tizianocavigliablog
Tu vola disinvolto.

I gesti di Apple 09.09.15

La complessità quotidiana dei gesti è così pervasiva da essere parte del nostro patrimonio genetico.
I gesti definiscono ciò che siamo. Comunichiamo attraverso essi, esprimiamo i nostri desideri e le nostre ambizioni. Creaimo il nostro futuro.

Apple da anni ha compreso che la naturalezza dei gesti è in grado si farci interagire al meglio con i device che ci circondano e che indossiamo. Ha trasformato i computer nella nostra naturale estensione e mai come oggi ci ha dato così tanti strumenti per farlo.

Evolversi è rivoluzionario.

HBO Now 09.03.15

Mentre Rai e Mediaset erano intente a perdere il treno di Netflix, a Cupertino stringevano un accordo per portare HBO su Apple TV e per estensione sui device mobili della mela morsicata.

Questione di priorità.

La televisione ripensata da Apple 19.12.11

Il Wall Street Journal sui piani di Apple per rivoluzionare contenuti e mercato televisivo.

Apple is also working on its own television that relies on wireless streaming technology to access shows, movies and other content, according to people briefed on the project.

In the recent meetings with media companies, the Apple executives, including Senior Vice President Eddy Cue, have outlined new ways Apple's technology could recognize users across phones, tablets and TVs, people familiar with the talks said.

In at least one meeting, Apple described future television technology that would respond to users' voices and movements, one of the people said. Such technology, which Apple indicated may take longer than some of its other ideas, might allow users to use their voices to search for a show or change channels.

Apple is still saying little about what specific software and devices it is working on. The people familiar with the meetings said the Cupertino, Calif., company was "vague" and that Apple hasn't made proposals to license shows for any new product offering.

Una tv di Apple, non una Apple Tv 22.10.11

L'ultimo sogno di Jobs sarebbe stato rivoluzionare il piccolo schermo, creando quella convergenza completa tra tv, internet e device avanzata da tempo, ma sempre disattesa.

I'd like to create an integrated television set that is completely easy to use. It would be seamlessly synced with all of your devices and with iCloud. It will have the simplest user interface you could imagine. I finally cracked it.

Elitari morsicati 01.09.10

L'evento Apple di oggi sarà disponibile in streaming. Solo su Mac con Snow Leopard e Safari o su device che montano iOS.

Aggiornatevi pezzenti.

Apple® will broadcast its September 1 event online using Apple’s industry-leading HTTP Live Streaming, which is based on open standards. Viewing requires either a Mac® running Safari® on Mac OS® X version 10.6 Snow Leopard®, an iPhone® or iPod touch® running iOS 3.0 or higher, or an iPad™. The live broadcast will begin at 10:00 a.m. PDT on September 1, 2010 at www.apple.com.

Il ritorno di Apple Tv 01.09.10

Apple Tv 2G

Niente iTV, resta il vecchio Apple Tv. Diventa più piccola e senza memoria interna. Tutto viaggerà in streaming.
Per 99 dollari resta un giocattolino interessante negli Stati Uniti. Oltre oceano potrà essere sfoggiata come un bel soprammobile.

La partita con Google per conquistare la tv è ancora tutta da giocare. Quello che traspare è che resterà una sfida tutta americana.

Nel futuro tutti guarderanno la iTV 22.08.10

Kevin Rose non ha dubbi. L'iTV spaccherà di brutto e arriverà a settembre.

I problematici nomi dei prodotti Apple 13.08.10

Com'era prevedibile il (probabile) cambiamento di nome di Apple Tv in iTV non è andato giù a quelli di ITV.

iTV 12.08.10

La tv come sarebbe sempre dovuta essere.
Di Apple. A 99 dollari. Con 16 GB di memoria flash. Applicazioni. iOS. E senza il supporto ai video 1080p/i.
Non più il semplice "passatempo" un tempo noto come Apple Tv.

Revolution. Again.

La prossima Apple Tv 28.05.10

La nuova Apple Tv. Piccola, con un cuore derivato da iPhone OS e con un prezzo intorno ai 100 dollari.
Qualcuno già la definisce "un iPhone senza schermo".

A tip we've received -- which has been confirmed by a source very close to Apple -- details the outlook for the next version of the Apple TV, and it's a doozy. According to our sources, this project has been in the works long before Google announced its TV solution, and it ties much more closely into Apple's mobile offerings. The new architecture of the device will be based directly on the iPhone 4, meaning it will get the same internals, down to that A4 CPU and a limited amount of flash storage -- 16GB to be exact -- though it will be capable of full 1080p HD (!). The device is said to be quite small with a scarce amount of ports (only the power socket and video out), and has been described to some as "an iPhone without a screen." Are you ready for the real shocker? According to our sources, the price-point for the device will be $99. One more time -- a hundred bucks.

Apple TV da oggi non è più un hobby 09.09.15

L'Apple TV 2015

Apple TV assume una nuova centralità nell'ecosistema Apple. Il nuovo prodotto, presentato al Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco, supera la visione di semplice mediacenter per ambire a essere il fulcro dell'intratenimento multimediale casalingo, grazie alla fusione di tv on demand e console, applicazioni, Siri e un sistema operativo dedicato, tvOS.

Fonte: The Verge