tizianocavigliablog
Il blog più letto a casa Agasa.

Fammi uno squillo 04.04.13

Li avremmo chiamati telefonini. Come tutto ebbe inizio 40 anni fa con la telefonata cellulare di Martin Cooper.

On April 3, 1973 Cooper took an early model of Motorola's DynaTAC phone (a brick phone weighing 2.5 pounds, measuring 9 inches long and 5 inches deep, and featuring about 20 minutes of battery life) to the streets of New York City. He pressed the phone's "off hook" button. And he made a call to the land line of Bell Labs, where he was connected to his counterpart, and chief rival, Joel Engel. "Joel, this is Marty," Cooper said, gleefully. "I'm calling you from a cell phone, a real handheld portable cell phone."

Cooper, in doing all this, made quite a scene. Telephones, at that point, were not things you could just carry around with you as you walked. (Cooper liked to joke that the DynaTAC's limited talk time wasn't technically a problem -- since "you couldn't hold that phone up for that long.") So a guy strolling around near Radio City Music Hall, talking animatedly into a large hunk of plastic, was a spectacle. Even for a city that was used to spectacles. "As I walked down the street while talking on the phone," Cooper would later recall, "sophisticated New Yorkers gaped at the sight of someone actually moving around while making a phone call."

I 12 cellulari che hanno cambiato il mondo 03.04.13

Nel 40esimo anniversario della prima telefonata cellulare in pubblico di Martin Cooper, Wired racconta la storia dei 12 device che hanno rivoluzionato il mondo della comunicazione e la societá.

I sottaceti potrebbero farvi venire un tumore 01.06.11

Paura, eh?
Ma non preoccupatevi l'Organizzazione Mondiale della Sanità li inquadra allo stesso livello di cellulari e wifi.
Ora gotetevi in tutta serenità i mammaiuto e i sangennaro andati in scena sui media nazionali.

Nel frattempo il Codacons ha avviato un studio di fattibilità per intraprendere una class action. E no, non contro se stessi.

Lego Phone, una bufala 16.02.09

Il telefonino componibile prodotto da Alcatel in collaborazione con la Lego, di cui aveva dato notizia il Corriere, semplicemente non esiste.

A smentire la notizia ci ha pensato Alcatel stessa, precisando che l'immagine del fantomatico cellulare non era altro che un concept per illustrare la sua politica aziendale.

Esseri sociali 18.07.08

Quando crei uno spazio sociale, l'uso che la gente ne farà è imprevedibile.
Chi poteva prevedere che la gente avrebbe messo otto volte più foto su Facebook, un social network generico, che su Flickr, un sito specializzato nello scambio di foto online?

David Weinberger a Milano su social network e cellulari.

Anche i calzini fanno drin 27.05.08

Va ancora la moda di infilare il cellulare dentro un calzino da neonato?

E' solo che vorrei capire bene il grado di conformismo di chi mi sta accanto.

E se volessi solo telefonare? 13.11.07

Dopo aver dato un'occhiata ad Android, l'iPhone mi sembra già vecchio.