'Unione salgono a 465, più il premio Nobel per la pace con cui la stessa Unione Europea è stata insignita nel 2012.

LEGGI ALTRO...

Chi nasce tonno nun pò morì quadrato

Res publica   09.10.15  

La caduta del sindaco di Roma e il dopo Ignazio Marino in due articoli tutorial per essere preparati sul pezzo.

In definitiva non sono stati gli scontrini, né la Panda e neppure le vacanze all'estero ad affossare il sindaco Marino, quanto la sua incapacità di far percepire ai romani un seppur effimero segno di rinascita della città.

LEGGI ALTRO...

Mi devi un vaccino

Res publica   06.10.15  

Secondo i dati sono scese al di sotto del 95% le vaccinazioni per poliomielite, tetano, difterite ed epatite B e la percentuale scende ulteriormente per le vaccinazioni contro il morbillo, la parotite e la rosolia che raggiunge una copertura dell'86%, in calo di oltre il 4% in appena un anno. Le conseguenze, sottolinea Ricciardi, sono per tutta la collettività. «Se non si ha più la cosiddetta 'immunità di gregge' - ricorda l'esperto - aumenta il rischio che bambini non vaccinati si ammalino, che si verifichino epidemie importanti, che malattie per anni cancellate non siano riconosciute e trattate in tempo».

Ambisco a uno Stato che tolga ogni sussidio sanitario a quelle famiglie che si assumono la libertà di non far vaccinare i propri figli.

Mettiamo un prezzo all'idiozia.

LEGGI ALTRO...

Il TPP spiegato per punti

Res publica   05.10.15  

In attesa di veder sorgere anche la versione transatlantica, l'amministrazione Obama è riuscita nell'intento di raggiungere l'accordo sul TPP, il trattato di libero scambio transpacifico con Giappone, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Singapore, Cile, Perù, Malesia, Brunei, Vietnam e Messico.

Favorevoli e oppositori all'accordo, vantaggi e svantaggi del TPP spiegati in 9 punti da Vox.

The TPP is expected to reduce trade barriers among these countries, lowering tariffs on goods such as trucks, rice, and textiles.

But it will do a lot of other things, too. The agreement could require countries to adopt stricter labor and environmental rules, provide stronger legal protections to drug companies, lengthen the term of copyright protection, give foreign investors a new way to challenge countries' laws and regulations, and much more.

In short, modern trade deals like the TPP are about a lot more than just trade. They've become one of the major ways the world hashes out the rules of the global economy. And that's a big reason the deal has become controversial.

LEGGI ALTRO...
‹ Post più recenti     Post più vecchi ›     e molto di più nell'archivio...